Serie A: Bologna-Udinese, Cagliari-Pescara e Crotone-Milan (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per tre delle sei partite di Serie A in programma domenica pomeriggio alle 15.

BOLOGNA – UDINESE | domenica ore 15:00

Mancano ancora cinque giornate alla fine della Serie A ma questa partita tra Bologna e Udinese ha tutte le caratteristiche per essere una tipica partita di fine campionato: tutte e due le squadre sono già salve e naturalmente troppo lontane dalla zona Europa League, l’unico obiettivo sarà quello di fare più punti è possibile per migliorare la posizione finale di classifica. Tutte e due le squadre sono andate come da previsioni di inizio campionato, anche se nel caso dell’Udinese è stato necessario un cambio di allenatore per indirizzare una stagione che era iniziata male con Iachini in panchina e che è poi andata di gran lunga meglio da quando è arrivato Delneri, che ha saputo valorizzare la coppia d’attacco formata da Zapata e Thereau e i giovani centrocampisti De Paul e Jankto.

Il Bologna arriva a questa partita con parecchi problemi di formazione, Pulgar e Dzemaili sono squalificati, Helander, Di Francesco, Rizzo e Nagy infortunati mentre Mirante e Verdi hanno recuperato solo in extremis e non è detto che saranno tutti e due titolari. In queste condizioni per il Bologna – che pure giocando in casa avrà più motivazioni – dovrebbe essere complicato battere l’Udinese, squadra che sta onorando il campionato: ha fatto tredici punti nelle ultime sei partite, in trasferta ha pareggiato a Torino raggiunta solo negli ultimi minuti dopo essere stata in vantaggio di due gol e a Napoli per un tempo è riuscita a contenere gli avversari chiudendo il primo parziale sullo zero a zero prima di crollare nella ripresa. Nelle ultime tre partite in casa l’Udinese ha sempre vinto e in campionato è stata finora l’unica squadra insieme al Napoli a non perdere contro la Juventus – prima di questa giornata – da quando Allegri ha cambiato modulo.

La doppia chance esterna è a quota 1.58 su SNAI che farà vedere la partita in diretta streaming agli utenti registrati al sito e con un conto attivo.

Probabili formazioni
BOLOGNA: Mirante, Krafth, Maietta, Masina, Gastaldello, Mbaye, Donsah, Viviani, Taider, Krejci, Destro.
UDINESE: Karnezis, Felipe, Angella, Danilo, Widmer, Hallfredsson, Badu, Jankto, De Paul, Zapata, Thereau.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.58, SNAI)
MULTIGOL OSPITE 1-2 (1.55, GoldBet)




CAGLIARI – PESCARA | domenica ore 15:00

Il Pescara perdendo in casa contro la Roma nell’ultimo turno di campionato è retrocesso aritmeticamente in Serie B. A poco è servito cambiare allenatore, da quando Zeman ha sostituito Oddo il Pescara è stata comunque la seconda squadra a fare meno punti (cinque) dopo il Palermo (due): più che la guida tecnica il problema era la rosa di calciatori, non all’altezza di questo campionato e forse sopravvalutata a inizio stagione. A questo punto c’è da pianificare il prossimo campionato di Serie B e Zeman dopo avere lanciato Coulibaly potrebbe provare anche altri giovani in queste ultime giornate per capire se c’è qualche calciatore che potrebbe tornare utile.

Il Cagliari, altra squadra che era salita dalla Serie B insieme a Pescara e Crotone, è riuscita a salvarsi con grande anticipo soprattutto grazie all’ottimo rendimento avuto nelle partite in casa, anche se ultimamente ha centrato due vittorie in trasferta contro Crotone e Palermo. Il Cagliari ha un ottimo attacco ma in vista della prossima stagione dovrà migliorare parecchio in fase difensiva: non aveva mai subito nella sua storia così tanti gol (64) nelle prime 33 giornate di un campionato di Serie A, e solo Palermo e appunto Pescara hanno subito finora più gol in questa stagione.

