Qualificazioni Mondiali 2018: Francia-Olanda, Bulgaria-Svezia e Lussemburgo-Bielorussia (giovedì)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Il gruppo A europeo di qualificazione ai Mondiali è uno dei più avvincenti: la Francia ha gli stessi punti della Svezia, 13, ma è seconda per la peggiore differenza reti. Dietro ci sono Olanda (10 punti) e Bulgaria, a seguire Bielorussia e Lussemburgo.

FRANCIA – OLANDA | giovedì ore 20:45

La Francia ha una nazionale di gran talento e in pochi si sarebbero aspettati una situazione ancora così incerta dopo sei giornate del girone. La squadra allenata da Deschamps, finalista degli scorsi Europei, deve al momento condividere il primo posto con la Svezia, che ha però una migliore differenza reti – prima discriminante in caso di arrivo a pari merito – e in questo turno ha una partita molto difficile in casa contro l’Olanda che, terza in classifica, si giocherà il tutto per tutto in questa trasferta.

L’Olanda sta attraversando un periodo negativo, dopo la mancata qualificazione alla fase finale degli Europei rischia seriamente di restare fuori anche dai prossimi Mondiali. Il girone è iniziato male e il commissario tecnico Blind è stato esonerato: al suo posto è arrivato Advocaat che ha vinto la prima partita ufficiale 5-0 contro il Lussemburgo, un risultato molto utile per la differenza reti. Restano però i tre punti di ritardo attuali da Svezia e Francia, e in questo confronto diretto una nuova sconfitta sarebbe poi difficile da recuperare.

Advocaat non andrà però in Francia a fare una partita difensiva, non è nelle corde della sua squadra che ha i calciatori migliori in attacco. Molto probabilmente verrà confermato il modulo della partita contro il Lussemburgo, e cioè il 4-2-3-1 con Sneijder trequartista, Robben e Depay esterni e Vincent Janssen nel ruolo di attaccante centrale, anche se la convocazione dell’esperto Van Persie fa pensare a una possibile staffetta. La coppia di mediani dovrebbe essere formata da Strootman e Wijnaldum, che ha iniziato molto bene la stagione al Liverpool. I problemi dell’Olanda di solito sono in difesa, considerata anche la tattica molto offensiva: provabile la conferma della coppia centrale formata da De Vrij e Hoedt, che si conoscono bene per avere giocato insieme nella Lazio.

L’Olanda senza problemi di formazione e con Robben in forma resta una squadra forte in attacco e difficile da battere, la Francia sembra avere però qualcosa in più a livello fisico. Deschamps ha a disposizione calciatori fortissimi e il mercato estivo lo ha confermato, visto che gli acquisti di Mbappe (Paris Saint-Germai), Dembele (Barcelona), Mendy (Manchester City), Lacazette (Arsenal) e Tolisso (Bayern Monaco) sono stati tra i più cari della finestra estiva a livello mondiale.

Il problema per Deschamps è come mettere insieme tutto questo talento e farlo fruttare: finora al commissario tecnico la cosa non è riuscita benissimo, ed è costata un Europeo in casa. Non giocare i Mondiali in cui la Francia è per talento e forza dei suoi calciatori una delle favorite d’obbligo, sarebbe una beffa troppo grande. Deschamps dovrebbe fare una scelta conservativa e schierare il 4-4-2, con Griezmann e Giroud in attacco e Coman più Lemar sulle fasce. Mbappé – che ha vissuto dei giorni particolari per il passaggio dal Monaco al Psg –
dovrebbe partire dalla panchina, mentre Ousmane Dembelé non figura tra i convocati. Tanto talento resta fuori, ed è inevitabile qualsiasi siano le scelte di Deschamps, ma questa formazione appare molto lontana dalla migliore possibile, eppure potrebbe bastare per avere ragione dell’Olanda già battuta del resto all’andata.

