Europa League: Lione-Az Alkmaar, Shakhtar Donetsk-Celta Vigo, Sparta Praga-Rostov e Tottenham-Gent

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Alle 21:05 si giocano le restanti partite dell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League: analisi, probabili formazioni e pronostici.

LIONE – AZ ALKMAAR | giovedì ore 21:05

Il Lione è quasi certo dell’approdo al prossimo turno di Europa League: si è imposto in trasferta per 4-1 nella sfida d’andata, perciò può avvicinarsi con grande tranquillità al secondo match contro l’AZ Alkmaar, che giovedì scorso ha confermato di avere numerosi limiti difensivi, a causa dei quali vanifica spesso quanto riesce a costruire in fase di possesso palla. La partita di ritorno rappresenterà per il Lione una buona opportunità per rilanciare Rafael, al rientro da un infortunio, e alcuni calciatori che vengono abitualmente impiegati meno di altri: Jordan Ferri e Sergi Darder, in particolare, cercheranno di sfruttare questa opportunità per mettersi in mostra. La qualificazione appare ormai decisa, perciò non ci sarà grande tensione: lo spettacolo non dovrebbe mancare, all’interno di una partita in vista della quale gli ospiti – giù di morale e attesi da una trasferta su un campo difficile – sono leggermente sfavoriti.

Probabili formazioni:
LIONE: Lopes, Rafael, Yanga-Mbiwa, Diakhaby, Morel, Gonalons, Darder, Ferri, Ghezzal, Fékir, Cornet.
AZ ALKMAAR: Krul, Johansson, Luckassen, Van Eijden, Haps, Bel Hassani, Rienstra, Seuntjens, Dos Santos, Weghorst, Tankovic.

PROBABILE RISULTATO: 3-2
1X + OVER 1.5 (1.25, Better)
GOL (1.83, Eurobet)
OVER (1.52, Eurobet)




SHAKHTAR DONETSK – CELTA VIGO | giovedì ore 21:05

Giovedì scorso al “Balaídos” contro il Celta Vigo lo Shakhtar Donetsk ha giocato molto bene. Ha difeso la propria porta senza mai rinunciare al contropiede, e ha così vinto 1-0 la partita di andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Si tratta di un risultato estremamente positivo, considerando il sostanziale equilibrio tra le due squadre e il vantaggio per lo Shakhtar di giocare il ritorno in casa partendo dal punteggio di 1-0. L’allenatore Paulo Fonseca ha comunque allertato i propri giocatori facendo capire in conferenza stampa che il Celta è un avversario in grado di segnare a qualsiasi squadra in qualsiasi modo, e quindi anche allo Shakhtar Donetsk.

Come già noto da alcuni anni, non si tratta propriamente di una partita “in casa”: a causa del conflitto in Ucraina, lo Shakhtar non gioca le partite nel suo stadio a Donetsk bensì in quello del Metalist a Charkiv, in uno stadio da circa 43 mila posti. Lo Shakhtar si augura naturalmente che la partecipazione di pubblico possa essere solo poco meno numerosa di quanto lo sarebbe se la partita si giocasse a Donetsk, e generalmente è così. Non è chiaro se l’attaccante Facundo Ferreyra sarà in grado di giocare: si era infortunato poco prima della partita di andata, e anche nel ritorno potrebbe essere sostituito da Gustavo Blanco, peraltro autore del gol, segnato intorno alla mezz’ora, con cui lo Shakhtar ha vinto la partita.

La buona notizia per Paulo Fonseca è che sarà nuovamente disponibile il titolare Taras Stepanenko, squalificato nella partita di andata: è un mediano molto influente nel gioco della squadra, sia in copertura che in fase offensiva. In generale, è una buona cosa per lo Shakhtar sapere di poter giocare questa partita di ritorno nel modo che preferisce: attendendo l’avversario e provando a segnare in contropiede. E anche l’assenza di un centrocampista come Nemanja Radoja nel Celta, squalificato per somma di ammonizioni, potrebbe privare il Celta di uno “schermo” difensivo e rendere ancora più semplice per lo Shakhtar l’obiettivo di far gol.

