Champions League: Astana-Celtic Glasgow, Maribor-Hapoel Beer Sheva, Rijeka-Olympiacos e Siviglia-Istanbul Basaksehir (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Ritorno dei playoff della principale competizione calcistica europea per club. Astana, Maribor, Rijeka e Siviglia affrontano rispettivamente Celtic Glasgow, Hapoel Beer Sheva, Olympiacos e Istanbul Basaksehir.

ASTANA – CELTIC GLASGOW | martedì ore 17:30

Mercoledì scorso, a Glasgow, il Celtic si è imposto per 5-0 sull’Astana e ha stabilito un record: nella storia dei playoff di Champions League, infatti, nessuna squadra era mai riuscita a vincere una partita casalinga con un margine così ampio. Durante la scorsa stagione, il Manchester City e il Borussia Moenchengladbach avevano vinto con cinque gol di scarto rispettivamente contro l’allora Steaua Bucarest – oggi conosciuta come FCSB – e gli Young Boys di Berna, ma quei due successi erano arrivati in trasferta. Ormai pressoché certo di approdare alla fase a gironi della principale competizione per club, il Celtic giocherà con grande tranquillità il match di ritorno, in cui segnerà presumibilmente altri gol, puntando soprattutto sui movimenti di James Forrest, Scott Sinclair e Leigh Griffiths, pronti ad approfittare dei limiti difensivi dell’Astana, che comunque potrà anche sfruttare eventuali cali di concentrazione dei propri avversari, rendendosi pericoloso con Junior Kabananga e Patrick Twumasi, autori di ventiquattro reti complessive nell’attuale edizione della Premier League kazaka.

Probabili formazioni:
ASTANA: Mokin, Anicic, Postnikov, Beysebekov, Maliy, Twumasi, Maevski, Kleinheisler, Tomasov, Muzhikov, Kabananga.
CELTIC GLASGOW: Gordon, Lustig, Ajer, Simunovic, Tierney, Armstrong, Brown, Forrest, Rogic, Sinclair, Griffiths.

PROBABILE RISULTATO: 2-3
GOL (1.66, Bet365)
OVER (1.88, Paddy Power)

MARIBOR – HAPOEL BEER SHEVA | martedì ore 20:45

La qualificazione è ancora aperta, visto che il match d’andata è stato abbastanza equilibrato e si è chiuso con una vittoria interna per 2-1 da parte dell’Hapoel Beer Sheva, passato in svantaggio al 10′, per effetto di un gol segnato da Marcos Tavares, ma capace di pareggiare appena due minuti dopo con Anthony Nwakaeme e di ribaltare la situazione nel recupero del primo tempo con un calcio di rigore trasformato da Shir Tzedek. Pochi giorni fa, nei loro rispettivi campionati, entrambe le squadre hanno confermato di essere più brave ad attaccare che a difendere: l’Hapoel ha pareggiato per 1-1 contro il Netanya, mentre il Maribor ha addirittura ottenuto un rocambolesco successo per 3-2 sul Krsko, chiudendo i conti al 95′, dopo essersi fatto rimontare per due volte una rete di vantaggio. Viste le caratteristiche di entrambe le formazioni, insomma, il “gol” rappresenta un’opzione consigliabile.

Probabili formazioni:
MARIBOR: Handanovic, Milec, Rajcevic, Suler, Viler, Kabha, Vrhovec, Hotic, Ahmedi, Bohar, Tavares.
HAPOEL BEER SHEVA: Haimov, Bitton, Taha, Tzedek, Korhut, Radi, Ogu, Einbinder, Melikson, Ghadir, Nwakaeme.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.83, Paddy Power)
RIJEKA – OLYMPIACOS | martedì ore 20:45

La scorsa settimana, pur soffrendo più del previsto, l’Olympiacos ha rispettato i pronostici della vigilia e si è imposto per 2-1 sul Rijeka, che ha chiuso il primo tempo in vantaggio di un gol, ma poi si è arreso di fronte alle reti di Vadis Odjidja e Alaixys Romao, capace di spezzare l’equilibrio in pieno recupero. La squadra croata può ancora sperare di approdare al tabellone principale della Champions, ma in questa gara di ritorno dovrà fare a meno per squalifica del terzino sinistro Leonard Zuta, la cui assenza dovrebbe penalizzare la fase di non possesso palla: per quando riguarda lo sviluppo della manovra offensiva, in compenso, il tecnico Besnik Hasi può essere soddisfatto del rapido ambientamento di Heber, arrivato nel corso di questa estate dallo Slaven Belupo. L’Olympiacos potrebbe essere messo sotto pressione in alcuni tratti della partita, ma sembra pronto a segnare almeno un gol e a far valere il proprio blasone: abituato a disputare spesso la fase a gironi della principale competizione europea per club, domina la scena in Grecia in modo quasi del tutto incontrastato ormai da molti anni e conserva sempre una rosa competitiva, stagione dopo stagione.

Probabili formazioni:
RIJEKA: Sluga, Martic, Zuparic, Elez, Vesovic, Bradaric, Males, Heber, Misic, Gorgon, Gavranovic.
OLYMPIACOS: Kapino, Elabdellaoui, Romao, Retsos, Koutris, Odjidja, Gillet, Carcela-Gonzalez, Fortounis, Sebá, Ansarifard.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.46, Eurobet)
GOL (2.00, Bet365)
SIVIGLIA – ISTANBUL BASAKSEHIR | martedì ore 20:45

Tra i club cha partecipano a questi playoff di Champions League, il Siviglia è uno dei più blasonati: a livello internazionale, negli ultimi anni, ha saputo raggiungere traguardi strepitosi, aggiudicandosi tre edizioni consecutive dell’Europa League, tutte vinte sotto la guida tecnica di Unai Emery, che nell’estate del 2016 si è trasferito al Paris Saint Germain. Durante la scorsa stagione, il Siviglia è ripartito da Jorge Sampaoli, poi diventato commissario tecnico della nazionale argentina: la squadra andalusa ha nuovamente voltato pagina e si è affidata a Eduardo Berizzo, il quale ha cominciato questa avventura con un prezioso successo per 2-1 sull’Istanbul Basaksehir, ma poi ha deciso di optare per un turnover abbastanza ampio in campionato contro l’Espanyol, ricavandone un non esaltante pareggio per 1-1. Nella prossima sfida, Berizzo dovrebbe schierare una formazione più simile a quella proposta mercoledì scorso in Turchia, perciò è probabile che le difficoltà palesate in occasione della prima giornata della Liga non si ripresentino. L’Istanbul Basaksehir è ambizioso e vanta nel proprio organico calciatori importanti come Emmanuel Adebayor, Gokhan Inler, Emre Belozoglu, Eljero Elia e Gael Clichy, ma faticherà a uscire imbattuto dalla difficile trasferta che lo attende nelle prossime ore.

Probabili formazioni:
SIVIGLIA: Rico, Mercado, Pareja, Lenglet, Escudero, N’Zonzi, Krohn-Dehli, Jesus Navas, Banega, Correa, Ben Yedder.
ISTANBUL BASAKSEHIR: Volkan Babacan, Junior Çaiçara, Attamah, Epureanu, Clichy, Mahmut Tekdemir, Emre Belozoglu, Visca, Mossoró, Elia, Adebayor.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.45, Eurobet)