Champions League: Leicester-Atletico Madrid (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

È il ritorno dei quarti di finale di Champions League: all’andata è finita 1-0 per l’Atletico Madrid, e stavolta per il Leicester recuperare lo svantaggio – come negli ottavi contro il Siviglia – è un po’ più complicato.

LEICESTER – ATLETICO MADRID | martedì ore 20:45

Grazie a un calcio di rigore battuto da Antoine Griezmann – per un fallo commesso probabilmente fuori area – l’Atletico Madrid è riuscito a vincere la partita di andata al “Vicente Calderon” per 1-0. È stata una partita per lunghi tratti dominata dalla squadra allenata da Diego Simeone. Dopo pochi minuti Koke aveva colpito un palo con un gran tiro da fuori area, e anche nel secondo tempo l’Atletico è andata vicino a segnare il secondo gol (una grande occasione l’ha avuta Fernando Torres, che però è scivolato al momento di tirare in porta). Gli attacchi del Leicester sono stati sporadici e limitati, e del tutto infruttuosi.

L’andamento della partita ha confermato le attese, e in particolare ha mostrato una certa attenzione prioritaria dell’Atletico Madrid a non prendere gol, per ridurre drasticamente le possibilità di qualificazione per il Leicester. Da questo punto di vista, molto meglio un 1-0 che un 2-1: all’Atletico basterà segnarne uno stasera, al “Leicester City Stadium”, per costringere il Leicester a segnarne almeno tre. E le uniche squadre in grado di segnare almeno tre gol in una partita, all’Atletico Madrid, in questa stagione sono state il Real Madrid e il Villarreal (e il Las Palmas, ma in una ininfluente partita di ritorno di Coppa del Re).

Nella partita di campionato giocata sabato scorso in casa, l’Atletico ha battuto 3-0 l’Osasuna, ultimo in classifica. Ne ha approfittato per dare riposo completo a Saul Niguez e Antoine Griezmann, rimasti in panchina per tutta la partita. Savic è entrato soltanto nel secondo tempo, al 66° minuto, al posto di Filipe Luis. Koke non è stato neanche convocato, poiché squalificato. Grazie a questa vittoria l’Atletico non ha perso punti rispetto al Real Madrid e al Barcellona, e ha incrementato il vantaggio sul Siviglia, ora distante tre punti. Il Leicester ha invece pareggiato 2-2 in casa del Crystal Palace: dopo essere andato in vantaggio di due gol, si è fatto recuperare con un gol al 54° e un altro al 70°. Non c’è stato turnover, a parte quello di Okazaki, rimasto in panchina, e di Drinkwater, entrato per gli ultimi venticinque minuti del secondo tempo.

Rispetto alla partita di andata il Leicester giocherà senza il centrale Robert Huth, squalificato, il cui posto potrebbe essere ripreso dal capitano Wes Morgan, recentemente assente a causa di un persistente mal di schiena. È confermata poi l’indisponibilità di Nampalys Mendy, infortunato a una caviglia, oltre a quella molto probabile Islam Slimani. L’Atletico Madrid, al contrario, ha un giocatore in più: Gameiro, che si è ripreso dopo un recente infortunio, sarà probabilmente l’altro attaccante titolare in coppia con Griezmann.

Le probabili formazioni:
LEICESTER: Schmeichel; Simpson, Benalouane, Morgan, Fuchs; Drinkwater, Ndidi, Albrighton, Mahrez; Okazaki, Vardy.
ATLETICO MADRID: Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Filipe Luis; Gabi, Koke, Sual Niguez, Carrasco; Gameiro, Griezmann.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
MULTIGOL OSPITE 1-2 (1.58, Eurobet)
SEGNA 1° GOL: ATLETICO (1.75, Goldbet, Eurobet, SNAI e Betfair)
SEGNA GOL OSPITE 1°T (2.00, Bet365)