Serie A: Roma-Napoli, Sampdoria-Pescara e Milan-Chievo (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Il sabato di Serie A questa settimana propone ben tre partite: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

ROMA – NAPOLI | sabato, ore 15:00

Roma e Napoli arrivano a questa importante partita di campionato dopo avere entrambe perso l’andata delle semifinali di Coppa Italia. La squadra allenata da Spalletti è stata sconfitta dalla Lazio col risultato di due a zero, il Napoli ha perso 3-1 allo Juventus Stadium. Se per la Roma si è trattato di una sconfitta all’interno di un periodo molto positivo, il discorso è differente per il Napoli che ha perso tre delle ultime quattro partite. In particolare la sconfitta subita nell’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Real Madrid è stata tremenda da un punto di vista emotivo e mentale, soprattutto dopo le dichiarazioni del presidente De Laurentiis che ha accusato l’allenatore di non impiegare mai i nuovi calciatori comprati tra il calciomercato estivo e invernale e costati parecchi soldi. Lo spogliatoio ne ha risentito e la squadra è apparsa distratta sia contro l’Atalanta sia contro la Juventus, e al di là delle polemiche arbitrali, il Napoli nelle ultime partite ha confermato gli attuali limiti a livello difensivo. La Coppa d’Africa ha fatto male a Koulibaly, che non sta riuscendo a ripetere le prestazioni di inizio stagione: nelle ultime quattordici partite ufficiali Reina ha mantenuto la porta inviolata appena in due occasioni.

Da questo punto di vista sta messa meglio la Roma: Fazio contro la Lazio ha giocato probabilmente la peggiore partita dell’anno, ma finora è stato uno dei segreti dell’aumentata solidità difensiva dei giallorossi, che rispetto ai diretti avversari negli ultimi due mesi hanno finito ben sette partite con la porta inviolata. D’altra parte però la prestazione negativa di Fazio e i gol presi nelle ultime quattro partite ufficiali fanno pensare che qualche problema si stia ripresentando anche nella difesa della Roma, che dovrà affrontare il migliore attacco del campionato, quello del Napoli, squadra che tra l’altro effettua pure il numero maggiore di tiri verso la porta avversaria.

Per tutti questi motivi – aggiungiamo pure il fatto che questa partita sarà la fida tra le due squadre che hanno segnato più gol in questo campionato (60 il Napoli, 57 la Roma) e tra le due che hanno effettuato più tiri nello specchio (187 il Napoli, 156 la Roma) – il pronostico di base sembra essere il “gol”, con la Roma che è leggermente favorita per il fattore campo (all’Olimpico ha sempre vinto in questo campionato) e anche perché negli ultimi due precedenti Spalletti si è mostrato più abile a livello tattico di Sarri, centrando due vittorie su due contro il Napoli. In particolare nella partita di andata giocata al San Paolo il Napoli ha sofferto molto la disposizione tattica della Roma, e difficilmente Sarri rinuncerà al suo classico 4-3-3.

La partita di Serie A tra Roma e Napoli sarà visibile gratuitamente in diretta streaming su SNAI (solo per i registrati con un conto attivo).

Probabili formazioni
ROMA: Szczesny, Rudiger, Manolas, Fazio, Bruno Peres, Emerson, De Rossi, Strootman, Nainggolan, Salah, Dzeko.
NAPOLI: Reina, Hysaj, Kuolibaly, Albiol, Ghoulam, Zielinski, Diawara, Hamsik, Callejon, Mertens, Insigne.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + OVER 1.5 (1.43, SNAI)
GOL (1.45, SNAI)




SAMPDORIA – PESCARA | sabato ore 18:00

La miracolosa vittoria per cinque a zero ottenuta dal Pescara all’esordio in panchina di Zeman è rimasta isolata, visto che nella partita successiva è arrivata una nuova sconfitta, l’ennesima di questa stagione fallimentare. L’Empoli ha comunque perso e il distacco dalla quartultima è rimasto invariato, motivo per cui il Pescara può ancora credere nella rimonta e andrà a giocare a Marassi contro la Sampdoria all’attacco cercando una vittoria che potrebbe nuovamente dare delle speranze.

