Serie A: Pescara-Juventus, Roma-Atalanta e Torino-Crotone (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

In questo post trovate analisi, probabili formazioni e pronostici per le restanti tre partite del sabato pomeriggio di Serie A.

PESCARA – JUVENTUS | sabato ore 15:00

La Juventus è stata favorita dal calendario in questa occasione: proprio a cavallo tra le partite di andata e ritorno dei quarti di finale di Champions League contro il Barcellona, la squadra campione d’Italia affronterà il Pescara ultimo in classifica e – sulla carta – l’avversario più facile da battere. L’allenatore Allegri subito dopo la partita vinta alla grande col risultato di tre a zero contro il Barcellona ha detto che la Juventus dovrà mantenere alta la concentrazione non solo nella partita di ritorno al Camp Nou ma anche nella partita di campionato contro il Pescara. Dal momento che l’avversario è abbastanza agevole, Allegri per una volta potrà fare un turn over più abbondante del solito: le alternative di qualità non gli mancano, in tutti i reparti, e dopo il partitone dell’andata col Barcellona sarebbe un peccato rischiare di subire la rimonta facendo stancare i titolari contro il Pescara. La qualificazione alle semifinali è molto probabile, ma il Barcellona negli ottavi di finale ha rimontato un quattro a zero al Psg e lo stesso Allegri nella sua carriera è stato rimontato dal Barcellona quando allenava il Milan (vittoria per due a zero a San Siro, sconfitta quattro a zero in Spagna).

Gli unici titolari che almeno inizialmente non dovrebbero rifiatare sono Dybala e Higuain, per il resto la difesa – anche per via della squalifica di Bonucci – sarà rivoluzionata con titolari quattro calciatori che contro il Barcellona erano in panchina: Lichtsteiner, Benatia, Rugani e Asamoah. In porta il titolare sarà Neto, visto che Buffon non è stato convocato così come Khedira. A centrocampo ci sarà l’escluso eccellente di martedì scorso Marchisio, in coppia con Rincon. Il modulo di base sarà ancora una volta il 4-2-3-1 e un dubbio per Allegri sarà se schierare fin dall’inizio Lemina esterno alto destro al posto di Cuadrado: per il resto Sturaro dovrebbe fare riposare per almeno un tempo Mandzukic – che contro il Barcellona ha speso parecchie energie – e a completare l’attacco saranno Dybala e Higuain.

Il Pescara ormai quasi condannato alla retrocessione ha fatto capire di non volere arrendersi pareggiando le ultime due partite contro Milan ed Empoli. Zeman in tutta sincerità in una delle prime conferenze stampa da allenatore del Pescara aveva detto che la partita contro la Juventus non andava presa in considerazione perché persa in partenza, ma naturalmente proverà ad approfittare dei tanti cambi di Allegri per mettere quanto meno in difficoltà gli avversari e magari segnare un gol. La Juventus nonostante la superiorità sul Pescara vista la particolare situazione in cui si trova a giocare questa partita potrebbe non vincere di goleada, ma i tre punti sono altamente probabili perché la Roma non molla e la vittoria terrebbe ancora a distanza di sicurezza i giallorossi.

La vittoria della Juventus è a quota 1.30 su SNAI che farà vedere la partita in diretta streaming agli utenti registrati al sito e con un conto attivo.

Probabili formazioni
PESCARA: Fiorillo, Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi, Memushaj, Muntari, Coulibaly, Ahmed Benali, Bahebeck, Caprari.
JUVENTUS: Neto, Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Asamoah, Rincon, Marchisio, Lemina, Dybala, Mandzukic, Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.30, SNAI)
OVER 2.5 (1.42, SNAI)




