Serie B: Cittadella-Trapani, Verona-Ternana, Latina-Cesena, Novara-Benevento e Perugia-Frosinone (martedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per cinque delle dieci partite di Serie B che si giocheranno martedì sera alle 20:30.

CITTADELLA – TRAPANI | martedì ore 20:30

Il Cittadella ha fatto appena due punti nelle ultime cinque partite di campionato, la squadra allenata da Venturato non riesce più a vincere con continuità come avvenuto a inizio Serie B quando era addirittura prima in classifica ed è ora scesa fino alla settima posizione e sembra destinata a uscire definitivamente dalla zona playoff. Il Trapani invece da quando Calori ha preso il posto di Cosmi e da quando è iniziato il girone di ritorno ha migliorato il suo rendimento, pur avendo perso in sede di calciomercato il suo calciatore potenzialmente più forte, l’attaccante Petkovic passato al Bologna in Serie A. Il Trapani grazie ai dodici punti fatti nelle ultime sei giornate è tornato a sperare nella salvezza e ha abbandonato l’ultima posizione in classifica. Il rendimento fuori casa non è granché, il Trapani ha vinto solo una partita delle ultime quattordici in trasferta, però ha sempre segnato almeno due gol nelle ultime tre partite e ha fatto cinque “over 2.5” nelle ultime cinque partite fuori casa. Il Cittadella vorrà provare a rifarsi dopo la brutta sconfitta di Brescia, ma dovrà fare ancora a meno – almeno inizialmente – del suo fromboliere Litteri, che è tornato ad allenarsi dopo essere stato fermo per infortunio.

Il Cittadella ultimamente sta segnando poco ma sta continuando a creare parecchie occasioni da gol a ogni partita, tanto che resta ai primi posti della classifica dell’indice di pericolosità e di numero di tiri in porta. Con un po’ più di fortuna il Cittadella potrà ottenere un risultato positivo contro il Trapani in una partita in cui i gol non dovrebbero mancare.

Probabili formazioni
CITTADELLA: Alfonso, Salvi, Scaglia, Varnier, Pedrelli, Schenetti, Iori, Pasa, Chiaretti, Strizzolo, Iunco.
TRAPANI: Pigliacelli, Fazio, Kresic, Pagliarulo, Rizzato, Maracchi, Colombatto, Barillà, Coronado, Manconi, Jallow.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.90, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.60, Eurobet)

VERONA – TERNANA | martedì ore 20:30

La Ternana ha perso la quarta partita consecutiva sabato scorso contro il Latina, una sconfitta molto pesante perché arrivata contro una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere. La contemporanea vittoria del Trapani inoltre ha fatto precipitare la Ternana all’ultimo posto della classifica: il cambio di allenatore con l’arrivo di Gautieri al posto di Carbone è servito finora a poco, così come il ricorso nel calciomercato invernale a una serie di calciatori esperti come Diakitè, Ledesma, Sissoko e Acquafresca. La Ternana è tra l’altro l’unica squadra a non avere ancora mai vinto in trasferta, una partita che per questo motivo è assolutamente da vincere per il Verona, reduce dalla brutta sconfitta nello scontro diretto al vertice contro il Frosinone.

Il Verona ha giocato un buon secondo tempo contro il Frosinone e avrebbe forse meritato il pareggio. La squadra allenata da Pecchia non riesce a vincere con facilità come avveniva a inizio campionato, ma grazie ai punti raccolti nel girone di andata – nonostante l’ultimo periodo negativo – è ancora in piena lotta per la promozione diretta, ma d’ora in poi non potrà più commettere altri errori. Il Verona forse ha pensato di avere vinto il campionato troppo presto, i calciatori dovranno giocare con maggiore umiltà ma la partita contro il Frosinone ha confermato che la qualità non manca.

Il Verona parte favorito in una sfida in cui i gol non dovrebbero mancare, vista la presenza in campo di attaccanti di categoria superiore come Pazzini, già a quota diciassette gol, e Avenatti – fermo a otto – che potrà contare anche sull’estro di Falletti. La Ternana non ha segnato in sei delle ultime otto partite e anche per questo dovrebbe optare per un modulo più offensivo con tre attaccanti, il problema è che le otto sconfitte subite nelle ultime nove partite rendono evidenti dei problemi che riguardano la condizione fisica in particolare dei nuovi arrivati.

