Serie B: Benevento-Frosinone, Cittadella-Vicenza, Latina-Perugia, Novara-Virtus Entella e Pro Vercelli-Brescia (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per cinque delle dieci partite di Serie B che si giocheranno sabato pomeriggio a partire dalle 15.

BENEVENTO – FROSINONE | sabato ore 15:00

Il Frosinone vincendo sabato scorso in casa contro il Trapani si è portato a +10 nei confronti del Perugia quarto in classifica: qualora questo vantaggio dovesse essere confermato anche dopo le ultime due giornate di campionato, secondo il regolamento della Serie B i playoff non si disputerebbero e la terza in classifica verrebbe direttamente promossa in A. Per questo motivo le attenzioni di gran parte delle squadre che attualmente occupano la zona playoff saranno rivolte verso questa sfida, il Benevento facendo un risultato positivo aumenterebbe notevolmente le possibilità della disputa dei playoff che decreteranno la terza squadra promossa in Serie A. La squadra al momento quarta in classifica e distaccata di dieci punti è il Perugia, che in questo turno ha una partita sulla carta facile in casa del Latina già aritmeticamente retrocesso, motivo per cui dovrebbe riuscire a conquistare i tre punti e permettere momentaneamente la disputa dei playoff in caso di mancato successo del Frosinone.

Eccetto la partita vinta con la Salernitana, il Frosinone nelle ultime giornate è parso decisamente meno brillante rispetto a quanto visto fino a un paio di mesi fa, ma nonostante ciò la grande qualità dei giocatori a disposizione di Marino potrebbe fare la differenza in queste ultime due partite decisive, in modo particolare grazie a Dionisi e Ciofani che in due hanno messo a segno 31 dei 54 gol segnati finora, reti che hanno permesso alla squadra di guadagnare 40 dei suoi 71 punti totali. Il Benevento potrebbe ritrovarsi in grandissima difficoltà contro questi due attaccanti, anche considerando le assenze che colpiranno in particolar modo il reparto difensivo, già in grande affanno viste le 22 reti subite nelle ultime 15 partite: mancheranno per squalifica Camporese, Lopez e Cribsah, alla quali si aggiunge anche l’assenza pesantissima dell’esterno offensivo Ciciretti infortunato.

Probabili formazioni
BENEVENTO: Cragno, Gyamfi, Padella, Lucioni, Pezzi, Del Pinto, Viola, Venuti, Eramo, Falco, Ceravolo.
FROSINONE: Bardi, Ariaudo, Krajnc, Terranova, Fiamozzi, Gori, Sammarco, Maiello, Mazzotta, Ciofani D., Dionisi.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.75, Bet365)
X2 (1.38, Bet365)
DIONISI MARCATORE (2.75, Bet365)

CITTADELLA – VICENZA | sabato ore 15:00

Il Cittadella grazie alla vittoria ottenuta in casa del Pisa nel posticipo giocato lunedì scorso, si è quasi assicurato un posto nei prossimi playoff, con la speranza a questo punto che vengano giocati visto che in questo momento il Frosinone ha dieci punti in più rispetto al Perugia quarto in classifica. Il Cittadella cercherà di vincere queste ultime due partite rimaste sperando che arrivino buone notizie dagli altri campi, ma se l’ultima sfida in casa dell’Entella non dovrebbe rappresentare grosse difficoltà vista la mancanza di obiettivi da raggiungere da parte dei liguri, l’ultima casalinga della regoular season contro il Vicenza sarà una partita tutt’altro che semplice visto che gli avversari si presenteranno a questo appuntamento con la necessità di conquistare punti salvezza.

Nello scorso turno di campionato il Vicenza perdendo lo scontro diretto contro la Ternana ha notevolmente complicato la sua rincorsa verso la salvezza: a questo punto servirebbero due vittorie e sperare nei passi falsi delle dirette concorrenti per evitare la retrocessione in Lega Pro. Per cercare di vincere le ultime due partite rimaste da giocare il Vicenza non potrà permettersi di proporre la solita partita difensiva, a livello tattico è lecito aspettarsi una squadra più propositiva che di conseguenza potrebbe permettere alla squadra avversaria di avere molti spazi a disposizione, un vantaggio non da poco per un Cittadella che seppur privo del suo fromboliere Litteri continua a trovare la via del gol con estrema regolarità. Dopo Spal e Verona il Cittadella ha il migliore attacco del campionato, capace tra l’altro in questa stagione di andare a segno con ben sedici giocatori diversi, ultimo fra tutti il giovanissimo Luca Vido autore di una doppietta nella partita vinta a Pisa lunedì scorso.