Comunque si mettano le cose per il Celta nel corso del primo tempo, il risultato dell’andata non è sufficiente a immaginare una qualificazione già decisa dopo 45 minuti. A quel punto, il tentativo di ottenerla da parte della squadra messa peggio nel secondo tempo dovrebbe favorire la possibilità di vedere qualche gol al termine di attacchi prolungati e insistenti oppure, dalla parte opposta, in contropiede.

Le probabili formazioni:
SHAKHTAR: Pyatov, Srna, Ordets, Rakitskiy, Ismaili, Stepanenko, Fred, Marlos, Kovalenko (o Dentinho), Taison, Gustavo Blanco.
CELTA VIGO: Sergio Alvarez, Hugo Mallo, Cabral, Roncaglia, Jonny, Marcelo Diaz, Jozabed, Pablo “Tucu” Hernandez, Wass, Bongonda (o Pione Sisto), Aspas.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.90, Bet365)
OVER 1,5 SECONDO TEMPO (2.00, Bet365)

SPARTA PRAGA – ROSTOV | giovedì ore 21:05

I club cinesi sono recentemente riusciti a ingaggiare numerosissimi calciatori, che hanno ottenuto ingaggi mostruosi e lasciato l’Europa. La già lunga serie potrebbe ulteriormente ampliarsi nelle prossime ore: Borek Dockal ha ricevuto un’offerta importante e sarebbe pronto ad accettarla, secondo i media cechi. Il trequartista lascerebbe dunque lo Sparta Praga, squadra che ha perso per 4-0 la partita d’andata contro il Rostov e si appresta verosimilmente a essere eliminato dall’Europa League. La formazione guidata in panchina da Tomas Pozar, peraltro, deve fare i conti con i problemi fisici di Tomas Rosicky, Vaclav Kadlec, Martin Frydek e Ondrej Zahustel, oltre che con la squalifica di Tiémoko Konaté, espulso al 32′ del match disputato in Russia. Anche la partita di ritorno si preannuncia difficile per lo Sparta: ecco perché la doppia chance esterna è da provare.

Probabili formazioni:
SPARTA PRAGA: Koubek, Karavaev, Holek, M. Kadlec, Costa, Albiach, Sacek, Vacha, Cermak, Julis, Lafata.
ROSTOV: Medvedev, Kalachev, Mevlja, Cesar Navas, Granat, Kudryashov, Noboa, Gatskan, Erokhin, Bukharov, Poloz.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.75, Bet365)
TOTTENHAM – GENT | giovedì ore 21:05

Il Tottenham è sorprendentemente uscito sconfitto dalla trasferta sul campo del Gent, squadra che si trova a metà classifica nella Jupiler League – la massima serie del sistema calcistico belga – e non sembrava rappresentare un ostacolo insormontabile: la formazione allenata da Hein Vanhaezebrouck si è imposta per 1-0, grazie a un gol realizzato da Jérémy Perbet. Gli Spurs dovranno cercare di reagire, per evitare una nuova delusione in campo continentale, dopo essere stati eliminati dalla Champions League già al termine della fase a gironi: si affideranno principalmente alle giocate di Dele Alli e di Harry Kane, che nello scorso weekend ha segnato una tripletta nel derby contro il Fulham, conducendo i propri compagni verso i quarti di finale di FA Cup.

Il Tottenham nel corso di questa stagione in casa ha avuto un rendimento fin qui eccezionale, in particolare ha sempre vinto le ultime dieci partite. Questa partita non si giocherà come quelle di campionato e Fa Cup a White Hart Lane ma a Wembley: il risultato non dovrebbe cambiare, a contare sarà soprattutto la maggiore qualità tecnica della squadra inglese.

Probabili formazioni:
TOTTENHAM: Lloris, Walker, Alderweireld, Vertonghen, Davies, Dembélé, Wanyama, Son, Alli, Eriksen, Kane.
GENT: Rinne, Gigot, Mitrovic, Asare, Foket, Esiti, Dejaegere, Saief, Milicevic, Simon, Perbet.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.30, Better)
KANE MARCATORE (1.66, Paddy Power)