ROMA – ATALANTA | sabato ore 15:00

La Roma ha reagito bene all’eliminazione dalla Coppa Italia, arrivata per giunta contro i rivali della Lazio, e ha vinto domenica scorsa in modo netto sul Bologna in trasferta col risultato di tre a zero, dando l’impressione di volere contendere il titolo alla Juventus fino in fondo e allo stesso tempo proteggere il secondo posto dagli assalti del Napoli. La Roma conosce bene l’importanza del secondo posto, arrivare al terzo vorrebbe dire giocare nuovamente i preliminari, persi l’anno scorso in malo modo ad agosto contro il Porto. L’avversaria sarà l’Atalanta, la più grande sorpresa di questo campionato di Serie A, che ha già battuto con largo anticipo il suo record di punti nella massima serie e che punta a qualificarsi alla prossima Europa League. L’Atalanta ha già battuto la Roma nella partita di andata e ha dimostrato di potere giocarsela alla pari anche contro le prime in classifica, però Gasperini sarà penalizzato in questa trasferta perché dovrà fare a meno del suo calciatore più forte e carismatico, il “Papu” Gomez: nelle ultime due stagioni l’Atalanta non ha mai vinto in sua assenza (due pareggi e due sconfitte). Oltre all’assenza di Gomez, nel corso della settimana si sono allenati a parte tre titolari fissi della difesa, i giovani Caldara, Conti e Spinazzola: non il modo migliore per affrontare una trasferta così delicata e difficile, né va dimenticata la recente sconfitta contro l’Inter in cui ha subito ben sette gol.

La Roma a parte Emerson Palmieri, il lungodegente Florenzi e l’acciaccato De Rossi ha tutta la rosa a disposizione, e Spalletti in questa stagione all’Olimpico ha sbagliato e perso solo la partita contro il Napoli, tutte le altre sono state vinte con quarantadue gol segnati su quindici partite. Con Dzeko (11 gol nelle ultime 11 partite di campionato) e Salah (due gol e due assist nelle ultime due partite) in gran forma, la Roma parte favorita e dovrebbe approfittare dei problemi di formazione dell’Atalanta.

Probabili formazioni
ROMA: Szczesny, Rudiger, Manolas, Fazio, Mario Rui, De Rossi, Strootman, Salah, Nainggolan, El Shaarawy, Dzeko.
ATALANTA: Berisha, Toloi, Caldara, Masiello, Conti, Kessiè, Freuler, Spinazzola, Kurtic, Petagna, Mounier.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.52, GoldBet)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.56, GoldBet)
TORINO – CROTONE | sabato ore 15:00

Il Torino ha vinto finalmente in trasferta, dove i risultati erano stati assai deludenti in questo girone di ritorno, e si appresta ad affrontare con ritrovata convinzione e fiducia il Crotone in casa, dove ha finora spesso giocato grandi partite e perso solo contro la Juventus. Il Torino in casa è al nono posto per rendimento, finora ha forse pareggiato troppe partite (sei) e l’anno prossimo dovrà migliorare nella gestione del risultato e soprattutto in fase difensiva, visto che l’attacco va alla grande con ben trentasei gol all’attivo, solo Roma e Juventus hanno fatto meglio relativamente alle partite interne. La fase difensiva è stata il limite principale del Torino, dopo l’ottimo girone di andata la squadra non è riuscita a mantenersi in zona Europa League perché ha subito troppi gol: ne prende almeno uno a partita da dodici giornate e nel 2017 solo Pescara e Palermo hanno subito complessivamente più gol del Torino. In particolare il Torino ha sempre fatto registrare il segno “gol” nelle ultime dieci partite, e nelle ultime otto la media gol è stata addirittura di 4.8 gol a partita.

Il Crotone nel frattempo grazie alle due insperate vittorie consecutive contro Chievo e Inter è tornato a sperare in una salvezza che sembrava ormai impossibile da raggiungere: i punti di ritardo dall’Empoli sono ora soltanto tre e nonostante il calendario non troppo favorevole i calciatori hanno ritrovato grande entusiasmo e questo potrebbe essere un fattore decisivo. Resta il fatto che in trasferta il Crotone è la squadra che ha fatto meno punti in questo campionato, appena cinque, e l’unica vittoria è arrivata contro il Chievo in difficoltà ultimamente e privo di particolari stimoli di classifica.

Il Torino giocherà una partita all’attacco per fare ancora festa con i propri tifosi e per fare aumentare a Belotti il bottino di gol stagionali: l’attaccante della nazionale è in uno stato di forma strepitoso e vuole vincere la classifica capocannonieri, i compagni proveranno ad aiutarlo e anche contro il Crotone un suo gol è altamente probabile.

Probabili formazioni
TORINO: Hart, Zappacosta, Carlao, Moretti, Barreca, Baselli, Lukic, Benassi, Falque, Belotti, Ljajic.
CROTONE: Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella, Rohden, Crisetig, Barberis, Stoian, Falcinelli, Trotta.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.25, GoldBet)
GOL (1.65, GoldBet)
OVER 2.5 (1.53, GoldBet)
BELOTTI MARCATORE (1.55, GoldBet)