Probabili formazioni
FRANCIA: Lloris, Sidibé, Koscielny, Umtiti, Kurzawa, Kanté, Pogba, Lemar, Coman, Griezmann, Giroud.
OLANDA: Cillessen, Veltman, De Vrij, Hoedt, Blind, Wijnaldum, Strootman, Robben, Sneijder, Depay, Janssen.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.41, GoldBet)
GOL (2.00, GoldBet)
1 (1.50, GoldBet)

BULGARIA – SVEZIA | giovedì ore 20:45

La Svezia alla vigilia della settima giornata del gruppo A occupa a sorpresa la prima posizione, in uno dei gironi più difficili vista la presenza di Francia e Olanda. In pochi ci avrebbero puntato all’indomani tra l’altro dell’addio di Ibrahimovic – il calciatore più forte nella storia della Svezia – alla nazionale. La Svezia ha la possibilità di continuare a sognare la qualificazione diretta ai Mondiali, e per farlo sarebbe molto importante vincere in Bulgaria, contro una nazionale sempre battuta negli ultimi sette incroci ufficiali, e a cui ha segnato ben 23 gol subendone appena 6 su 12 partite totali.

La Bulgaria ha nove punti in classifica, quattro in meno di Francia e Svezia, e in caso di vittoria potrebbe tornare in corsa per la qualificazione, quanto meno per l’accesso agli spareggi come migliore seconda. La sconfitta in Bielorussia nell’ultimo turno ha complicato i piani del commissario tecnico Petar Hubchev, che ha esordito alla guida della Bulgaria con la fantastica vittoria ottenuta in casa contro l’Olanda per due a zero. La Bulgaria ha vinto tutte e tre le partite giocate finora in casa, ma a questo giro avrà maggiori difficoltà: la Svezia è una squadra quadrata e ci sarà da fare i conti con le assenze del portiere Mihaylov, dell’attaccante Spas Delev che ha segnato la doppietta decisiva contro l’Olanda e dei centrocampisti Tonev (Crotone) e Svetoslav Dyakov.

La Svezia a parte Guidetti è al gran completo, ha recuperato Forsberg – trequartista di talento diventato fondamentale per la manovra offensiva – e punterà sul duo d’attacco formato da Berg e Toivonen. La difesa è uno dei reparti migliori, con Lindelöf e Granqvist che hanno una buona intesa e due terzini di qualità come Lustig e Augustinsson.

Probabili formazioni
BULGARIA: Mitrev, Popov, Chorbadzhiyski, Bozhikov, Zanev, Kostadinov, Georgi Milanov, Kristyian Malinov, Chochev, Manolev, Popov.
SVEZIA: Olsen, Lustig, Lindelöf, Granqvist, Augustinsson, Durmaz, Johansson, Ekdal, Forsberg, Berg, Toivonen.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
OVER 0.5 SECONDO TEMPO (1.31, GoldBet)
X2 + OVER 1.5 (1.59, GoldBet)
LUSSEMBURGO – BIELORUSSIA | giovedì ore 20:45

Il Lussemburgo ha totalizzato finora un solo punto in questo girone di qualificazione, e lo ha fatto pareggiando proprio la partita di andata contro la Bielorussia in trasferta. Tutte e due le nazionali con ancora quattro giornate del girone da giocare sono ormai spacciate, e il Lussemburgo proverà a vincere per raggiungere in graduatoria gli avversari ed evitare quanto meno di finire all’ultimo posto del gruppo.

Il commissario tecnico del Lussemburgo Luc Holtz non ha particolari problemi di formazione, al centro della difesa ci sarà come al solito Chanot che sta disputando una buona stagione nella Mls con la maglia del New York City. Dall’altra parte l’allenatore della Bielorussia Igor Kriushenko punta soprattutto sull’ottimo stato di forma di Pavel Savitskiy, attaccante autore con il suo club di ben 12 gol nelle ultime 19 partite.

Si sfideranno due squadre che hanno un livello tecnico molto basso, sarà difficile vedere giocate spettacolari, ma un nuovo pareggio sarebbe del tutto inutile per entrambe e c’è da prevedere quanto meno un secondo tempo movimentato. La Bielorussia ha sempre perso nelle ultime nove partite di qualificazione ai Mondiali giocate in trasferta.

Probabili formazioni
LUSSEMBURGO: Schon, Jans, Mahmutovic, Chanot, Malget, Martins, Sebastien Thill, Vincent Thill, Rodrigues, Bensi, Turpel.
BIELORUSSIA: Chernik, Slvakov, Filipenko, Politevich, Allseyko, Maevskiy, Balanovich, Dragun, Matvejchik, Laptev, Savitskiy.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (2.43, GoldBet)
OVER 0.5 SECONDO TEMPO (1.33, GoldBet)