Liga: Villarreal-Leganés e Osasuna-Sporting Gijón (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

I pronostici, le probabili formazioni e le analisi di Villarreal-Leganés e Osasuna-Sporting Gijón, le due partite del sabato pomeriggio nella Liga spagnola.

VILLARREAL – LEGANÉS | sabato ore 16:15

Sia il Villarreal che il Leganés vengono da una sconfitta, nel turno di campionato scorso, che ha reso più avvincente e incerto l’esito della particolare competizione che ciascuna di queste due squadre sta affrontando nella propria zona di classifica. Il Villarreal ha perso 2-1 in trasferta contro l’Alavés, perdendo tre punti netti sull’Athletic Bilbao, ora sesto. Tra la quinta in classifica e la nona ci sono cinque squadre in cinque punti: Villarreal a 54 punti, Athletic Bilbao a 53, Real Sociedad a 52, Eibar a 50 ed Espanyol a 49 punti. Il Leganés si trova in una parte molto meno affascinante della classifica: ha cinque punti di vantaggio sulla terzultima, lo Sporting Gijón, da provare ad amministrare nelle rimanenti sei giornate.

Quando sembrava aver ottenuto quantomeno un punto, nella scorsa partita di campionato, giocata in casa, il Leganés ha subìto un contropiede nell’ultimo minuto di recupero, che ha permesso all’Espanyol di segnare il gol della vittoria (un bellissimo pallonetto di Leo Baptistao, entrato nel secondo tempo al posto di Gerard Moreno). Sarebbe stato un punto molto utile, dal momento che Sporting Gijón e Granada hanno entrambe perso. Non ha perso invece il Deportivo La Coruna, quintultimo, che adesso ha ormai quattro punti di vantaggio sul Leganés e buone possibilità di salvarsi e di concludere il campionato davanti al Leganés.

Anche il Villarreal aveva avuto, in casa dell’Alavés, la possibilità di ottenere almeno un pareggio, ma all’ultimo minuto di recupero Bakambu ha sprecato un’occasione clamorosa calciando fuori un tiro a pochi passi dal portiere, in contropiede. Sarebbe stato il gol del 2-2. A questo punto – con una competizione così serrata per i posti validi per la prossima edizione dell’Europa League – difficilmente il Villarreal sprecherà le ultime tre partite in casa: gli avversari, tutti piuttosto abbordabili, saranno in successione il Leganés, lo Sporting Gijón e il Deportivo La Coruna, che a quella penultima partita di campionato potrebbe peraltro arrivarci già salvo. Dovrà far punti, il Villarreal, anche perché le tre trasferte rimanenti, invece, sono abbastanza complicata: Atletico Madrid (nel prossimo turno infrasettimanale), Barcellona e Valencia.

L’unica assenza rilevante nel Villarreal sarà quella dello squalificato difensore centrale Víctor Ruiz, peraltro infortunato a una caviglia e probabilmente assente per altre due settimane. C’è comunque Alvaro Gonzalez a sostituirlo, in coppia con Musacchio. Aggiornamento 21 aprile, ore 19:00 – La situazione degli infortuni e delle indisponibilità nel Leganés, date le convocazioni, si è imprevedibilmente aggravata sulla trequarti: mancano per infortunio sia Szymanowski che El Zhar, probabilmente i migliori esterni della rosa.

Le probabili formazioni:
VILLARREAL: Andres Fernandez; Mario Gaspar, Musacchio, Alvaro Gonzalez, Jaume Costa; Trigueros, Bruno Soriano, Castillejo (o Dos Santos), Roberto Soriano; Bakambu, Soldado.
LEGANÉS: Herrerín; Tito, Mantovani, Slovas, Diego Rico; Ruben Perez, Erik Moran; Gabriel Pires, El Zhar, Szymanowski Samuel Garcia, Unai Lopez (o Adrian Marin); Miguel Angel Guerrero.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1X + OVER 1,5 (1.61, Betfair e Bet365)
1 + OVER 1,5 (2.25, Betfair)




 

OSASUNA – SPORTING GIJÓN | sabato ore 18:30

È una delle partite più complicate di questo turno di campionato, considerando che entrambe le squadre si trovano in zona retrocessione ma quella ospite, lo Sporting Gijón, è molto più motivata rispetto a quella in casa, avendo ancora qualche speranza di salvezza. L’Osasuna è stabilmente ultimo in classifica dallo scorso dicembre, e con 17 punti in classifica – e almeno dieci da recuperare al Leganés in sei giornate – gioca ormai con la consapevolezza di dover disputare la prossima stagione quasi certamente in seconda divisione. Che non significa giocar male, anzi: due delle tre vittorie ottenute in questo campionato l’Osasuna le ha fatte proprio nelle ultime tre giornate (1-0 in casa dell’Alavés e 2-1 in casa contro il Leganés).

Considerando solo l’inerzia, se la passa molto peggio lo Sporting Gijón. La buona partita giocata in casa la settimana scorsa – contro il Real Madrid pieno di riserve ma con un Isco incontrastabile – non ha impedito la terza sconfitta consecutiva, dopo quella contro la Real Sociedad e il Malaga. La frustrazione maggiore è probabilmente determinata dalla consapevolezza che il Leganés, avanti di cinque punti da quasi un mese, sta disputando un finale di stagione tutt’altro che positivo, e le occasioni per provare a raggiungerlo finora lo Sporting le ha sprecate tutte. Contro l’Osasuna sarà assente l’esterno sinistro d’attacco, Isma Lopez, squalificato, è mancherà anche il terzino destro titolare Lillo Castellano, per un infortunio alla caviglia. Difficile inoltre il recupero di Lacina Traoré, assente per un infortunio muscolare da due giornate.

Anche l’Osasuna – senza dubbio, sul piano degli infortuni, la più sfigata squadra di questa stagione – avrà un paio di assenze rilevanti, oltre a quelle numerose già note. Non è in buone condizioni l’esterno sinistro Alex Berenguer, a causa di una recente contusione alla schiena, ed è ancora più certa l’assenza del centrale titolare David Garcia, per un infortunio muscolare. Questo potrebbe indurre l’allenatore Vasiljevic a schierare comunque una difesa a tre con Oier, Fuentes e Vujadinovic al posto di David Garcia. Questo stesso modulo – con Fausto Tienza e Causic in copertura sulla mediana, e Clerc e Olavide terzini aggiunti sulle corsie esterne – non ha comunque impedito all’Atletico Madrid di segnare tre gol, la settimana scorsa, confermando le ampiamente note vulnerabilità difensive dell’Osasuna.

Le probabili formazioni:
OSASUNA: Sirigu; Oier, Vujadinovic, Fuentes; Bunuel, Clerc, Fausto Tienza, Causic; Las Cuevas (o Roberto Torres); Sergio Leon, Kenan Kodro.
SPORTING GIJÓN: Cuéllar; Douglas Pereira, Meré, Amorebieta, Canella; Vesga, Sergio Alvarez, Moi Gomez; Burgui, Carmona, Duje Cop.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
SEGNA GOL CASA 2°T (1.67, SNAI)
TEMPO CON PIÙ GOL: 2° TEMPO (2.03, Goldbet)