Coppa Italia: i pronostici sulle partite del terzo turno

coppa-italia
I pronostici sulle partite di Coppa Italia

In questo weekend nel terzo turno di Coppa Italia scenderanno in campo anche alcune squadre di Serie A: approfondimenti e pronostici per le partite in programma sabato e domenica.

Le partite del terzo turno di Coppa Italia rappresentano l’esordio ufficiale stagionale per alcune squadre che prenderanno parte alla prossima Serie A, e sono un primo valido esame per capire in quale stato di forma si presenteranno alla prima partita di campionato prevista per il 19 agosto.

La prima squadra di Serie A a scendere in campo di sabato sarà il Bologna, che alle 20 sfiderà il Cittadella, formazione di Serie B. Il precampionato della squadra allenata di Donadoni è andato avanti tra alti e bassi, in particolare nell’ultima amichevole è stato travolto tre a zero dall’Hoffenheim che però era nettamente più in avanti nella condizione fisica dovendo giocare i preliminari di Champions League. Il Bologna ha cambiato poco rispetto alla passata stagione, ha badato a rinforzarsi soprattutto in difesa dove sono arrivati Gonzalez dal Palermo e De Maio dall’Anderlecht, mentre a centrocampo e in attacco sono stati presi Poli (Milan) e Falletti (Ternana) che però si è infortunato e resterà fuori per due mesi. La sconfitta con l’Hoffenheim ha confermato che la difesa avrà bisogno di tempo per migliorare, Gonzalez ha fatto parecchi errori. In avanti il Bologna ha parecchia qualità con Verdi, Destro e Di Francesco, ma il modulo 4-2-3-1 rischia di essere troppo sbilanciato: il Cittadella in contropiede potrebbe approfittarne.

Grande entusiasmo a Benevento in vista della prima partita ufficiale della nuova stagione, che vedrà l’esordio assoluto in Serie A per la squadra campana. L’avversaria in questo terzo turno di Coppa Italia sarà il Perugia, squadra che l’anno scorso – proprio come il Benevento – ha preso parte ai playoff promozione. Se il Perugia – che ha sostituito l’allenatore Bucchi passato al Sassuolo con Giunti – ha la squadra ancora in fase di costruzione, visto che tre nuovi acquisti (Colombatto, Pajac e Han) sono arrivati solo negli ultimi giorni, il Benevento in attesa degli ultimi colpi ha già messo a posto la squadra aggiungendo Belec, Costa, Letizia, Cataldi, D’Alessandro e Coda ai calciatori che hanno conquistato la promozione lo scorso anno. Sono tutti acquisti mirati, calciatori motivati e desiderosi di dimostrare di essere in grado di giocare su buoni livelli in Serie A. Visto il grande entusiasmo in casa Benevento e il ritardo di condizione del Perugia, con la Serie B che inizierà una settimana dopo la A, c’è da puntare sulla vittoria interna, considerata anche l’ottima tradizione in casa del Benevento negli ultimi anni.

Tra le tre partite di questo turno in cui si affronteranno squadre di Serie B c’è da puntare su “gol” e “over 2.5” in Brescia-Pescara, sfida tra squadre i cui due allenatori Boscaglia e soprattutto Zeman amano il calcio offensivo. Il Pescara in particolare non si è smentito all’esordio in Coppa Italia vincendo 5-3 ai tempi supplementari contro la Triestina (i novanta minuti si erano conclusi sul 3-3).

Difesa alte, fuorigioco e schemi offensivi dovrebbero vedersi anche in Sampdoria-Foggia, altra partita candidata al segno “over 2.5”. Ceduto Muriel e in attesa di capire cosa farà Schick, l’allenatore Giampaolo dovrebbe giocare con Ricky Alvarez al servizio dei due attaccanti Caprari e Quagliarella. La difesa orfana di Skriniar ha dato qualche segnale di cedimento nell’amichevole persa 4-0 contro lo Swansea, e non è da escludere un gol del Foggia, che schiererà tre attaccanti.

