Serie A: Sampdoria-Benevento, Sassuolo-Genoa e Udinese-Chievo (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

In questo post trovate analisi, probabili formazioni e pronostici per le tre restanti partite della prima giornata di Serie A.

SAMPDORIA – BENEVENTO | domenica ore 20:45

La Sampdoria potrebbe non riuscire a ripetersi sui livelli della passata stagione: le cessioni di Skriniar, Bruno Fernandes e soprattutto di Muriel e quella prossima di Schick privano la squadra di quattro calciatori che avevano contribuito ai successi dello scorso anno. La garanzia è rappresentata dalla continuità nel gioco offensivo e palla a terra del confermato allenatore Giampaolo, dalla qualità e dai piedi buoni dei centrocampisti Torreira, Praet e Linetty, e dal potenziale dei nuovi arrivati Ferrari in difesa, Ramirez sulla trequarti e Caprari in attacco. La difesa resta forse il reparto meno competitivo: se Ferrari potrebbe essere un sostituto all’altezza di Skriniar, ci sono dei dubbi sulla tenuta difensiva dei terzini Sala e Murru che potrebbero però dare un buon contributo quando ci sarà da attaccare.

Il Benevento ha iniziato la nuova stagione con una brutta sconfitta in casa per quattro a zero in Coppa Italia contro il Perugia, eppure quella allenata da Baroni è una squadra da non sottovalutare anche in vista dell’esordio. Secondo le ultime notizie il Benevento dovrebbe esordire in Serie A con un 4-4-2 molto offensivo, perché avrà in campo due esterni di centrocampo molto offensivi come Ciciretti e d’Alessandro, due centrali dai pieni buoni come Cataldi e Viola e ben due attaccanti centrali, il giovane Puscas e Coda che dopo anni giocati ad alti livelli in Serie B vuole e può dimostrare di essere pronto per la Serie A. La difesa sarà in grado di reggere contro una squadra brava ad attaccare come la Sampdoria? Il rischio di prendere un’altra imbarcata dopo quella di Coppa Italia c’è, ma con tutto quel potenziale a disposizione da centrocampo in su se le cose dovessero mettersi bene potrebbe anche scapparci un risultato positivo.

Sampdoria favorita, ma viste le caratteristiche di gioco delle due squadre sembra meglio puntare sui gol.

Probabili formazioni
SAMPDORIA: Puggioni, Sala, Silvestre, Regini, Murru, Barreto, Torreira, Praet, Alvarez, Quagliarella, Caprari.
BENEVENTO: Belec, Letizia, Lucioni, Costa, Di Chiara, Ciciretti, Cataldi, Viola, D’Alessandro, Puscas, Coda.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.85, GoldBet)
OVER 2.5 (1.92, GoldBet)
1X + OVER 1.5 (1.49, GoldBet)

SASSUOLO – GENOA | domenica ore 20:45

Il Genoa ancora una volta si ritrova a iniziare il campionato con una squadra non ben definita e con tante incertezze, anche dovute al fatto che la società è stata messa in vendita dall’attuale presidente Preziosi. La scelta di confermare Juric – dopo il cui esonero l’anno scorso la squadra, prima del suo ritorno, ha rischiato addirittura la retrocessione – è stata saggia, così come quella di richiamare Bertolacci a centrocampo e di non fare troppi movimenti di mercato. Il problema è che negli ultimi giorni è stato ceduto uno dei migliori calciatori dell’anno passato, l’attaccante Simeone, e che anche Laxalt a breve potrebbe partire. In questo esordio di campionato inoltre non ci sarà il nuovo attaccante Lapadula, fermo per infortunio.

Il Sassuolo ha cambiato allenatore, al posto di Di Francesco è stato scelto Bucchi che ha fatto molto bene al Perugia in Serie B e che ha un’idea di calcio in linea con quella della società, abile a confermare la spina dorsale della squadra, rappresentata dal portiere Consigli, dai difensori Acerbi e Cannavaro, dal centrocampista Magnanelli e dall’attaccante Berardi. Politano potrebbe proseguire il suo processo di crescita, il nuovo arrivato Falcinelli ha i mezzi per non fare rimpiangere Defrel: ha fatto tredici gol in una squadra difensiva come il Crotone, al Sassuolo sarà messo nelle condizioni di fare meglio e dovrà essere bravo a sfruttare questa opportunità. Gli addii di Pellegrini e dello stesso Defrel non saranno completamente indolori, ma senza la distrazione dell’Europa League e con un numero minore di infortuni rispetto all’anno passato, il Sassuolo potrebbe vincere molte partite in più della scorsa stagione, a cominciare da questa.

Probabili formazioni
SASSUOLO: Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Berardi, Falcinelli, Politano.
GENOA: Perin, Biraschi, Gentiletti, Zukanovic, Lazovic, Rigoni, Miguel Veloso, Bertolacci, Laxalt, Pandev, Galabinov.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.70, GoldBet)
UDINESE – CHIEVO | domenica ore 20:45

La speranza dell’allenatore Maran e della dirigenza è che il Chievo riesca a iniziare il campionato alla grande come fatto nelle ultime due stagioni, per mettersi subito al sicuro e lontano dalla zona retrocessione. Per farlo il Chievo ha ultimamente puntato sulla continuità, cambiando pochissimi calciatori di stagione in stagione e affidandosi soprattutto all’esperienza di alcuni “senatori”. Soprattutto la difesa con Sorrentino in porta, Cacciatore, Dainelli, Cesar, Gamberini e Gobbi ha un’età media altissima, e il punto di domanda è se come l’anno scorso ci sarà poi un crollo nel girone di ritorno, che diventerebbe difficile da gestire in caso di “falsa partenza”. Un anno in più potrebbe pesare in negativo, e lo stesso vale in attacco per Pellissier. Il Chievo non è però stato del tutto immobile sul mercato, e ci sono due nuovi arrivi di prospettiva come Gaudino e Garritano, più Pucciarelli che sarà molto utile in fase di avvio del pressing, molto importante per Maran.

L’Udinese negli ultimi anni non è riuscita a pescare in giro nel mondo giovani di talento e trasformarli in campioni come fatto spesso in passato, un caso esemplare quello di Alexis Sanchez. Nella passata stagione si sono messi in evidenza Fofana, Samir, Jankto e De Paul, ma non si toccano più i livelli di eccellenza di un tempo e per come è messa allo stato attuale la rosa di calciatori a sua disposizione, all’allenatore Delneri non si può chiedere nulla di più di una tranquilla salvezza. In questa stagione l’Udinese – che si è privata di Kums, Zapata, Felipe, Heurtaux, Badu e Gabriel Silva – proverà a lanciare anche qualche giovane italiano, su tutti Scuffet e Lasagna. I rischi non sono pochi, e già all’esordio contro una squadra sempre ostica da affrontare come il Chievo potrebbe arrivare una prima mezza delusione.

Probabili formazioni
UDINESE: Scuffet, Wague, Angella, Nuytinck, Pezzella, Fofana, Hallfredsson, Jankto, De Paul, Lasagna, Thereau.
CHIEVO: Sorrentino, Cacciatore, Gamberini, Cesar, Gobbi, Castro, Radovanovic, Hetemaj, Birsa, Inglese, Pucciarelli.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.25, GoldBet)
UNDER 2.5 (1.63, GoldBet)