Serie A: Palermo-Crotone e Juventus-Inter (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

La domenica di Serie A si chiude con due posticipi in programma alle 18 e alle 20.45: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

PALERMO – CROTONE | domenica ore 18:00

Il Palermo ha pareggiato a Napoli e il Crotone ha battuto l’Empoli: con questi due risultati entrambe le squadre sono tornate a sperare nella salvezza che però alla luce di quanto successo negli ultimi giorni di calciomercato sarà molto difficile da raggiungere, anche perché gli otto punti di ritardo dalla quartultima sono parecchi per due squadre che sono riuscite a fare rispettivamente undici e tredici punti in più di venti partite.

Il Palermo ha ceduto Quaison – uno dei migliori calciatori nell’ultimo periodo – al Mainz, e Hijlemark al Genoa, tesserando in difesa Sunjic e in attacco Stefan Silva: difficile pensare che la squadra si sia rinforzata, anzi la sensazione è che si sia indebolita e che a questo punto nemmeno il presidente Zamparini creda più di tanto alla salvezza.

Il Crotone ha cercato senza successo di riprendere l’attaccante Budimir, protagonista della promozione dello scorso anno, e alla fine è riuscito a tesserare solo Acosty e Kotnik, perdendo Palladino tornato al Genoa. Anche in questo caso è difficile credere che questi due calciatori possano cambiare l’andamento della stagione.

In questo scontro diretto il Crotone ha il vantaggio di avere la rosa al completo, mentre il Palermo dovrà fare a meno dei due difensori centrali titolari, entrambi squalificati.

Si sfidano la squadra che ha fatto peggio in casa nei cinque maggiori campionati europei – il Palermo finora ha raccolto appena un punto – e la squadra col peggiore rendimento in trasferta, appena due punti.

Vista l’importanza della posta in palio, in una partita in cui il pareggio sarebbe sostanzialmente inutile per entrambe, soprattutto per il Palermo, c’è da aspettarsi un primo tempo senza grandi emozioni, con tutte e due le squadre decise prima di tutto a non prenderle. Il Crotone tra l’altro e è la squadra di Serie A che ha subito meno gol nella prima mezzora di gioco, appena tre. Nel secondo tempo, anche se il risultato sarà ancora fermo sul risultato di pareggio, entrambe dovranno osare qualcosa in più, e a tal proposito occhio alla statistica negativa del Crotone riguardo i gol subiti nei secondi tempi, in particolare negli ultimi quindici minuti (12 in totale, nessuno ha fatto peggio).

La vittoria dell’Atalanta è a quota 1.63 su SNAI che dà 5 # alla registrazione e permetterà di vedere la partita in diretta streaming sul suo sito.

Probabili formazioni
PALERMO: Posavec, Cionek, Rispoli, Sunjic, Pezzella, Embalo, Jajalo, Bruno Henrique, Chochev, Trajkovski, Nestorovski.
CROTONE: Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella, Rohden, Crisetig, Barberis, Stoian, Falcinelli, Trotta.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.31, SNAI)
X2 PRIMO TEMPO (1.30, SNAI)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.25, SNAI)




JUVENTUS – INTER | domenica ore 20:45

L’importante partita tra Juventus e Inter, solitamente carica di tensioni, quest’anno potrebbe essere più divertente e ricca di gol del solito, visto il tipo di gioco che stanno proponendo le due squadre.

La Juventus – pur avendo a disposizione cinque difensori centrali fortissimi (Barzagli, Chiellini, Bonucci, Rugani e Benatia) – nelle ultime settimane ha abbandonato definitivamente il 3-5-2, modulo sul quale in passato Antonio Conte ha costruito le fortune di questa squadra. Allegri sta schierando con maggiore frequenza la difesa a quattro e addirittura nelle ultime tre partite ha mandato in campo una squadra ancora più offensiva, scegliendo il 4-2-3-1 con Mandzukic schierato da esterno d’attacco. Questo sarà – a meno di ripensamenti o risultati negativi – il modulo con cui la Juventus andrà ad affrontare anche la fase eliminatoria della Champions League.

La Juventus così facendo sta giocando un calcio più offensivo del solito e rispetto a quella squadra che negli ultimi anni sapeva vincere anche col minimo scarto e amministrava le partite badando soprattutto a non subire gol, è diventata più spregiudicata, e quando vince – spesso – lo fa segnando già un paio di gol nel primo tempo, come capitato puntualmente anche domenica scorsa contro il Sassuolo. La Juventus è infatti la squadra che ha segnato più gol nel primo tempo (21) e nel primo quarto d’ora (ben 10).

L’Inter però non starà a guardare: viene da sette vittorie di fila in campionato e dall’arrivo di Pioli è la squadra che ha fatto più punti (25 in 10 partite). Il problema è che la Juventus in casa ha sempre vinto nelle ultime 27 partite e che la sconfitta contro la Lazio in Coppa Italia ha fatto capire che i miglioramenti in fase difensiva ci sono stati più che altro a livello statistico, troppo spesso la squadra lascia spazi da attaccare e non riesce a trovare il giusto equilibrio in campo. Il fatto che l’Inter sia tornata a subire gol nel momento in cui il nuovo acquisto Gagliardini non ha giocato fa pensare che proprio l’ex calciatore dell’Atalanta sia fondamentale nella fase di non possesso palla della squadra, per la sua capacità di giocare di anticipo e di tenere alta la linea del pressing. Giocare con la difesa alta e puntare sul pressing in una partita contro uno squadrone come la Juventus nel suo stadio potrebbe però essere un azzardo: i gol non dovrebbero mancare, e la Juventus parte ancora favorita nonostante i recenti miglioramenti dell’Inter.

Probabili formazioni
JUVENTUS: Buffon, Alex Sandro, Lichtsteiner, Chiellini, Bonucci, Cuadrado, Pjanic, Khedira, Mandzukic, Dybala, Higuain.
INTER: Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Medel, Brozovic, Candreva, Joao Mario, Gagliardini, Perisic, Icardi.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 PRIMO TEMPO (2.10, SNAI)
1X + OVER 1.5 (1.34, SNAI)
GOL (1.75, SNAI)

Tutte le partite di Serie A saranno visibili in diretta streaming su SNAI (solo per i registrati con un conto attivo).