Russian Premier League: Ural Ekaterinburg-Zenit San Pietroburgo, Spartak Mosca-Arsenal Tula, Rostov-Dinamo Mosca, Rubin Kazan-Lokomotiv Mosca e Tosno-CSKA Mosca (mercoledì)

Russian League

Quinta giornata del massimo campionato russo. Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per tutte le partite in programma mercoledì.

URAL EKATERINBURG – ZENIT SAN PIETROBURGO | mercoledì ore 16:30

Lo Zenit ha cominciato bene questa stagione: è a punteggio pieno nel proprio campionato – in cui condivide la leadership con la Lokomotiv Mosca – e ha ottenuto la qualificazione ai playoff di Europa League a spese dello Bnei Yehuda, eliminato nel terzo turno preliminare. Il club di San Pietroburgo si sta rinforzando sempre di più: l’ultimo acquisto in ordine di tempo è stato quello di Matias Kranevitter, arrivato dall’Atletico Madrid nelle scorse ore. Roberto Mancini sta svolgendo un ottimo lavoro, può contare su una rosa competitiva ed è già riuscito a dare grande solidità alla propria squadra, che potrebbe condurre verso un risultato positivo anche contro l’Ural, comunque meritevole di non essere sottovalutato, in quanto ancora imbattuto nell’attuale edizione della Russian Premier League. La formazione di Ekaterinburg non concede molto allo spettacolo, ma è tremendamente pratica e punta su una buona fase difensiva.

Probabili formazioni:
URAL EKATERINBURG: Godzyur, Kulakov, Haroyan, Balazic, Dantsev, Fiedler, Emelyanov, Dimitrov, Bicfalvi, Grigoryev, Iljin.
ZENIT SAN PIETROBURGO: Lunev, Terentjev, Ivanovic, Mammana, Criscito, Paredes, Kuzyaev, Driussi, Erokhin, Zhirkov, Kokorin.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 + UNDER 3.5 (1.39, GoldBet)

SPARTAK MOSCA – ARSENAL TULA | mercoledì ore 18:30

Nell’arco di poche settimane, lo Spartak Mosca ha trionfato in Russian Premier League e si è aggiudicato anche la Supercoppa nazionale. Poi, però, ha iniziato a esibire un rendimento altalenante: è uscito vittorioso soltanto da una delle quattro partite disputate nell’attuale campionato, si trova a sette punti di distanza dalla vetta della classifica e ha deluso soprattutto in occasione del match disputato domenica scorsa contro lo Zenit San Pietroburgo, perso addirittura per 5-1. Massimo Carrera dovrà ricompattare il gruppo a propria disposizione: il calendario gli viene in soccorso, visto che la sfida infrasettimanale contro l’Arsenal Tula si preannuncia abbastanza agevole. Vladimir Gabulov e compagni sono destinati a dover lottare duramente per evitare la retrocessione in seconda serie, già scongiurata in modo rocambolesco nella scorsa annata calcistica. Per lo Spartak, insomma, questa sembra una buona occasione per tornare a vincere e ritrovare un po’ di fiducia.

Probabili formazioni:
SPARTAK MOSCA: Rebrov, Eshchenko, Bocchetti, Kutepov, Tigiev, Samedov, Glushakov, Fernando, Promes, Popov, Zé Luis.
ARSENAL TULA: Gabulov, Khagush, Belyaev, Sunzu, Aleksandrov, Bourceanu, Tkachev, Berkhamov, Maksimov, Shevchenko, Djordjevic.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.30, Eurobet)
ROSTOV – DINAMO MOSCA | mercoledì ore 19:00

Nelle ultime due partite, il Rostov non ha potuto contare su Aleksandr Bukharov, attaccante esperto, che è stato recentemente fermato da guai fisici: le precarie condizioni fisiche di questo calciatore penalizzano la fase offensiva della squadra allenata da Leonid Kuchuk. Anche la Dinamo Mosca deve fare i conti con un problema simile: in occasione del match disputato sabato scorso contro l’Amkar Perm, Aleksey Ionov – uno degli elementi più talentuosi presenti all’interno della rosa a disposizione di Yuri Kalitvintsev – è stato costretto a lasciare il campo in anticipo. Ionov può giocare sia sulla fascia destra, sia su quella sinistra: corre molto e riesce a eseguire cross interessanti, potenzialmente pericolosi per le difese avversarie. Il fatto che l’ex esterno di Zenit San Pietroburgo, Kuban Krasnodar, Anzhi Makhachkala e CSKA Mosca non stia benissimo rappresenta un serio inconveniente per la Dinamo. Riassumendo, l’opzione “under” appare consigliabile.