Le due squadre di Serie A che sulla carta avranno gli impegni più facili sono Spal e Crotone che affronteranno due formazioni di Serie C, rispettivamente Renate e Piacenza. Le due categorie di differenza si faranno sentire, e in tutti e due i casi c’è grande entusiasmo: la Spal per il ritorno in Serie A, il Crotone per la clamorosa salvezza raggiunta lo scorso anno.

Il Chievo ancora una volta ha deciso di cambiare poco in sede di calciomercato e questo – è la speranza di Maran e di tutta la società – potrebbe essere come l’anno passato un vantaggio nelle fasi iniziali della stagione, a partire dalla sfida di Coppa Italia contro l’Ascoli, che ha deciso di puntare su una squadra giovane (con la sicurezza del talento di Favilli in attacco, rinunciando a Cacia) e che avrà per questo bisogno di tempo per migliorare.

Il Sassuolo ha scelto Bucchi per il dopo-Di Francesco e pur perdendo calciatori di livello come Pellegrini e Defrel ha mantenuto l’ossatura della squadra, confermando Acerbi e Cannavaro in difesa, Magnanelli a centrocampo e Berardi e Politano in attacco con l’aggiunta di Falcinelli, reduce da un’ottima stagione al Crotone. E poi c’è il solito obiettivo di valorizzare i giovani, vedi i nuovi arrivati Marchizza e Cassata, mentre Sensi e Ricci sperano di avere più spazio rispetto all’anno passato. Contro lo Spezia vittoria più che probabile all’esordio stagionale.

Gli impegni più difficili spettano a Udinese e Cagliari (costretto a giocare a Torino per via dell’indisponibilità del suo stadio), che affronteranno rispettivamente Frosinone e Palermo, le due principali candidate in Serie V alla promozione in Serie A. Il Frosinone ha mantenuto la squadra che ha fallito in modo incredibile il salto di categoria ai playoff aggiungendo Beghetto a centrocampo e il talentuoso Ciano al già esplosivo attacco formato da Dionisi e Ciofani. Il nuovo Palermo di Tedino ha iniziato la stagione alla grande prendendo a pallate la Virtus Francavilla, schierando una formazione molto competitiva con Morganella ed Aleesami sugli esterni, Jajalo e Chochev a centrocampo, e il nuovo arrivato Coronado trequartista al servizio di Trajkovski e Nestorovski.

Il precampionato di Udinese (parecchi problemi in difesa) e soprattutto Cagliari è stato negativo finora, le due sorprese di questo turno di Coppa Italia potrebbero arrivare proprio da queste due squadre.

Non dovrebbero arrivare altre sorprese dalle ultime due partite in programma domenica, dove Genoa e Verona appaiono nettamente superiori a Cesena e Avellino. Nel Genoa incuriosisce l’intesa tra Lapadula e Simeone che formano potenzialmente una gran coppia d’attacco, il Cesena appare indebolito rispetto alla passata stagione per via delle cessioni di Ciano, Garritano e Rodriguez. La partita contro l’Avellino servirà invece al Verona a capire lo stato di forma del nuovo acquisto Cerci, dal cui estro dipenderà molto probabilmente l’andamento della stagione.

Pronostici:
sabato ore 20:00 Bologna – Cittadella 1X + OVER 1.5 (1.41) ; GOL (2.24)
sabato ore 20:30 Benevento – Perugia 1 (1.90)
sabato ore 20:30 Brescia – Pescara GOL (1.55) ; OVER 2.5 (1.47)
sabato ore 20:30 Spal – Renate 1 (1.18)
sabato ore 20:45 Crotone – Piacenza 1 (1.19)
sabato ore 20:45 Sampdoria – Foggia OVER 2.5 (1.53)
sabato ore 20:45 Chievo – Ascoli 1 (1.36)
sabato ore 20:45 Sassuolo – Spezia 1 (1.60)
sabato ore 20:45 Udinese – Frosinone MULTIGOL OSPITE 1-3 (1.57) ; X2 (2.21)
sabato ore 21:15 Cagliari – Palermo MULTIGOL OSPITE 1-3 (1.71) ; X2 (2.41)
domenica ore 18:00 Genoa – Cesena 1 (1.40)
domenica ore 20:30 Verona – Avellino 1 (1.38)

Le quote sono di GoldBet.