Probabili formazioni
VERONA: Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Boldor, Souprayen, Fossati, F.Zuculini, Romulo, Bessa, Pazzini, Ganz.
TERNANA: Aresti, Germoni, Zanon, Meccariello, Valjent, Di Noia, Sissoko, Ledesma, Pettinari, Avenatti, Falletti.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1X + OVER 1.5 (1.41, Eurobet)
1 (1.50, Eurobet)
LATINA – CESENA | martedì ore 20:30

Il Cesena proprio non riesce ad allontanarsi definitivamente dalla zona retrocessione. La sconfitta in casa nell’ultimo turno contro la Pro Vercelli ha ulteriormente complicato la vita della squadra di Camplone, che ha migliorato il rendimento dei suoi senza però fare trovare ai calciatori la giusta personalità. Il Cesena è al terzo posto per numero di tiri dentro la porta, avrebbe forse bisogno di un attaccante più freddo in area di rigore. Contro il Latina, il Cesena è impegnato in una sorta di scontro diretto per evitare la retrocessione, sarà una partita inizialmente contratta, anche perché il Latina quando ha giocato in casa ha sempre difeso alla grande subendo pochi gol e facendo sette “under 2.5” consecutivi. Il Cesena ha maggiore qualità offensiva ma ha ancora seri problemi in difesa motivo per cui si può provare anche il “gol” (entrambe le squadre segnano).

Probabili formazioni
LATINA: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Bruscagin, Bandinelli, Mariga, Di Matteo, Buonaiuto, Corvia, Insigne.
CESENA: Agliardi, Rigione, Perticone, Ligi, Balzano, Garritano, Crimi, Kone, Renzetti, Ciano, Cocco.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.28, Bet365)
GOL (2.00, Bet365)
NOVARA – BENEVENTO | martedì ore 20:30

Una squadra in fiducia come il Novara – che ha vinto le ultime due partite di campionato – affronta il Benevento che nell’ultimo turno perdendo a sorpresa 4-3 in casa contro il Bari ha messo fine a una lunga serie positiva e mostrato degli inediti problemi a livello difensivo, soprattutto per quello che riguardava le partite interne. Si affrontano le due squadre che in media effettuano più tiri in porta nel corso di questo campionato, e se il Benevento ha una buona percentuale di realizzazione avendo segnato trentanove gol, lo stesso non si può dire del Novara fermo a quota trentadue. L’allenatore Boscaglia predilige un calcio offensivo e in questo caso schiererà tre attaccanti di ruolo come Sansone, Galabinov e Macheda che dovrebbero garantire spettacolo e gol al cospetto di una squadra che fuori casa fa molta più fatica a mantenere la porta inviolata.

Probabili formazioni
NOVARA: Da Costa, Troest, Mantovani, Scognamiglio, Dickmann, Cinelli, Casarini, Chiosa, Sansone, Galabinov, Macheda.
BENEVENTO: Cragno, Venuti, Lucioni, Camporese, Pezzi, Buzzegoli, Viola, Cissè, Falco, Lopez, Ceravolo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.83, Eurobet)
PERUGIA – FROSINONE | martedì ore 20:30

Il Frosinone avendo vinto l’importante scontro diretto contro il Verona si ritrova ora al primo posto della classifica, e proverà a restarci fino alla fine del campionato di Serie B, per conquistare la promozione in A. L’obiettivo del Perugia è invece quello di conquistare quanto meno i playoff e poi giocarsela per provare un salto di categoria che sarebbe molto importante. Il Perugia a causa dell’alto numero di infortuni a cui è andata incontro la squadra allenata da Bucchi ha avuto un paio di mesi difficili sotto il profilo dei risultati, ma ora che ha ritrovato gran parte dei suoi calciatori ha iniziato come meglio non poteva il girone di ritorno. Nell’ultimo turno però il Perugia pur giocando bene – come ha fatto per tutta la durata di questo campionato – ha poi perso una partita importante contro la Spal, che si è dimostrata più cinica. Lo stesso potrebbe capitare in questa partita: la maggiore esperienza del Frosinone che ha una serie di calciatori che ben sanno come si conquista la promozione in Serie A – dovrebbe fare la differenza rispetto al Perugia, che deve migliorare parecchio in zona gol: per la qualificazione ai playoff servirà una percentuale di realizzazione più alta.

Probabili formazioni
PERUGIA: Brignoli, Del Prete, Volta, Belmonte, Di Chiara, Acampora, Brighi, Dezi, Mustacchio, Forte, Nicastro.
FROSINONE: Bardi, Terranova, Ariaudo, Krajnc, Fiamozzi, Gori, Maiello, Soddimo, Mazzotta, Dionisi, D.Ciofani.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.85, Eurobet)