Probabili formazioni
CITTADELLA: Alfonso, Salvi, Scaglia, Varnier, Benedetti, Iori, Valzania, Bartolomei, Chiaretti, Strizzolo, Arrighini.
VICENZA: Vigorito, Pucino, Adejo, Esposito, D’Elia, Gucher, Signori, Bellomo, Orlando, Ebagua, Giacomelli.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.80, Bet365)
OVER 2.5 (2.05, Bet365)
LATINA – PERUGIA | sabato ore 15:00

Il Latina è già aritmeticamente retrocesso in Lega Pro, ma nella scorsa giornata i calciatori allenata da Vivarini hanno dato prova di grandissima professionalità, giocando contro il Brescia una partita alla pari nonostante la grandissima differenza di motivazioni, e ottenendo alla fine un pareggio poco utile ai fini della sua classifica ma molto importante per le squadre che insieme alla formazione lombarda si giocheranno in queste ultime due partite la permanenza in Serie B.

È facile immaginare che anche contro il Perugia, giocando in casa, ci sia da parte del Latina un atteggiamento non remissivo, anche se in questo caso le difficoltà saranno ben maggiori visto che la formazione ospite è senza dubbio tra quelle che giocano il migliore calcio della categoria, e anche tra le più in forma in questo finale di stagione visto che ha perso solo una delle ultime tredici partite giocate. C’è da aspettarsi inoltre un Perugia particolarmente motivato visto che il destino dei playoff passa quasi esclusivamente dai suoi risultati, quindi in questa occasione sembra non esserci spazio a nuove sorprese e la vittoria esterna pare più che probabile.

Probabili formazioni
LATINA: Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Garcia Tena, Rolando, De Vitis, Bandinelli, Pinato, De Giorgio, Corvia, Buonaiuto.
PERUGIA: Brignoli, Dossena, Mancini, Volta, Mustacchio, Brighi, Ricci, Di Chiara, Nicastro, Dezi, Forte.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.53, Bet365)
NOVARA – VIRTUS ENTELLA | sabato ore 15:00

Novara-Entella sarà la sfida tra due grandi deluse di questo campionato, due squadre che a causa dei pessimi risultati ottenuti nelle ultime giornate hanno dovuto rinunciare anzitempo alla conquista di un posto nei playoff. A dire il vero per il Novara qualche piccola possibilità di classificarsi fra le prime otto c’è ancora, anche se l’ipotesi di prendere parte ai playoff è alquanto remota visto che i ragazzi di Boscaglia hanno tre punti in meno rispetto allo Spezia ottavo (tra l’altro in svantaggio negli scontri diretti) e a -18 dal Frosinone terzo in classifica. La vittoria ottenuta in casa del Cesena una settimana fa, contro una delle squadre più in forma del momento, ha aumentato i rimpianti da parte della squadra di Boscaglia, che dopo avere fatto molto bene nella prima parte del girone di ritorno nelle ultime otto giornate ha subito ben cinque sconfitte, Novara che tra l’altro non vince in casa da due mesi e mezzo.

L’Entella nell’ultimo periodo è riuscito a fare addirittura peggio visto che è reduce da quattro sconfitte di fila e che nelle ultime sei giornate ha conquistato appena un punto, risultati negativi che proprio a partire dallo scorso turno di campionato hanno indotto la società a esonerare Breda e ad affidare la squadra all’allenatore della primavera Castorina. L’Entella quanto meno è già matematicamente salvo, e così queste ultime due partite conteranno poco o nulla in termini di classifica. Per questo motivo è difficile aspettarsi grandi prestazioni da parte di una squadra in grande difficoltà e senza particolari obiettivi da rincorrere, tra l’altro in questa sfida in casa del Novara mancherà anche il giocatore più rappresentativo dei liguri, Francesco Caputo, che con il gol segnato sabato scorso contro il Verona è arrivato a quota 18 reti stagionali – e 9 assist -, secondo miglior marcatore del campionato cadetto alle spalle di Giampaolo Pazzini. Come possibile marcatore c’è da tenere sott’occhio Macheda, in grandissima forma visti i cinque gol segnati nelle ultime sei partite giocate.

