Serie A: Cagliari-Chievo, Fiorentina-Empoli, Genoa-Lazio e Palermo-Bologna (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per quattro delle sette partite di Serie A in programma sabato pomeriggio alle 15.

CAGLIARI – CHIEVO | sabato ore 15:00

L’obiettivo stagionale di Cagliari e Chievo era quello di conquistare la salvezza, magari nel modo più tranquillo possibile e con largo anticipo: così è stato, grazie anche al cammino al rallentatore di Pescara, Palermo, Crotone ed Empoli, e le due squadre ultimamente si sono un po’ lasciate andare, soprattutto il Chievo che ha perso le ultime tre partite in trasferta. Il Cagliari – che attualmente ha tre punti in meno dei diretti avversari – in alcune sconfitte recenti è stato abbastanza sfortunato, e in questa partita prima di Pasqua vorrà regalare una gioia ai suoi tifosi dopo le ultime delusioni. La squadra allenata da Rastelli ha costruito proprio in casa gran parte della sua classifica, però ultimamente le cose sono andate male: il Cagliari nelle cinque partite più recenti giocate al “Sant’Elia” ha fatto appena due punti, dopo che ne aveva collezionati ben dodici nelle precedenti cinque.

Nelle ultime settimane Rastelli ha finalmente recuperato un buon numero di calciatori infortunati nel reparto avanzato ed è potuto tornare a schierare il più offensivo 4-3-1-2 con Joao Pedro trequartista e la coppia d’attacco formata da Sau e Borriello. Il Cagliari in questa stagione ha segnato con grande facilità soprattutto in casa (28 gol su 15 partite, quasi due in media a partita) ed è facile prevedere almeno un gol segnato a questo Chievo in fase calante. La squadra allenata da Maran è la più vecchia del campionato con una media di 31 anni e 167 giorni, il gioco basato sul pressing alla lunga ha pesato sulle energie dei calciatori e in settimana ci sono stati pure parecchi problemi fisici: Gamberini, Sardo, Birsa e Rigoni sono indisponibili, mentre Inglese è acciaccato e potrebbe partire dalla panchina.

La vittoria del Cagliari è a quota 2.25 su SNAI che farà vedere la partita in diretta streaming agli utenti registrati al sito e con un conto attivo.

Probabili formazioni
CAGLIARI: Rafael, Isla, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru, Padoin, Tachtsidis, Ionita, Joao Pedro, Sau, Borriello.
CHIEVO: Seculin, Cacciatore, Cesar, Spolli, Gobbi, Castro, Radovanovic, Hetemaj, De Guzman, Meggiorini, Pellissier.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (2.25, SNAI)
1X + OVER 1.5 (1.58, SNAI)
MULTIGOL CASA 1-3 (1.27, GoldBet)




FIORENTINA – EMPOLI | sabato ore 15:00

La Fiorentina nell’ultimo turno non è riuscita ad andare oltre il pareggio in casa della Sampdoria e in realtà è andata pure bene visto che fino a pochi minuti dalla fine della partita stava pure perdendo, però i risultati delle altre squadre in lotta per l’Europa League sono stati abbastanza favorevoli – in particolare la sconfitta dell’Inter a Crotone e il pareggio casalingo dell’Atalanta contro il Sassuolo – e permettono di sperare ancora nel sesto posto, a maggior ragione alla vigilia di questo turno di campionato sulla carta vantaggioso. La Fiorentina affronterà in casa una squadra di bassa classifica in crisi come l’Empoli, mentre due delle dirette avversarie per il sesto posto – Inter e Milan – si affronteranno tra loro, e l’Atalanta avrà una trasferta difficile all’Olimpico contro la Roma. In caso di vittoria la Fiorentina potrebbe rifarsi sotto in zona Europa League e questo darà motivazioni importanti a una squadra che ha saputo trovarne quando a un certo punto della stagione sembrava già tutto compromesso. Paulo Sousa ha nuovamente a disposizione Bernardeschi che dovrebbe giocare titolare con Ilicic e Kalinic, lasciando Saponara ancora in panchina.

Saponara è stato ceduto dall’Empoli nel corso del calciomercato invernale con forse troppa facilità, il club pensava di avere forse già raggiunto la salvezza e invece la situazione si è complicata parecchio a causa delle ultime sette sconfitte, con appena due punti fatti nelle ultime dieci giornate, peggio di qualsiasi altra squadra. Il Crotone si è rifatto sotto e ora il vantaggio dell’Empoli sulla zona retrocessione si è ridotto ad appena tre punti: il mancato successo sul Pescara ha confermato i limiti della squadra di Martusciello che difficilmente riuscirà a tenere testa alla Fiorentina – già vincente per quattro a zero nella partita di andata – in ripresa e affamata di punti per l’Europa League. In alternativa alla vittoria della Fiorentina si può provare il multigol casa 2-4 a quota 1.53 su GoldBet: l’Empoli nelle ultime cinque trasferte ha sempre subito almeno due gol (quattordici in totale) ma nel corso dell’intero campionato non ha mai subito più di quattro gol, sia in casa che in trasferta.

