Russian Premier League: Arsenal Tula-Tosno, CSKA Mosca-Rubin Kazan e Zenit San Pietroburgo-Spartak Mosca (domenica)

Russian League

Quarta giornata del massimo campionato russo. Analisi, probabili formazioni e pronostici per tre partite in programma domenica.

ARSENAL TULA – TOSNO | domenica ore 14:00

Fondato pochissimi anni fa, il Tosno sta partecipando per la prima volta al massimo campionato di calcio russo: nella scorsa stagione, piazzandosi al secondo posto in Division 1, alle spalle della Dinamo Mosca, ha festeggiato uno storico salto di categoria. In vista di questa nuova avventura, però, la rosa non è stata sufficientemente rinforzata: non è un caso che la squadra allenata da Dmytro Parfyonov abbia perso tutte e tre le partite finora disputate nell’attuale annata calcistica, contro Ufa, Krasnodar e Zenit San Pietroburgo. L’Arsenal Tula non è molto più forte del Tosno, ma può quantomeno contare su una maggiore esperienza a questi livelli e su una base abbastanza solida, perciò sembra avere buone possibilità di ottenere un successo.

Probabili formazioni:
ARSENAL TULA: Gabulov, Kombarov, Denisov, Sunzu, Aleksandrov, Bourceanu, Tkachev, Berkhamov, Causic, Shevchenko, Djordjevic.
TOSNO: Yurchenko, Dudiev, Dugalic, Shakhov, Chernov, Kazaev, Karnitski, Galiulin, Rocha, Melkadze, Zabolotnyi.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.92, GoldBet)

CSKA MOSCA – RUBIN KAZAN | domenica ore 16:30

Dopo aver battuto l’AEK Atene nell’andata del terzo turno preliminare di Champions, il CSKA si è imposto sul club greco anche nella partita di ritorno, qualificandosi in modo agevole per i playoff: sfiderà gli Young Boys di Berna, il 15 e il 23 agosto prossimi. Intanto, la formazione di Mosca torna a concentrarsi sulla Russian Premier League: attualmente a quota sei punti, è attesa da un impegno non semplicissimo contro il Rubin Kazan, che sta provando ad avviare un interessante progetto, è allenato dall’esperto Kurban Berdyev e non concede molti spazi ai propri avversari. Anche il CSKA gioca in modo prudente: schierato da Viktor Goncharenko con un coperto 3-5-2, cerca di fare densità in mezzo al campo e non ha grandissima qualità in attacco. Non è scontato che i padroni di casa escano vittoriosi da questa partita, potenzialmente poco spettacolare.

Probabili formazioni:
CSKA MOSCA: Akinfeev, A. Berezutski, Vasin, V. Berezutski, Fernandes, Natkho, Wernbloom, Golovin, Schennikov, Dzagoev, Vitinho.
RUBIN KAZAN: Ryzhikov, Kudryashov, Granat, Kambolov, Bauer, Song, Caktas, Ozdoev, Nabiullin, Azmoun, Karadeniz.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X + UNDER 3.5 (1.41, Eurobet)
ZENIT SAN PIETROBURGO – SPARTAK MOSCA | domenica ore 19:00

Due allenatori italiani si sfidano in un match interessante. Dall’arrivo di Roberto Mancini, lo Zenit ha collezionato quattro vittorie e una sola sconfitta, peraltro ininfluente, perché non ha pregiudicato la qualificazione del club di San Pietroburgo ai playoff di Europa League, ottenuta a spese dello Bnei Yehuda, eliminato nel terzo turno preliminare. Massimo Carrera ha recentemente guidato lo Spartak Mosca verso importanti trionfi in campionato e nella Supercoppa nazionale, puntando soprattutto su un’ottima organizzazione tattica e su un’efficacissima fase di contenimento. Anche Mancini è decisamente pragmatico: sta piazzando due calciatori davanti alla difesa, nel tentativo di dare solidità alla propria squadra. Viste le premesse, l’opzione “under” appare consigliabile.

Probabili formazioni:
ZENIT SAN PIETROBURGO: Lunev, Smolnikov, Ivanovic, Neto, Criscito, Paredes, Kuzyaev, Kokorin, Erokhin, Driussi, Dzyuba.
SPARTAK MOSCA: Rebrov, Eshchenko, Bocchetti, Jikia, Kombarov, Samedov, Glushakov, Fernando, Promes, Luiz Adriano, Zé Luis.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.95, Bet365)