Europa League: Fiorentina-Borussia Monchengladbach

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

La Fiorentina ha ottenuto un’importante vittoria per uno a zero nella partita di andata giocata in Germania, ma non dovrà commettere l’errore di pensare di avere già messo al sicuro la qualificazione: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per il ritorno contro il Borussia Monchengladbach.

FIORENTINA – BORUSSIA MONCHENGLADBACH | giovedì ore 21:05

La sconfitta subita domenica in casa del Milan ha allontanato ancora di più la Fiorentina dalla quinta posizione, distante ora otto punti. A questo punto la rimonta sui posti che danno la qualificazione nelle prossime competizioni europee diventa sempre più complicata, e visto che la squadra di Paulo Sousa è stata già eliminata dalla Coppa Italia l’unico obiettivo rimasto è quello della conquista dell’Europa League. La Fiorentina ha peccato di continuità nel corso di questa stagione, ma ha dimostrato di essere una squadra temibile per tutte le avversarie negli scontri diretti, basti pensare alla vittoria ottenuta in casa sulla Juventus in campionato.

L’Europa League diventa l’obiettivo primario, ma la Fiorentina dovrà fare già attenzione in questa partita di ritorno contro il Borussia Monchengladbach. La vittoria ottenuta per uno a zero in trasferta è stata molto importante, ma la Fiorentina è stata parecchio fortunata a non subire gol nel primo tempo in cui il Borussia avrebbe meritato di passare in vantaggio, trovando invece il gol grazie a un fantastico calcio di punizione di Bernardeschi.

Prima della partita di andata qui sul Veggente avevamo scritto dell’importanza di fare risultato fuori casa contro il Borussia Monchengladbach, perché la squadra tedesca è tradizionalmente ostica da affrontare nel suo stadio, mentre in trasferta lascia molto a desiderare. Il Borussia infatti la scorsa stagione pur qualificandosi per la Champions League arrivando al quarto posto in classifica, ha perso ben dieci partite su diciassette in trasferta, e la situazione quest’anno non è migliorata (sei sconfitte su dieci partite).

L’avvio di questa stagione con Schubert in panchina – che l’anno scorso era subentrato a stagione in corso a Favre – era stato promettente, poi complice anche un alto numero di infortuni il Borussia tra novembre e dicembre ha vinto solo una partita su undici e così la società ha deciso di fare a poco più di un anno di distanza un altro cambio di allenatore, ingaggiando l’esperto Hecking ritrovatosi libero dopo l’esonero dal Wolfsburg. Grazie al recupero di alcuni titolari che erano infortunati, e al lavoro fatto dal nuovo allenatore nel ritiro durante la sosta invernale, i risultati in questo 2017 erano nettamente migliorati prima della partita di andata contro la Fiorentina: un pareggio e poi quattro vittorie consecutive, ben tre delle quali ottenute in trasferta dove la squadra ha sempre faticato.

Queste ultime tre vittorie consecutive ottenute in trasferta devono mettere in allarme la Fiorentina, anche perché le caratteristiche di gioco del Borussia sono ideali per le partite in cui la squadra trova spazi da attaccare in contropiede.

Con Hecking il Borussia sta scendendo in campo con un classico 4-4-2, in cui però il numero di calciatori offensivi è molto alto. Già il terzino sinistro Wendt è un calciatore bravo soprattutto ad attaccare, poi a centrocampo c’è solo Kramer abile in fase di interdizione, tutti gli altri calciatori hanno caratteristiche prettamente offensive: Hahn, Stindl, Dahoud, Fabian Johnson e Hermann. In attacco manca una vera e propria prima punta, di solito giocano Thorgan Hazard, fratello di Eden Hazard del Chelsea, e il brasiliano Raffael che dovrebbe tornare titolare dopo avere saltato la partita di andata per un problema muscolare. Il Borussia quando attacca non dà punti di riferimento agli avversari, attaccanti e centrocampisti sono molto bravi a scambiarsi le posizioni e quest’ultimi si inseriscono di continuo in area di rigore.

La Fiorentina non dovrà commettere l’errore di dare la qualificazione per scontata e di provare a fare il suo solito gioco offensivo alzando troppo il baricentro, perché questo potrebbe favorire le ripartenze del Borussia. E se i tedeschi faranno il primo gol, a quel punto la partita potrebbe complicarsi non poco.

Paulo Sousa dovrebbe mandare in campo la formazione titolare, che ultimamente allo stadio “Franchi” ha regalato belle soddisfazioni ai tifosi. Gli sbandamenti della difesa preoccupano, ma la Fiorentina ha grandi risorse in attacco con Borja Valero, Bernardeschi, Chiesa e Kalinic e così dovrebbe passare il turno, visto che basterà anche un pareggio.

Probabili formazioni
FIORENTINA: Tatarusanu, Gonzalo Rodriguez, Sanchez, Astori, Olivera, Badelj, Vecino, Chiesa, Borja Valero, Bernardeschi, Kalinic.
BORUSSIA MONCHENGLADBACH: Sommer, Jantschke, Vestergaard, Christensen, Wendt, Johnson, Kramer, Dahoud, Stindl, Hazard, Raffael.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.75, Bet365)
1X (1.38, Bet365)