Europa League: Borussia Monchengladbach-Fiorentina

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

La Fiorentina non è stata fortunata nel sorteggio, visto che ha pescato una squadra tedesca retrocessa dai gironi di Champions League, il Borussia Monchengladbach, temibile soprattutto quando gioca in casa: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

BORUSSIA MONCHENGLADBACH – FIORENTINA | giovedì ore 19:00

La Fiorentina è attesa da una trasferta molto difficile contro una squadra che l’anno scorso è arrivata al quarto posto in Bundesliga e che ha iniziato molto bene il 2017, superando il periodo difficile in cui si era imbattuta negli ultimi mesi del 2016.

Il Borussia Monchengladbach è una squadra con una buona tradizione a livello europeo, ha vinto la Coppa Uefa nel 1975 e 1979 e ha raggiunto l’ultima volta i sedicesimi di finale di Europa League nell’edizione 2014/15, perdendo contro il Siviglia poi campione. Il Borussia ha partecipato alle ultime due edizioni di Champions League, inclusa quella attualmente in corso di svolgimento, con risultati non eccezionali: due anni fa è arrivato quarto in un girone molto difficile in cui c’erano Manchester City, Juventus e Siviglia, nel 2016 con Barcellona, Celtic e Manchester City è quanto meno riuscito a chiudere al terzo posto ottenendo la qualificazione in Europa League. In casa però nella fase a gironi di Champions League ha perso solo una delle ultime cinque partite, battendo il Siviglia e riuscendo a fermare sul pareggio la Juventus e il Manchester City. Il rendimento migliore il Borussia lo ottiene proprio in casa, dove tra febbraio e settembre 2016 ha ottenuto ben 11 vittorie consecutive in tutte le competizioni. In trasferta le cose vanno decisamente peggio, la scorsa stagione ha chiuso il campionato con dieci sconfitte su diciassette partite.

L’avvio di questa stagione con Schubert in panchina – che l’anno scorso era subentrato a stagione in corso a Favre – era stato promettente, poi complice anche un alto numero di infortuni il Borussia tra novembre e dicembre ha vinto solo una partita su undici e così la società ha deciso di fare a poco più di un anno di distanza un altro cambio di allenatore, ingaggiando l’esperto Hecking ritrovatosi libero dopo l’esonero dal Wolfsburg. Grazie al recupero di alcuni titolari che erano infortunati, e al lavoro fatto dal nuovo allenatore nel ritiro durante la sosta invernale, i risultati in questo 2017 sono nettamente migliorati: un pareggio e poi quattro vittorie consecutive, ben tre delle quali ottenute in trasferta dove la squadra ha sempre faticato. La vittoria più bella è stata quella ottenuta in rimonta per tre a due sul campo del Bayer Leverkusen, squadra che giocherà la prossima settimana gli ottavi di finale di Champions League.

Con Hecking il Borussia sta scendendo in campo con un classico 4-4-2, in cui però il numero di calciatori offensivi è molto alto. Già il terzino sinistro Wendt è un calciatore bravo soprattutto ad attaccare, poi a centrocampo c’è solo Kramer abile in fase di interdizione, tutti gli altri calciatori hanno caratteristiche prettamente offensive: Hahn, Stindl, Dahoud, Fabian Johnson e Hermann. In attacco manca una vera e propria prima punta, di solito giocano Thorgan Hazard, fratello di Eden Hazard del Chelsea, e il brasiliano Raffael che dovrebbe però saltare la partita per problemi fisici: al suo posto possibile l’avanzamento di Stindl, con Drmic pronto ad entrare nella ripresa. Il Borussia quando attacca non dà punti di riferimento agli avversari, attaccanti e centrocampisti sono molto bravi a scambiarsi le posizioni e quest’ultimi si inseriscono di continuo in area di rigore.

La difesa della Fiorentina formata da Sanchez, Gonzalo Rodriguez e Astori potrebbe soffrire le caratteristiche dei calciatori avversari, ultimamente ha subito troppi gol per affrontare questa trasferta con la giusta serenità: nelle sedici partite più recenti la Fiorentina ha mantenuto la porta inviolata solo in tre occasioni, e spesso ha preso delle imbarcate soprattutto in trasferta (quattro gol da Inter e Roma, tre dalla Lazio).

La Fiorentina dovrebbe impostare una partita come al solito offensiva, puntando sul possesso palla: questo potrebbe favorire il Borussia Monchengladbach nelle ripartenze, i calciatori della squadra tedesca sono molto pericolosi quando hanno spazi da attaccare, ma quello di Paulo Sousa sarà un rischio calcolato. In ottica qualificazione fare almeno un gol in trasferta sarà molto importante, anche perché il Borussia in trasferta è squadra molto più abbordabile e la Fiorentina avrebbe poi – col gol segnato fuori casa – la possibilità di chiudere i conti per la qualificazione nella partita di ritorno nel suo stadio.

In attacco rientrerà dall’infortunio Kalinic che prenderà il posto di Babacar, mentre dovrebbe essere Tello il sostituto di Chiesa, squalificato. Sulla trequarti dovrebbe giocare Borja Valero (Ilicic e Saponara partiranno dalla panchina) con Vecino e Badelj coppia di centrocampo.

Come possibile marcatore merita attenzione la quota di 3.25 riservata da Bet365 a Bernardeschi, che da quando è stato spostato da esterno a trequartista sta trovando il gol con più regolarità (nove nelle ultime sedici partite), è diventato anche rigorista ed è il calciatore che in media nella Fiorentina segna di più: Kalinic segna un gol ogni centosessantotto minuti, Bernardeschi uno ogni centosessantasette. Nel giorno del suo ventitreesimo compleanno proverà a festeggiare con un altro gol.

Probabili formazioni
BORUSSIA MONCHENGLADBACH: Sommer, Jantschke, Vestergaard, Christensen, Wendt, Johnson, Herrmann, Kramer, Dahoud, Hahn, Hazard.
FIORENTINA: Tatarusanu, Gonzalo Rodriguez, Sanchez, Astori, Olivera, Badelj, Vecino, Tello, Borja Valero, Bernardeschi, Kalinic.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.75, Bet365)
1X (1.29, Bet365)
BERNARDESCHI MARCATORE (3.25, Bet365)