Serie B: Frosinone-Cittadella, Novara-Parma, Perugia-Pescara e Spezia-Carpi (domenica)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Perugia e Pescara hanno dato spettacolo all’esordio e si affrontano in una delle restanti quattro partite di Serie B in programma domenica alle 20.30: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

FROSINONE – CITTADELLA | sabato ore 20:30

Il Frosinone – dopo la promozione mancata per un soffio la scorsa stagione – ci riprova con rinnovate ambizioni, un nuovo stadio, un nuovo allenatore e una squadra che pur avendo pochi innesti ha forza e qualità da vendere: sono stati confermati parecchi calciatori che hanno fatto benissimo l’anno scorso, con l’aggiunta di due attaccanti esterni in grado di fare la differenza in Serie B, l’ex Trapani Citro e soprattutto l’ex Crotone e Cesena Camillo Ciano. Il Frosinone nella scorsa stagione è arrivato terzo nella regular season sfiorando la promozione diretta e arrendendosi poi in modo rocambolesco ai playoff contro il Carpi. Con l’addio di Pasquale Marino che si è dimesso dopo la partita col Carpi, è stato scelto Moreno Longo come nuovo allenatore, Longo che sembra avere subito trovato la giusta sintonia con i suoi nuovi calciatori e che ha esordito in campionato con una bella vittoria sul campo della Pro Vercelli, squadra che allenava lo scorso anno.

Il Cittadella del confermatissimo Venturato ha mantenuto per grandi linee squadra che l’anno scorso da neopromossa è andata alla grande giocando i playoff di Serie B, dopo essere stata protagonista di un avvio di campionato entusiasmante restando in testa alla classifica per parecchie settimane. Giocare con lo stesso allenatore e una formazione tipo molto simile a quella dell’anno passato dovrebbe essere un vantaggio soprattutto a inizio stagione e così c’è da aspettarsi una nuova partenza positiva da parte del Cittadella, del resto i risultati lo stanno confermando: dopo la clamorosa vittoria per tre a zero ottenuta in Coppa Italia sul campo del Bologna, è arrivato subito un successo all’esordio in campionato per tre a due contro l’Ascoli.

Il Frosinone rappresenta un ostacolo ben più difficile da superare per il Cittadella, che ha le armi giuste per colpire in contropiede ma dovrà fare maggiore attenzione in difesa: presi due gol dall’Ascoli, commettendo gli stessi errori si rischia di subire una goleada. Longo a causa della squalifica dell’attaccante Dionisi dovrebbe cambiare modulo, puntando sul 3-5-2 e avanzando di posizione Ciano. Nel Cittadella assente il difensore Varnier, convocato dalla nazionale under 20.

Probabili formazioni
FROSINONE: Bardi, Terranova, Ariaudo, Krajnc, Paganini, Gori, Maiello, Sammarco, Crivello, Ciano, D. Ciofani
CITTADELLA: Paleari, Salvi, Camigliano, Adorni, Benedetti, Lora, Siega, Pasa, Chiaretti, Litteri, Kouame.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.93, GoldBet)
1X + OVER 1.5 (1.60, GoldBet)
GOL (1.76, GoldBet)

NOVARA – PARMA | domenica ore 20:30

Il Parma ha iniziato la nuova stagione di Serie B con una bella vittoria sulla Cremonese confermando sul campo quelle che sono le intenzioni della società: conquistare subito la promozione in Serie A. Il Parma ha infatti portato a termine nei giorni scorsi un calciomercato di livello altissimo per la categoria ingaggiando dei calciatori che hanno già dimostrato in passato di potere fare la differenza in Serie B: Antonio Di Gaudio, esterno classe ’89 che ha fatto bene al Carpi anche in Serie A due stagioni fa, Antonino Barillà, ventinovenne esterno mancino ex Trapani e con un passato alla Reggina, e Luca Siligardi, ventinovenne pure lui, che può giocare in qualsiasi ruolo offensivo. Sono tre calciatori che hanno la giusta esperienza e che sono forse nel loro momento migliore della carriera: a questi si aggiunge Jacopo Dezi, che ha fatto benissimo al Crotone e al Perugia e che forse sarebbe pronto anche per la Serie A, magari proverà a raggiungerla con questa nuova maglia. La ciliegina sulla torta, mancato l’ingaggio di Matri, è stata l’acquisto di Ceravolo, attaccante che l’anno scorso ha guidato alla promozione a suon di gol il Benevento.

Il Parma aveva una squadra già molto forte l’anno scorso, e sono stati confermati tanti calciatori validi come il portiere Frattali, Baraye, Nocciolini e l’attaccante Calaiò. Se il Parma dal centrocampo in su ha una squadra che sembra pronta a lottare per la promozione, meno affidabile appare la difesa la difesa: il capitano Lucarelli ha ormai quarant’anni e anche Iacoponi, Coly, Gagliolo e Di Cesare pur essendo calciatori di buon livello non sono all’altezza dei compagni degli altri reparti. Anche l’allenatore, D’Aversa, pur conoscendo bene la Serie B avendo allenato il Lanciano, sarà alla prima esperienza in questa categoria con una squadra costruita per la promozione.

