Europa League: Villarreal-Astana, Hertha Berlino-Athletic Bilbao e Real Sociedad-Rosenborg

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Sono tre le squadre spagnole che partecipano alla fase a gironi di Europa League: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per le partite di Villarreal, Athletic Bilbao e Real Sociedad.

VILLARREAL – ASTANA | giovedì ore 19:00

Il Villarreal è favorito secondo le quote dei bookmaker per la vittoria del gruppo A di Europa League, in cui giocherà con Astana, Maccabi Tel-Aviv e Slavia de Praga. L’allenatore Fran Escribá ha detto in conferenza stampa che la sua squadra ha come obiettivo quello di migliorare i risultati rispetto all’anno passato sia per quanto riguarda la Liga sia per quanto riguarda l’Europa League, dove l’anno scorso pur senza giocare un girone fenomenale passò il turno salvo poi essere eliminata dalla Roma già nei sedicesimi di finale. Il Villarreal vorrà migliorare il rendimento in casa in questa competizione dove ha perso ben tre delle ultime cinque partite, la più recente per quattro a zero contro la Roma è stata la più pesante nella sua storia in Europa League.

La partenza è abbastanza facile perché la rivale sarà l’Astana, squadra kazaka già battuta nei playoff di Europa League nella stagione 2014/2015 con una vittoria per tre a zero in trasferta e per quattro a zero in casa. L’Astana in Europa quando gioca in trasferta ha un rendimento pessimo, ha perso ben dieci delle ultime sedici partite, l’ultima per cinque a zero contro il Celtic, vincendo in una sola occasione contro lo Spartaks Jūrmala. Il problema è che l’Astana deve spesso fare trasferte lunghissime e per i calciatori è difficile dare il massimo dopo voli abbastanza stancanti: la distanza tra Astana e Villarreal è di circa 5500 chilometri, la durata del viaggio supera le dieci ore. Il discorso tra l’altro vale anche al contrario: l’Astana in casa in Champions League, preliminari inclusi, ha già giocato dal 2015 a oggi undici partite, non perdendo mai.

In questa partita nel Villarreal sono tornati tra i convocati tre calciatori che erano stati fermi per infortunio: Mario Gaspar, Roberto Soriano e in particolare Denis Cheryshev dopo quasi dieci mesi di assenza. Il Villarreal cerca conferme dopo la bella vittoria di domenica sera sul Betis, e la vittoria non dovrebbe tardare ad arrivare, anche schierando una formazione sperimentale.

Probabili formazioni
VILLARREAL: Barbosa, Rukavina, Rubén Semedo, Víctor Ruiz, Costa, R.Soriano, Rodri, Trigueros, Fornals, Unal, Bakambu.
ASTANA: Eric, Shitov, Postnikov, Anicic, Shomko, Muzhikov, Maevskiy, Graovac, Tomasov, Twumasi, Murtazayev.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 + OVER 1.5 (1.19, GoldBet)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.66, GoldBet)

HERTHA BERLINO – ATHLETIC BILBAO | giovedì ore 21:05

Hertha Berlino-Athletic Bilbao è una delle partite più belle di questa prima giornata della fase a gironi di Europa League, perché si affrontano due squadre che fanno parte dei principali campionati europei, nel caso specifico Bundesliga e Liga. Pur trattandosi di una partita affascinante e del ritorno alla fase finale di Europa League dopo sette anni per l’Hertha Berlino, l’Olympiastadion sarà quasi del tutto vuoto. La prevendita non è andata granché e nelle previsioni più ottimistiche ci saranno al massimo ventimila spettatori, ma in uno stadio che ne può ospitare ben settantacinquemila. Per l’Hertha Berlino quello dello stadio è un grave handicap che potrebbe farsi sentire anche in Europa, sebbene il rendimento interno in Bundesliga sia stato più che positivo negli ultimi anni.

L’allenatore Dardai ha detto che non ci saranno grossi sconvolgimenti nella squadra titolare, al massimo ci saranno quatto cambi, uno obbligato in difesa per l’infortunio di Rekik. Rispetto all’ultima partita di campionato pareggiata uno a uno contro il Werder Brema, dovrebbe esserci dall’inizio Kalou, mentre è intoccabile il nuovo acquisto Leckie, nazionale australiano, che si è ambientato benissimo nella nuova squadra segnando già tre gol.