La vittoria per cinque a zero sul Genoa, partita in cui i calciatori avversari hanno giocato malissimo (il successivo esonero di Juric non è stato un caso), aveva creato troppe aspettative intorno al Pescara. Una settimana in più di allenamenti sotto Zeman potrebbero dare maggiore consapevolezza ai calciatori del gioco voluto dal nuovo tecnico, sarà un Pescara molto offensivo ma questo potrebbe allo stesso tempo favorire l’attacco della Sampdoria, in particolare Muriel, difficile da riprendere se riesce ad aggirare con i tempi giusti la tattica del fuorigioco degli avversari. Senza dimenticare Quagliarella che risolti alcuni suoi problemi personali ha fatto due gol nelle ultime due partite. La Sampdoria gioca pure con il baricentro e con la linea di difesa molto alta, potrebbe uscirne una partita divertente e con parecchi gol dall’una e dall’altra parte, con la Sampdoria in ogni caso favorita: il Pescara ha raccolto un solo punto nelle ultime dei trasferte di campionato, nelle quali ha sempre subito gol.

Probabili formazioni
SAMPDORIA: Viviano, Bereszynski, Skriniar, Pavlovic, Silvestre, Praet, Torreira, Barreto, Bruno Fernandes, Muriel, Quagliarella.
PESCARA: Bizzarri, Stendardo, Zampano, Biraghi, Coda, Memushaj, Bruno, Benali, Verre, Cerri, Caprari.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.66, Bet365)
GOL (1.50, Bet365)
OVER 2.5 (1.44, Bet365)
MILAN – CHIEVO | sabato ore 20:45

Ormai sulla salvezza del Chievo c’erano pochi dubbi fin dall’inizio del girone di ritorno, ma dopo la vittoria netta sul Pescara nell’ultima giornata di campionato, la squadra di Maran ha raggiunto quota trentacinque punti in classifica e potrà giocare senza pressioni questi ultimi tre mesi di campionato. L’allenatore Maran dovrà essere bravo a trovare le giuste motivazioni per una squadra dall’età media molto alta (non ci sono giovani che devono mettersi in mostra in ottica calciomercato) e che a parte la vittoria sul Pescara in alcune partite è apparsa un po’ in debito di ossigeno, pur avendo perso solo una volta nelle ultime cinque giornate. Il Milan al contrario del Chievo non è appagato, è in piena corsa per un posto nella prossima Europa League e deve provare a proseguire la recente serie positiva (dieci punti in quattro giornate) che ha cancellato il difficile periodo passato nel mese di gennaio.

Il Milan ha un’ottima tradizione contro il Chievo, ha vinto ben diciassette volte negli ultimi venti precedenti, e in particolare è imbattuto in casa e ha vinto le ultime undici partite giocate. La difficoltà maggiore per il Milan sarà sbloccare il risultato: il Chievo farà una partita difensiva e proverà a mantenere il punteggio sullo zero e magari fare sbilanciare la squadra avversaria per colpirla in contropiede, come capitato all’Olimpico contro la Lazio. Se il Milan riuscirà a segnare prima della fine del primo tempo, per il Chievo le possibilità di rimonta sarebbero poi molto basse, visto che la squadra allenata da Montella in casa ha vinto otto partite su nove quando è passata in vantaggio.

Probabili formazioni
MILAN: Donnarumma, De Sciglio, Gomez, Vangioni, Paletta, Kucka, Josè Sosa, Pasalic, Suso, Bacca, Deulofeu.
CHIEVO: Sorrentino, Cacciatore, Gobbi, Dainelli, Gamberini, Radovanovic, De Guzman, Castro, Birsa, Meggiorini, Inglese.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 PRIMO TEMPO (2.20, Bet365)
1 (1.57, Bet365)
1X + UNDER 3.5 (1.60, SNAI)