Il Novara punta ai playoff e per arrivarci ha scelto un allenatore che vanta una buona esperienza anche in Serie A come Corini e ha rinforzato l’attacco già molto competitivo con Sansone e il rinato Macheda tesserando pure Maniero. La società è stata particolarmente attiva nell’ultimo giorno di mercato portando a termine ben sette operazioni: sono arrivati il centrocampista Marco Moscati, il difensore Petar Golubovic e il centrocampista Daniele Sciaudone mentre sono stati ceduti Gennaro Scognamiglio al Cesena, gli attaccanti Jacopo Manconi al Carpi e Simone Siveri alla Juve Stabia, il centrocampista Francesco Bolzoni allo Spezia. Corini in questa partita in cui dovrà fare a meno di Dickmann, Beye, Orlandi e Casarini dovrebbe confermare come modulo il 3-5-2 e potrebbe subito fare esordire i nuovi arrivati.

Probabili formazioni
NOVARA: Montipò, Chiosa, Troest, Mantovani, Tartaglia, Calderoni, Ronaldo, Sciaudone, Schiavi, Sansone, Macheda.
PARMA: Frattali, Iacoponi, Scaglia, Gagliolo, Di Cesare, Dezi, Munari, Barillà, Nocciolini, Calaiò, Baraye.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.90, GoldBet)
X2 + OVER 1.5 (2.13, GoldBet)
PERUGIA – PESCARA | domenica ore 20:30

Perugia-Pescara potrebbe essere una delle partite più divertenti di questa domenica di Serie A tra due squadre che hanno iniziato la stagione in modo spettacolare, come c’era da aspettarsi soprattutto nel caso della formazione allenata da Zeman. Il Pescara nel primo turno di Coppa Italia ha battuto 5-3 la Triestina ai tempi supplementari, è andato poi a vincere tre a uno sul campo del Brescia nel secondo turno e all’esordio in Serie B ha preso a pallate col risultato di cinque a uno il Foggia. Il Perugia allenato da Giunti in Coppa Italia ha battuto 2-1 il Gubbio, poi si è scatenato vincendo 4-0 sul campo di una squadra di Serie A, il Benevento, e battendo all’esordio in campionato 5-1 la Virtus Entella in trasferta.

Si affrontano due squadre entrate subito in gran forma e che giocano con una tattica molto offensiva. Ci sono due giovani calciatori che si sono messi in gran mostra in questo avvio di stagione, Del Sole che è stato già acquistato dalla Juventus, e il nordcoreano Han – arrivato in prestito dal Cagliari – che ha realizzato una fantastica tripletta contro la Virtus Entella. A proposito di triplette, anche Pettinari ne ha fatta una al Foggia, dando ragione alla scelta di Zeman di preferirlo per il momento a Ganz.

Difficile sbilanciarsi sui segni “1X2”, meglio optare per i gol che dovrebbero arrivare puntuali per i motivi sopra esposti e come si intuisce anche dalle quote dei bookmaker, molto più basse per questi segni rispetto a tutte le altre partite di Serie B in programma in questo weekend.

Probabili formazioni
PERUGIA: Rosati, Belmonte, Zanon, Volta, Monaco, Colombatto, Bandinelli, Falco, Han, Mustacchio, Di Carmine.
PESCARA: Pigliacelli, Zampano, Coda, Perrotta, Mazzotta, Coulibaly, Proietti, Brugman, Del Sole, Pettinari, Benali.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.45, GoldBet)
OVER 2.5 (1.52, GoldBet)
SPEZIA – CARPI | domenica ore 20:30

Spezia e Carpi sono due squadre che sono uscite ridimensionate dall’ultimo mercato, rispetto a quelle che erano le rose a disposizioni nella passata stagione. Non per questo le due squadre peggioreranno necessariamente i risultati dell’anno passato, ma se dovessero riuscirci sarebbe senza dubbio una sorpresa.

Lo Spezia per la prima volta da quando c’è presidente Volpi inizia il campionato con il semplice obiettivo di una salvezza tranquilla: dopo avere inseguito senza riuscirci negli anni passati la promozione in Serie A ingaggiando calciatori di alto livello, quest’anno si è deciso di puntare sui giovani e su un allenatore esordiente: via Di Carlo, ecco Fabio Gallo. I calciatori di qualità ed esperienza non mancano, vedi Terzi, Piccolo e i nuovi arrivati Masi, Giani e Lopez, ma le partenze di Chichizola, Migliore, Djokovic, Fabbrini, Nené e per ultimi Piccolo e Sciaudone dovrebbero incidere in negativo.

Anche la società del Carpi dopo la delusione per il mancato ritorno in Serie A ad un solo anno di distanza dalla retrocessione, ha deciso di rivoluzionare la squadra mandando via l’allenatore Castori e molti calciatori protagonisti delle ultime stagioni. La rosa è meno competitiva dello scorso anno, e il progetto per il rilancio pare a lungo termine: il nuovo allenatore Calabrò, che ha portato la Virtus Francavilla dall’Eccellenza fino a giocare i playoff promozione di Lega Pro, avrà bisogno di tempo con una squadra con un’età media decisamente più bassa. Le partenze di Belec, Letizia, Di Gaudio, Bianco, Lollo e Lasagna si faranno sentire.

Probabili formazioni
SPEZIA: Bassi, De Col, Terzi, Ceccaroni, Vignali, Juande, Maggiore, Bolzoni, Augello, Marilungo, Granoche.
CARPI: Colombi, Sabbione, Capela, Poli, Jelenic, Mbaye, Verna, Saric, Concas, Malcore, Mbakogu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.63, GoldBet)
UNDER 2.5 (1.55, GoldBet)