L’Athletic rispetto all’anno passato in queste prime partite della nuova stagione ha mostrato una buona solidità difensiva, non subendo gol nel ritorno dei preliminari di Europa League contro il Panathinaikos e poi nella Liga contro Getafe, Eibar e Girona, totalizzando sette punti. La squadra ha cambiato poco o nulla rispetto alla stagione passata, nuovo è l’allenatore José Ángel Ziganda, soprannominato “Cuco”, che ha preso il posto di Ernesto Valverde passato in estate al Barcellona.

Ziganda per questa trasferta impegnativa ha deciso di tenere a riposo e quindi fuori dalla lista dei convocati Beñat Etxebarria, Unai Núñez, Ander Iturraspe e Sabin Merino. Gli altri esclusi sono Oscar de Marcos e Yeray Alvarez per infortunio e Kike Sola per decisione tecnica. Il principale dubbio di formazione riguarda l’impiego o meno del fromboliere Aduriz, che in questo avvio di campionato a causa di un ricorrente mal di schiena è stato utilizzato solo part time: l’alternativa è Inaki Williams, potrebbe esserci una staffetta tra i due. Gli intoccabili sono Muniain e Raul Garcia, calciatori per motivi differenti fondamentali nello sviluppo della manovra offensiva della squadra.

L’Hertha Berlino gioca un calcio difensivo, il nuovo Athletic di Ziganda sta mettendo in mostra una buona solidità, quasi inaspettata rispetto a quanto accadeva l’anno passato: sembrano esserci i presupposti per una partita da “under”, e un pareggio farebbe probabilmente comodo ad entrambe visto che sembrano superiori alle altre due squadre del girone, Zorya e Ostersunds.

Probabili formazioni
HERTHA BERLINO: Kraft, Weiser, Langkamp, Pekarik, Plattenhardt, Stark, Skjelbred, Leckie, Stocker, Kalou, Ibisevic.
ATHLETIC BILBAO: Herrerin, Boveda, Etxeita, Laporte, Saborit, San José, Vesga, Susaeta, Raul Garcia, Muniain, Williams.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 2.5 (1.67, GoldBet)
X (3.15, GoldBet)
REAL SOCIEDAD – ROSENBORG | giovedì ore 21:05

La Real Sociedad ha iniziato la stagione molto bene, facendo nove punti nelle prime tre partite di Liga con tanto di dieci gol segnati. Due delle tre vittorie sono arrivate tra l’altro in trasferte non semplici come quelle di Vigo e La Coruna: domenica ci sarà una partita molto importante contro il Real Madrid che andrà a giocare all’Anoeta con addirittura quattro punti in meno rispetto agli avversari.

La partita di domenica prossima contro il Real Madrid – nonostante le dichiarazioni di rito dell’allenatore Eusebio Sacristán – potrebbe rappresentare una distrazione, anche se la formazione che giocherà contro il Rosenborg non dovrebbe essere troppo differente da quella che ha fatto così bene in queste prime giornate di Liga. La difesa è obbligata, a causa delle assenze di Navas e Iñigo come centrali giocheranno Diego Llorente e Aritz Elustondo, mentre sulla trequarti dovrebbe rientrare Vela al posto di Januzaj che è partito titolare nella bella vittoria ottenuta sul campo del Deportivo la Coruna.

Il Rosenborg è avversario da non snobbare: primo in classifica nel campionato norvegese dopo ventuno giornate con sei punti di vantaggio sulla seconda in classifica, dopo essere stato eliminato dal Celtic nel terzo turno preliminare di Champions League, ha fatto fuori l’Ajax nei playoff di Europa League. Un’impresa non di poco conto visto che proprio l’Ajax l’anno scorso è arrivato a giocare la finale di questa competizione. In attacco la squadra norvegese può contare sull’ex juventino Bendtner che solitamente gioca in coppia con Adegberno, autore di tre dei quattro gol che hanno contribuito all’eliminazione dell’Ajax.

Probabili formazioni
REAL SOCIEDAD: Rulli, Odriozola, Elustondo, Llorente, De La Bella, Zubeldia, Canales, Xabi Prieto, Zurutuza, Vela, Willian José.
ROSENBORG: André Hansen, Hedenstad, Reginiussen, Skjelvik, Meling, M. Jensen, Lundemo, Konradsen, Jevtovic, Bendtner, Adegberno.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.28, GoldBet)
GOL (1.97, GoldBet)