Serie A: Inter-Spal (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

A partire dalla terza giornata di Serie A tornano i classici orari della domenica: alle 12.30 c’è il primo anticipo e a giocarlo saranno Inter e Spal, con la squadra di Spalletti – alle prese con alcuni dubbi di formazione – favorita nei pronostici.

INTER – SPAL | domenica ore 12:30

Sei punti in due partite, il campionato dell’Inter è iniziato alla grande se si considera il valore delle avversarie già incontrate finora, la Fiorentina in casa e soprattutto la Roma all’Olimpico. L’avventura del nuovo allenatore Spalletti è iniziata bene ed è un’ottima notizia per i nerazzurri: vincere aiuta a vincere e i tifosi interisti, a volte fin troppo critici, hanno ritrovato grande entusiasmo e daranno il loro totale appoggio alla squadra rispondendo all’appello dell’allenatore che li vuole numerosi a San Siro.

Iniziare bene è stato importante perché a Spalletti non è stata consegnata a luglio una squadra già pronta, molti calciatori sono arrivati in corso d’opera e il gioco non potrà che migliorare. La vittoria di Roma non è stata del tutto meritata, l’Inter ha confermato di avere dei problemi in particolare sulle fasce di difesa, ma ha mostrato grande cinismo e tutta la qualità della sua fase offensiva, capace di segnare tre gol in pochi minuti e di ribaltare così lo svantaggio.

Spalletti è già riuscito a migliorare il rendimento di Perisic, calciatore dal grande potenziale mai sfruttato in pieno all’Inter, Icardi continua a fare gol al primo pallone che tocca e i nuovi arrivati Vecino e Borja Valero – che già si conoscono dai tempi della Fiorentina – si sono subito inseriti bene nel nuovo contesto. Ora sarà importante migliorare sulle fasce e per questo motivo c’è grande curiosità per l’esordio di Dalbert, arrivato dal Nizza. L’altra missione chiesta a Spalletti è quella di migliorare le prestazioni di Joao Mario e Brozovic – tra i più deludenti l’anno passato – nel ruolo di trequartista.

L’avversaria dell’Inter sarà la neopromossa Spal, che ha già fatto quattro punti in due partite mettendo in chiaro di essere all’altezza della Serie A e di potere lottare a testa alta per la salvezza. La società ha deciso di confermare l’allenatore della promozione Semplici – pur privo di esperienza in Serie A – e ha fatto un calciomercato intelligente, ingaggiando dei calciatori funzionali al gioco dell’allenatore ma più adatti al campionato di Serie A rispetto a quelli che sono stati chiamati a sostituire che pure tanto bene hanno fatto in Serie B. Partiti Del Grosso, Bonifazi, Zigoni, Castagnetti, Giani, Finotto e Arini, sono stati acquistati Mattiello, Oikonomou, Rizzo, Viviani, Felipe, Alfred Gomis, Grassi, Paloschi, Väisänen, Pa Konate, Borriello e Federico Bonazzoli. La società non si è fatta trovare impreparata dalla promozione arrivata quasi a sorpresa da matricola l’anno scorso e si è mossa molto bene, unendo calciatori validi desiderosi di rifarsi dopo stagioni negative come Rizzo, Viviani, Grassi e Paloschi all’esperienza di Felipe e Borriello.

La Spal già all’Olimpico contro la Lazio pur pareggiando zero a zero non ha giocato una partita difensiva, e tra l’altro ha sfiorato soprattutto nel primo tempo in più occasioni il gol del vantaggio. La maggiore qualità dell’Inter e l’implacabile Icardi in attacco fanno pensare comunque a una relativamente facile vittoria della squadra in casa.

Probabili formazioni
INTER: Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Dalbert, Vecino, Borja Valero, Candreva, Joao Mario, Perisic, Icardi.
SPAL: Meret, Salamon, Vicari, Felipe, Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa, Borriello, Antenucci.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.23, GoldBet)
OVER 2.5 (1.43, GoldBet)