Il Cagliari nel suo stadio viaggia alla media di due gol a partita, ne ha fatti trentadue su sedici partite: sfidando una squadra già retrocessa, e trattandosi di due squadre che giocano un calcio offensivo e che lasciano a desiderare in difesa, i gol non dovrebbero mancare e Borriello punterà ad aumentare il suo bottino stagionale di sedici gol.

Probabili formazioni
CAGLIARI: Rafael, Pisacane, Isla, Bruno Alves, Murru, Barella, Tachtsidis, Ionita, Joao Pedro, Sau, Borriello.
PESCARA: Fiorillo, Zampano, Coda, Bovo, Crescenzi, Memushaj, Muntari, Benali, Coulibaly, Bahebeck, Caprari.

PROBABILE RISULTATO: 4-1
1 (1.55, GoldBet)
1X + GOL (1.62, GoldBet)
1X + OVER 2.5 (1.63, GoldBet)
BORRIELLO MARCATORE (1.67, GoldBet)
CROTONE – MILAN | domenica ore 15:00

Il Crotone ha fatto più punti (dieci) nelle ultime quattro giornate (tre vittorie e un pareggio) che nelle precedenti diciotto in Serie A (nove) ed è tornato a sperare in una salvezza che avrebbe del clamoroso ma che resta molto difficile da raggiungere, visto che l’Empoli quartultimo in classifica ha pure vinto le ultime due partite a sorpresa in trasferta contro Fiorentina e Milan, prossimo avversario della squadra allenata da Nicola. Il Milan da parte sua è in lotta per la qualificazione in Europa League: superare l’Atalanta al quinto posto è ancora possibile ma molto complicato visti gli attuali cinque punti di ritardo, col sesto posto che potrebbe liberarsi grazie alla vincente della Coppa Italia ma che costringerebbe la squadra rossonera a giocare i preliminari a luglio. Il Milan in questo modo non potrebbe partecipare ad esempio all’International Champions Cup (tra le altre partite c’è il derby contro l’Inter in programma il 24 luglio) e dovrebbe rinunciare anche a dei cospicui incassi per partecipare a una competizione lunga e difficile, l’Europa League, che spesso condiziona il rendimento in Serie A come confermato anche quest’anno dal Sassuolo.

Il Crotone proverà a sfruttare il morale molto alto e l’appoggio dei suoi tifosi per centrare un nuovo risultato positivo, per provarci giocherà la solita partita difensiva cercando di lasciare pochi spazi agli attaccanti avversari. La squadra allenata da Nicola è spesso riuscita a limitare anche le squadre più forti del campionato soprattutto nei primi tempi, ad esempio in casa ha fermato la Juventus sullo zero a zero nel primo parziale. A mancare è stata la tenuta sui novanta minuti, e infatti il Crotone finora ha sempre fatto registrare il segno “over 0.5” secondo tempo, quasi sempre per colpa di gol subiti e non segnati.

Anche a questo giro c’è da aspettarsi un primo tempo equilibrato e avaro di occasioni e una ripresa scoppiettante, del resto il pareggio servirebbe poco ad entrambe: il Crotone ha realizzato il 36% dei propri gol (10 su 28) nell’ultimo quarto d’ora di gioco, tra cui cinque degli ultimi dieci, mentre il Milan ha segnato quattro degli ultimi sette gol in trasferta dopo l’80’ minuto di gioco. Sia per motivazioni tattiche che statistiche è molto probabile vedere un paio di gol nel secondo tempo, mentre è più difficile pur partendo favorito il Milan sbilanciarsi più di tanto sui segni “1X2”.

Probabili formazioni
CROTONE: Cordaz, Ferrari, Martella, Rosi, Ceccherini, Crisetig, Barberis, Rohden, Stoian, Trotta, Falcinelli.
MILAN: Donnarumma, Calabria, Zapata, Paletta, Romagnoli, Locatelli, Pasalic, Suso, Fernandez, Bacca, Deulofeu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 3.5 (1.41, GoldBet)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.46, GoldBet)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (1.90, GoldBet)