Probabili formazioni:
ROSTOV: Pesjakov, Parshivlyuk, Ingason, Wilusz, Mevlja, Ustinov, Kalachev, Gatcan, Yusupov, Zuev, Dyadyun.
DINAMO MOSCA: Shunin, Morozov, Holmen, Sunjic, Terekhov, Zotov, Sow, Katrich, Panchenko, Tashaev, Wanderson.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.46, Paddy Power)
RUBIN KAZAN – LOKOMOTIV MOSCA | mercoledì ore 19:00

Il Rubin sta avviando un interessante progetto. L’arrivo di un nuovo presidente, Radik Shaimiev, e il ritorno di Kurban Berdyev in panchina sono stati due eventi importanti per il club di Kazan, che ha anche ingaggiato alcuni calciatori di buon livello e cercherà di insediarsi nelle posizioni di vertice della Russian Premier League, puntando soprattutto su una buona organizzazione tattica e su un’adeguata copertura degli spazi. La Lokomotiv Mosca è in testa alla classifica, insieme con lo Zenit San Pietroburgo: ancora a punteggio pieno dopo quattro giornate, è attesa da un test impegnativo, durante il quale tenterà di confermare le buone indicazioni fornite nelle ultime settimane, ma potrebbe non riuscire a ottenere una nuova vittoria. Anche la formazione guidata in panchina da Yuri Semin, esattamente come il Rubin Kazan, non brilla molto da centrocampo in su, ma in compenso esibisce un’efficace fase di contenimento. Il match potrebbe essere equilibrato e poco spettacolare.

Probabili formazioni:
RUBIN KAZAN: Ryzhikov, Kudryashov, Granat, Kambolov, Bauer, Song, Caktas, Ozdoev, Nabiullin, Karadeniz, Jonathas.
LOKOMOTIV MOSCA: Guilherme, Barinov, Kvirkvelia, Pejcinovic, Ignatjev, Denisov, Tarasov, Rybus, Fernandes, Miranchuk, Farfan.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (2.92, GoldBet)
UNDER (1.48, Paddy Power)
TOSNO – CSKA MOSCA | mercoledì ore 19:00

Il Tosno sta partecipando per la prima volta al massimo campionato di calcio russo: ha iniziato l’attuale annata calcistica in modo tutt’altro che entusiasmante, dimostrando di essere tra i principali candidati alla retrocessione. Il CSKA, insomma, è atteso da una partita abbastanza semplice: si tratta di una buona notizia per la squadra moscovita, che potrebbe sfruttare questo turno infrasettimanale e ottenere tre punti preziosi, grazie ai quali affronterebbe con maggiore tranquillità i propri impegni futuri, dopo aver esibito un rendimento contraddittorio nelle ultime settimane. Capace di eliminare l’AEK Atene nel terzo turno preliminare di Champions e di approdare dunque ai playoff della massima competizione europea per club, il CSKA è stato meno convincente in patria: i sei punti conquistati in quattro giornate di campionato non rappresentano un bilancio favoloso. Un successo contro il Tosno, però, riporterebbe tranquillità nell’ambiente e schiuderebbe nuove prospettive.

Probabili formazioni:
TOSNO: Yurchenko, Abazov, Dugalic, Shakhov, Chernov, Mukhametshin, Karnitski, Galiulin, Rocha, Melkadze, Zabolotnyi.
CSKA MOSCA: Pomazun, A. Berezutski, Vasin, V. Berezutski, Fernandes, Natkho, Wernbloom, Golovin, Schennikov, Dzagoev, Chalov.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.46, GoldBet)