Liga: Siviglia-Granada (venerdì)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

La prima partita della trentatreesima giornata di Liga spagnola la giocano il Siviglia, quarto in classifica e un po’ in affanno, e il Granada, squadra ormai più in seconda che in prima divisione. Considerando il prossimo turno infrasettimanale, ci sarà almeno una partita di Liga al giorno fino al 1° maggio: cominciamo.

SIVIGLIA – GRANADA | venerdì ore 21:00

La prima partita di Tony Adams da nuovo allenatore pro tempore e direttore sportivo del Granada è stata un bel disastro: ha perso in casa 3-0 contro il Celta Vigo. Ok, l’avversario non era una squadretta, e però era in campo con una moltitudine di riserve, in vista della partita di Europa League del giovedì seguente. Il Granada, a dirla tutta, ha anche avuto un po’ di sfortuna e ha giocato una buona partita, per almeno settanta minuti. Poi, negli ultimi venti e con il risultato sull’1-0, ha completamente mollato, permettendo al Celta di segnarne altri due e rendere così lo svantaggio finale ben più ampio di quanto le statistiche dei duelli e del tiri lascino intendere.

Come spiegato giorni fa, le prossime settimane serviranno al Granada principalmente per pianificare la prossima stagione e definire diverse situazioni contrattuali problematiche con i giocatori della rosa. Mancano sei partite alla fine del campionato e il Granada ha sette punti di svantaggio dalla quartultima, il Leganés. Adams ha chiamato dall’Inghilterra due svincolati, Kieran Richardson e Nigel Reo-Coker, che potrebbero aggregarsi al gruppo dei convocati nelle prossime settimane, ma il loro eventuale, improbabile contributo a questo punto è del tutto superfluo.

Per tutte queste ragioni il Siviglia non può che essere la squadra strafavorita per la vittoria dell’anticipo della trentatreesima giornata di Liga spagnola, contro il Granada al “Ramón Sánchez-Pizjuán”. Non bastassero già tutti i guai del Granada, mancheranno anche due titolari squalificati, il difensore Sverrir Ingi Ingason e il centrocampista Mubarak Wakaso. In attacco non sono stati convocati nemmeno gli infortunati Kravets e Adrian Ramos, il che lascia Ezequiel Ponce unica punta a disposizione.

Rispetto ai mesi scorsi nemmeno il Siviglia se la passa benissimo, in funzione dei propri obiettivi stagionali. Il pareggio per 0-0 a Valencia nel turno scorso ha permesso all’Atletico Madrid, terzo, di incrementare il suo vantaggio in classifica di altri due punti, e ora sono tre in più del Siviglia, quarto. Mancherà Vitolo, che ha subìto un infortunio muscolare e starà fermo per almeno una settimana. Anche altri giocatori, come Nasri e Rami, non hanno partecipato a tutte le sessioni di allenamento a causa di affaticamenti, e le loro condizioni fisiche restano da valutare (aggiornamento 21 aprile: non convocati). Ciononostante il Siviglia ha una rosa sufficientemente ampia da poter ambire alla vittoria anche con qualche riserva in campo, eventualmente.

Le probabili formazioni:
SIVIGLIA: Sergio Rico; Mariano, Rami Mercado, Pareja, Escudero; N’Zonzi, Kranevitter; Nasri Vazquez, Sarabia, Joaquin Correa; Jovetic.
GRANADA: Ochoa; Vezo, Saunier, Gaston Silva, Hector Hernandez; Uche, Krhin; Andreas Pereira, Mehdi-Carcela, Cuenca; Ponce.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + OVER 2,5 (1.50, Bet365)
OVER 2,5 SQUADRA CASA (1.61, Bet365 e Goldbet)
SQUADRA CASA VINCE ENTRAMBI I TEMPI (2.15, Betfair)