Liga: Eibar-Las Palmas e Valencia-Celta Vigo (giovedì)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Oggi si giocano le ultime due partite del turno infrasettimanale, Eibar-Las Palmas e Valencia-Celta Vigo, e venerdì già comincia la trentunesima giornata.

EIBAR – LAS PALMAS | giovedì ore 19:30

Grazie alla sua ormai consolidata inclinazione all’attacco – e in parte anche a una svista dell’arbitro, in occasione di un rigore netto non concesso alla squadra avversaria – sabato scorso in trasferta contro il Villarreal l’Eibar è riuscito addirittura a vincere per 3-2 (con gol di Pedro Leon, Kike Garcia, da poco rientrato dopo un lungo infortunio, e Takashi Inui). Si trova al momento in ottava posizione con 44 punti e la possibilità di avvicinarsi ulteriormente alla Real Sociedad, ora settima con 49 punti e in evidente flessione di gioco e di risultati.

Per quanto vulnerabile in difesa, la squadra allenata da Mendilibar è forse una delle più forti squadre spagnole in attacco, e non soltanto per il numero di gol effettivamente segnati (47: quinto migliore attacco) ma soprattutto per il costante pericolo che i suoi esterni e trequartisti riescono ad arrecare a qualsiasi difesa avversaria. È la squadra che ha compiuto il maggior numero di cross in assoluto nel campionato spagnolo (777), e la quinta per numero di tiri (290). Affronterà giovedì, nella terza e ultima giornata del turno infrasettimanale, un avversario che per lunghi tratti della stagione ha ricevuto apprezzamenti simili, il Las Palmas, che però è riuscito con molta meno costanza ad applicare i propri validissimi principi di gioco.

Il Las Palmas ha avuto due giorni in meno di riposo: ha giocato un’altra trasferta lunedì scorso, a Vigo, e ha perso 3-1 contro il Celta, mostrando ancora una volta una serie di imbarazzanti errori difensivi. Sono proprio questi errori, oltre che un serio problema con i portieri, le ragioni principali che hanno impedito alla squadra allenata da Quique Setién di svolgere un campionato all’altezza del gioco strepitoso che a tratti riesce a esprimere. Per numero di passaggi completati in questa stagione il Las Palmas è secondo solo al Barcellona, squadra a cui peraltro è stata spesso paragonata da diversi commentatori, per stile di gioco.

Nell’Eibar saranno ancora assenti Fran Rico, Arbilla e Nano Mesa, ai quali si è aggiunto l’esterno Takashi Inui (autore di una gran partita a Vila-real), assente perché squalificato. Nel Las Palmas – che nelle ultime cinque partite ha vinto solo due volte ma ha sempre segnato almeno un gol a partita – mancherà soltanto il terzino sinistro Pedro Bigas, squalificato.

Le probabili formazioni:
EIBAR: Yoel Rodriguez; Capa, Ramis, Lejeune, Luna; Escalante, Dani Garcia; Adrian Lopez, Ruben Pena, Pedro Leon; Kike Garcia.
LAS PALMAS: Lizoain; David Simon, Lemos, David Garcia, Dani Castellano; Viera, Roque Mesa, Vicente Gomez; Boateng, Halilovic (o Livaja), Jesé Rodriguez.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
GOL (1.65, Eurobet e Bet365)
OVER 0,5 1°T + OVER 0,5 2°T (1.53*, SNAI)
OVER 1,5 CASA (1.70, Eurobet, Goldbet, SNAI e Bet365)




 

VALENCIA – CELTA VIGO | giovedì ore 21:30

Nella partita giocata domenica scorsa, al “Mestalla”, il Valencia ha rischiato di andare in svantaggio dopo appena sette minuti, ma il suo eccezionale portiere Diego Alves ha parato il 24° rigore della sua carriera, stavolta al trequartista del Deportivo La Coruna Fayçal Fajr. Quella parata ha permesso al Valencia di reagire con immediatezza e, grazie anche al fragoroso sostegno dei tifosi, di segnare due gol in venti minuti, prima di consolidare il risultato sul 3-0 nel secondo tempo. È il quinto rigore che il portiere brasiliano riesce a parare degli ultimi dieci fischiati contro il Valencia: dal 2007 a oggi, 26 dei 50 rigori calciati contro la sua porta – cioè più di uno su due – non sono diventati gol.

Diego Alves a parte, il Valencia sta evidentemente beneficiando dei progressi individuali di Simone Zaza – fa sponda e porta via marcature ai compagni – e del titolare argentino Ezequiel Garay, forse tra i migliori centrali in tutta la Liga spagnola. Come già segnalato in altre occasioni, è stato anche di grande aiuto il buon rapporto che l’allenatore Voro ha ulteriormente sviluppato – e già da sempre avuto – con i tifosi del Valencia e con tutto l’ambiente in genere, condizione che ha in parte permesso di interrompere le contestazioni a carico dei giocatori e della società. Non sarà perciò facile come sempre giocare al “Mestalla” per il Celta Vigo, avversario del Valencia giovedì sera.

Il Celta viene dalla vittoria per 3-1 sul Las Palmas, ottenuta grazie ai tre gol segnati da Giuseppe Rossi e, anche, a una serie di innegabili errori difensivi piuttosto ingenui da parte degli avversari. Considerando anche i tre punti ottenuti prima della sosta per le partite delle nazionali, ottenuti grazie a una vittoria per 1-0 contro il Deportivo La Coruna al “Riazor” (altro stadio non facilissimo), il Celta si è portato provvisoriamente in nona posizione ma con uno svantaggio non facile da recuperare (cinque punti) sulla Real Sociedad, settima.

Domenica prossima il Celta affronterà in casa l’Eibar, e già quello sarà di fatto uno “scontro diretto” per decidere quale sia la principale inseguitrice del gruppo di classifica che avrà accesso alle prossime competizioni europee. Giovedì prossimo la squadra allenata da Eduardo Berizzo giocherà tra l’altro proprio in Europa League la partita di andata dei quarti di finale, in casa contro il Genk (il ritorno sarà la settimana seguente).

Contro il Valencia, per cercare quindi di favorire ulteriormente e accelerare la loro pronta guarigione, saranno assenti gli infortunati Marcelo Diaz, Guidetti, Pione Sisto e Carles Planas. Al Valencia mancherà il terzino destro titolare Martín Montoya, squalificato, e non è proprio una gran notizia, considerando che su quella fascia nel Celta dovrebbe giocare Bongonda, un calciatore estremamente rapido. Con Cancelo, tuttavia, il Valencia dovrebbe quantomeno guadagnarci qualcosa in potenziale offensivo.

Le probabili formazioni:
VALENCIA: Diego Alves; Cancelo, Garay, Mangala, Siqueira; Enzo Perez, Parejo, Carlos Soler; Munir, Orellana, Zaza.
CELTA VIGO: Sergio Alvarez; Hugo Mallo, Sergi Gomez (o Roncaglia), Cabral, Jonny; Radoja, Pablo Tucu Hernandez; Bongonda, Wass, Aspas; Beauvue (o Rossi).

PROBABILE RISULTATO: 2-2
OVER 0,5 1°T + OVER 0,5 2°T (1.65*, SNAI)
GOL (1.70, Bet365)
OVER 1,5 1°T (2.75, Bet365)

* Una precedente versione di questo articolo conteneva un refuso che attribuiva questa quota al bookmaker Goldbet per un pronostico differente (“Chi farà gol?”). Ce ne scusiamo con i lettori.