Probabili formazioni
FIORENTINA: Tatarusanu, Sanchez, Rodriguez, Astori, Tello, Borja Valero, Badelj, Milic, Bernardeschi, Ilicic, Nikola Kalinic.
EMPOLI: Skorupski, Laurini, Veseli, Barba, Pasqual, Krunic, Marcel Buchel, Croce, El Kaddouri, Marilungo, Thiam.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.30, GoldBet)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.53, GoldBet)
GENOA – LAZIO | sabato ore 15:00

L’ennesima pesante sconfitta, stavolta a Udine col risultato di tre a zero, è costata la panchina a Mandorlini: il Genoa ha deciso di richiamare Juric (la sua media punti era di uno a partita contro 0.70 del sostituto) per rimettere a posto una situazione che sta diventando preoccupante. I punti di vantaggio sul Crotone sono ancora ben nove, ma il calendario del Genoa da qui alla fine della stagione non è dei più facili e se Empoli e Crotone alzeranno la media punti potrebbero esserci delle sofferenze non certo desiderate a questo punto della stagione. Le colpe non sono tutte di Mandorlini, già con Juric il rendimento nel girone di ritorno si era notevolmente abbassato e la clamorosa sconfitta per cinque a zero a Pescara faceva credere fosse difficile il ritorno dell’allenatore serbo, che secondo alcune indiscrezioni aveva rapporti tesi con una parte dello spogliatoio.

Il Genoa nel girone di andata era riuscito a fare dei risultati positivi grazie a una buona solidità a livello tattico, la squadra difendeva bene e aveva due leader in porta e sulla mediana come Perin e Rincon che adesso non ci sono più il primo per infortunio il secondo perché è stato ceduto. Un’altra cessione forse troppo affrettata è stata quella in attacco di Pavoletti, visto che Simeone ha abbassato il suo rendimento proprio nel momento in cui ha sentito la responsabilità del ruolo di titolare. Juric ripartirà dal 3-5-2, ma nel frattempo ha perso in difesa anche Izzo che è stato squalificato per diciotto mesi, condannato in primo grado dal Tribunale nazionale federale per omessa denuncia nelle tentate combine di due partite del 2014 quando giocava nell’Avellino. Orban, Munoz e Burdisso danno poche certezze e per tornare a rendere più solida la difesa servirà intensità e voglia di correre da parte di centrocampisti e attaccanti: vedremo se Juric riuscirà in questo difficile compito, il guaio è che la prima avversaria sarà la Lazio, squadra che sta lottando per la qualificazione in Europa League e che prima della sconfitta col Napoli era la più in forma del campionato. Oltre alla gran partita giocata dal Napoli, la Lazio domenica scorsa ha forse pagato anche lo sforzo del derby di Coppa Italia giocato contro la Roma qualche giorno prima, ma ora che ha avuto una settimana di tempo per preparare al meglio la partita la squadra di Simone Inzaghi non dovrebbe fallire nuovamente e parte favorita per la vittoria.

Probabili formazioni
GENOA: Lamanna, Orban, Burdisso, Munoz, Lazovic, Rigoni, Cataldi, Hiljemark, Laxalt, Palladino, Simeone.
LAZIO: Strakosha, Basta, Wallace, Hoedt, Radu, Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson, Immobile, Lulic.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.68, GoldBet)
GOL (1.66, GoldBet)
X2 + OVER 1.5 (1.39, GoldBet)
PALERMO – BOLOGNA | sabato ore 15:00

Il nuovo presidente del Palermo Baccaglini è riuscito nell’impresa di impiegare meno tempo di Zamparini a esonerare il primo allenatore della sua gestione, dopo appena trentaquattro giorni. Per Diego Lopez è stata fatale l’ennesima sconfitta in casa del Milan con il risultato di quattro a zero: appena un mese fa Baccaglini aveva assicurato di non volere cambiare allenatore – una specialità di Zamparini – e invece le cose sono cambiate: «Non possiamo permetterci atteggiamenti disfattisti nell’affrontare queste ultime partite. Dobbiamo a noi stessi, ai nostri tifosi e ai prestigiosi colori della nostra squadra, sette gare alla morte in cui lasceremo in campo tutto» ha affermato il presidente. Al posto di Lopez è stato scelto Diego Bortoluzzi, che è stato il secondo di Guidolin allo Swansea, e che è il quinto allenatore stagionale del Palermo dopo Ballardini, De Zerbi, Corini e appunto Lopez.

Il Palermo per via del rendimento disastroso negli ultimi due mesi dell’Empoli ha ancora teoricamente qualche possibilità di salvarsi, otto punti da recuperare sono tanti ma il calendario da qui alla fine del campionato è meno difficile di quello delle contendenti, e battendo in questo turno il Bologna si potrebbe tornare quanto meno a sperare. Il cambio di allenatore è stato fatto per dare una scossa ai calciatori, e va comunque notato che nel corso di questa stagione il Palermo ha spesso iniziato bene le partite salvo poi rovinare tutto: ha perso ben trentuno punti da situazioni di svantaggio. Per questo motivo, giocando contro un Bologna ormai salvo e che nelle ultime due partite non è riuscito a segnare, il Palermo potrebbe ancora una volta segnare il primo gol della partita, come già capitato in due delle ultime tre giornate di campionato e recentemente, in casa, anche contro la Sampdoria.

Viene difficile puntare sulla vittoria del Palermo, che in casa ha fatto finora appena cinque punti, meno che in trasferta, e che ha vinto solo una partita (nessuno ha fatto peggio nei cinque principali campionati europei), ma almeno un gol i rosanero dovrebbero riuscire a segnarlo, anche perché dispongono di un attaccante molto bravo nelle conclusioni come Nestorovski.

Probabili formazioni
PALERMO: Posavec, Rispoli, Andjelkovic, Goldaniga, Pezzella, Gazzi, Chochev, Sallai, Bruno Henrique, Balogh, Nestorovski.
BOLOGNA: Mirante, Krafth, Gastaldello, Maietta, Masina, Dzemaili, Pulgar, Nagy, Verdi, Destro, Krejci.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
SEGNA GOL CASA PRIMO TEMPO (2.07, GoldBet)
MULTIGOL CASA: 1-3 (1.44, GoldBet)