Formula 1: Gran Premio del Belgio

I pronostici sul Gran Premio del Belgio di Formula 1
I pronostici sul Gran Premio del Belgio di Formula 1

Nel Gran Premio del Belgio, su una pista teoricamente favorevole alle Mercedes, Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position ma partirà con Sebastian Vettel in seconda posizione e ben messo per la gara. Peccato per Kimi Raikkonen, che a causa di un errore di guida si è piazzato quarto, dietro Valtteri Bottas, ma è andato forte fin da venerdì (come sempre, a Spa-Francorchamps).

Sul circuito di Spa-Francorchamps, sede del Gran Premio del Belgio e pista tra le più affascinanti e antiche del Mondiale, Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position con il miglior tempo mai compiuto su questa pista da una macchina di Formula 1 (1:42.553). Grazie a questa sessantottesima pole position Hamilton ha eguagliato il record di pole position di Michael Schumacher. Trattandosi di una pista teoricamente adatta alle caratteristiche sia della macchina sia soprattutto della power unit della Mercedes, l’impressionante velocità di Hamilton non ha suscitato particolare sorpresa tra gli addetti. Più sorprendente da questo punto di vista è stata la costante velocità della Ferrari, che grazie a un ottimo tempo di Sebastian Vettel è riuscita a piazzare almeno una macchina in prima fila. In terza posizione partirà invece l’altra Mercedes, quella guidata da Valtteri Bottas, che fin dalle prove libere di venerdì non ha fatto tempi all’altezza di quelli del suo compagno di squadra.

Kimi Raikkonen – il pilota in attività ad aver vinto più edizioni del Gran Premio del Belgio (4) – ha commesso un errore durante il suo ultimo tentativo in Q3, e ha quindi dovuto accontentarsi di un quarto posto che non rispecchia le potenzialità né della sua macchina né della sua guida su questa pista. Se i piloti della Ferrari sapranno tenersi lontano dai guai in partenza, per entrambi ci sono buone possibilità di un piazzamento sul podio. Nel corso delle prove libere, con le macchine in assetto da gara, la Ferrari ha compiuto lunghe serie di giri veloci con entrambi i tipi di gomme disponibili per la gara. Considerando la costanza e la velocità mostrata da Lewis Hamilton riuscire a batterlo sarò molto complicato, ma comunque ci sarà gara, almeno a giudicare da quei giri fatti da Mercedes e Ferrari nelle prove libere.

Dietro le Mercedes e le Ferrari, le macchina più veloci sono state stabilmente le Red Bull, che su questo tipo di pista sono avvantaggiate dal buon telaio della loro macchina, da un lato, ma penalizzate dalla minore potenza della loro power unit, dall’altro. Tra le macchine che sono andate molto male – più del solito – bisogna citare le Williams, che ha cominciato la stagione piuttosto al di sotto delle aspettative e ha avuto un’evoluzione ancora più negativa.

La griglia di partenza

pos pilota squadra/motore tempo ritardo
1 Lewis Hamilton Mercedes 1m42.553s
2 Sebastian Vettel Ferrari 1m42.795s 0.242s
3 Valtteri Bottas Mercedes 1m43.094s 0.541s
4 Kimi Raikkonen Ferrari 1m43.270s 0.717s
5 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m43.380s 0.827s
6 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m43.863s 1.310s
7 Nico Hulkenberg Renault 1m44.982s 2.429s
8 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m45.244s 2.691s
9 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m45.369s 2.816s
10 Jolyon Palmer Renault
11 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m45.090s
12 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m45.133s
13 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m45.400s
14 Carlos Sainz Toro Rosso/Renault 1m45.439s
15 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m46.915s
16 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m45.823s
17 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m47.214s
18 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 1m47.679s
19 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 1m46.028s
20 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda

PIAZZATO SUL PODIO: RAIKKONEN (2.25, Bet365, Goldbet)
RAIKKONEN: 4°

TESTA A TESTA
BOTTAS-RAIKKONEN 2 (1.87) RAIKKONEN 4° / BOTTAS 5°
PALMER-STROLL 1 (1.33) STROLL 11° / PALMER 13°
SAINZ-KVYAT 1 (1.40) SAINZ 10° / KVYAT 12°
Quota totale: 3.48, SNAI

PRIMO COSTRUTTORE A RITIRARSI: WILLIAMS (9.00, Bet365)
PRIMO COSTRUTTORE A RITIRARSI: SAUBER

 

 

Aggiornamento lunedì 28 agosto, ore 11:00

La classifica finale del Gran Premio, per semplificare la verifica dei pronostici corretti da parte dei lettori e, soprattutto, per tenere un archivio da consultare nei weekend di gara.

GIRO PIÙ VELOCE: Sebastian Vettel (Ferrari)
Pos pilota squadra/motore tempo/distacco
1 Lewis Hamilton Mercedes 44 1h24m42.820s
2 Sebastian Vettel Ferrari 44 2.358s
3 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 44 10.791s
4 Kimi Raikkonen Ferrari 44 14.471s
5 Valtteri Bottas Mercedes 44 16.456s
6 Nico Hulkenberg Renault 44 28.087s
7 Romain Grosjean Haas/Ferrari 44 31.553s
8 Felipe Massa Williams/Mercedes 44 36.649s
9 Esteban Ocon Force India/Mercedes 44 38.154s
10 Carlos Sainz Toro Rosso/Renault 44 39.447s
11 Lance Stroll Williams/Mercedes 44 48.999s
12 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 44 49.940s
13 Jolyon Palmer Renault 44 53.239s
14 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 44 57.078s
15 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 44 1m07.262s
16 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 44 1m09.711s
17 Sergio Perez Force India/Mercedes 42 (incidente)
Fernando Alonso* McLaren/Honda 25 (guasto al motore)
Max Verstappen* Red Bull/Renault 7 (guasto al motore)
Pascal Wehrlein* Sauber/Ferrari 2 (guasto alle sospensioni)

* non classificati
(i piloti “non classificati” sono soltanto quelli che non completano almeno il 90% dei giri previsti)