Probabili formazioni
NOVARA: Montipò, Lancini, Mantovani, Chiosa, Dickman, Cinelli, Orlandi, Casarini, Calderoni, Macheda, Galabinov.
VIRTUS ENTELLA: Iacobucci, Benedetti, Pellizzer, Ceccarelli, Baraye, Palermo, Ardizzone, Moscati, Zaniolo, Diaw, Catellani.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.75, Bet365)
MACHEDA MARCATORE (2.30, Bet365)
PRO VERCELLI – BRESCIA | sabato ore 15:00

Pro Vercelli-Brescia sarà importantissima in chiave salvezza, partita a cui la Pro Vercelli arriva in una condizione di forma migliore e anche in una situazione di classifica nettamente favorevole rispetto a quella del Brescia. A sole due giornate dalla fine i calciatori allenati da Longo hanno quasi ipotecato la propria permanenza in Serie B visto che, grazie al pareggio ottenuto una settimana fa in casa della Spal, sono saliti a quota 48 punti in classifica, ben quattro in più rispetto al Trapani quintultimo e con due lunghezze di vantaggio anche nei confronti delle altre tre squadre invischiate nella lotta per non retrocedere, ossia Ascoli, Avellino e lo stesso Brescia.

La Pro Vercelli non può comunque concedersi distrazioni e fare risultato in questo sfida sarebbe fondamentale visto che nell’ultima giornata la squadra di Longo giocherà in trasferta in casa del Frosinone, partita in cui viste le grandi motivazioni e la grande forza della squadra allenata da Marino non sarà facile fare punti. La situazione del Brescia è ben più complicata: le ultime due partite contro Pro Vercelli e Trapani – quest’ultima in casa – saranno decisive in chiave salvezza, sfide in cui potrebbero bastare due pareggi per assicurarsi la matematica certezza di disputare anche nella prossima stagione il campionato di Serie B senza passare dal playout.

Sono molti i rimpianti da parte del Brescia, che era partito benissimo a inizio stagione ma che durante la fine del girone d’andata e l’inizio di quello di ritorno è caduto in una serie di risultati negativi che lo hanno fatto scivolare nella parte bassa della classifica, situazione che è quanto meno migliorata dopo l’arrivo in panchina di Gigi Cagni – nelle dieci partite giocate sotto la nuova guida tecnica il Brescia ha perso solo contro la Spal e in trasferta è ancora imbattuto – ma che lascia ancora aperta l’ipotesi di una clamorosa retrocessione in Lega Pro, soprattutto dopo il deludente pareggio ottenuto una settimana fa in casa contro il Latina già retrocesso, partita in cui una sconfitta – che avrebbe avuto del clamoroso – è stata scongiurata da un grandissimo gol del solito Caracciolo segnato proprio negli ultimissimi istanti di gioco.

La Pro Vercelli ha perso solo una delle ultime quattordici partite di campionato e anche in questa occasione sembra essere nelle condizioni di poter conquistare un risultato positivo: a 50 punti si è salvi aritmeticamente, visto che nell’ultima giornata sono in calendario gli scontri diretti Ascoli-Ternana e Brescia-Trapani, ma alla Pro Vercelli ne basterebbero 49 in caso di pareggio in questa partita, in cui potrebbe prevalere la voglia di non farsi del male, confermata dalla quota del pareggio bancata a 2.10.

Probabili formazioni
PRO VERCELLI: Provedel, Konate, Luperto, Legati, Berra, Germano, Vives, Palazzi, Eguelfi, Aramu, La Mantia.
BRESCIA: Arcari, Romagna, Calabresi, Blanchard, Untersee, Bisoli, Martinelli, Pinzi, Coly, Crociata, Caracciolo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (2.10, Bet365)
UNDER 2.5 (1.47, Bet365)