Liga: Sporting Gijón-Alavés e Real Sociedad-Osasuna (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Sono due partite “minori”, quelle che si giocano nella Liga spagnola domenica pomeriggio, ma anche su Sporting Gijón-Alavés e Real Sociedad-Osasuna ci sono cose da dire (e probabili formazioni e pronostici da ipotizzare).

SPORTING GIJÓN – ALAVÉS | domenica ore 16:15

Tra Sporting Gijón e Alavés la squadra che in questo momento deve cercare di cacciarsi dai guai non è la neopromossa. Lo Sporting Gijón rischia seriamente di tornare in seconda divisione dopo due sole stagioni in prima: in questo momento è al terzultimo posto in classifica, con cinque punti da recuperare al Leganés, quartultimo. La settimana scorsa, dato praticamente per spacciato già dall’inizio, lo Sporting era riuscito a portarsi clamorosamente in vantaggio al “San Mamés” contro l’Athletic Bilbao, con un calcio di rigore ottenuto grazie alla consueta, maldestra collaborazione dei centrali dell’Athletic. Poi però Muniain e Inaki Williams, nel secondo tempo, hanno girato la partita a favore dell’Athletic ed è finita 2-1.

Nel pomeriggio di domenica lo Sporting dovrà fare di tutto per segnare almeno un gol all’Alavés, che nelle ultime tre partite tra campionato e Coppa del Re ha fatto tre volte 0-0. A fare un gol non c’è riuscito nemmeno l’Atletico Madrid, sabato scorso, in una partita molto combattuta, fallosa e brutta da vedere. La difesa eccellente dell’Alavés e la scarsa attitudine dello Sporting Gijón a fare gol regolarmente prospettano in ogni caso una partita, diciamo, non proprio imperdibile. (Per rafforzare ulteriormente il suo reparto migliore l’Alavés ha anche preso in prestito dal Milan il ventitreenne italo-brasiliano Rodrigo Ely, che farà da probabile quarta scelta dopo Laguardia, Feddal e Alexis Ruano).

All’Alavés converrà tra l’altro mettere da parte qualche energia per la partita di ritorno della semifinale di Coppa del Re: mercoledì prossimo, in casa contro il Celta Vigo, si giocherà seriamente la qualificazione per la finale, dopo il positivo 0-0 dell’andata al “Balaídos”. Era un’ipotesi assolutamente impensabile all’inizio di questa stagione da neopromossa in prima divisione, ma grazie a un’organizzazione tattica invidiabile – e a un po’ di fortuna coi sorteggi – la finale di Coppa del Re ora è un obiettivo del tutto alla portata della squadra allenata da Mauricio Pellegrino. È persino circolata l’ipotesi che in porta contro lo Sporting possa giocare la riserva Ortolà, per evitare qualsiasi infortunio al titolare Pacheco, la vera “arma” dell’Alavés di questa e della scorsa stagione. E non è esclusa la partecipazione di altre riserve.

Le probabili formazioni:
SPORTING GIJÓN: Cuellar; Lillo, Meré, Amorebieta, Isma Lopez; Vesga, Xavi Torres, Moi Gomez; Burgui, Carmona, Cop.
ALAVÉS: Ortolà (o Pacheco); Vigaray, Alexis Ruano, Feddal (o Laguardia), Raul Garcia; Krsticic, Daniel Torres; Edgar Mendez, Oscar Romero, Katai; Christian Santos.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER (1.60, Eurobet, Bet365 e SNAI)
1X + UNDER 3,5 (2.00, SNAI, Eurobet e Betfair)




 

REAL SOCIEDAD – OSASUNA | domenica ore 18:30

Per quello che stanno combinando Real Sociedad e Osasuna in questo campionato, soprattutto ultimamente, la partita che giocheranno contro domenica pomeriggio è forse quella con il risultato più scontato in questo turno di campionato. L’Osasuna ha poco meno di un intero girone, in pratica, per cercare di fare almeno tre punti in più dello Sporting Gijón e otto in più del Leganés o nove in più del Deportivo La Coruna, per evitare una retrocessione che al momento appare molto probabile. La Real Sociedad è ormai da molte settimane stabilmente nel gruppo delle squadre che si giocano i posti per l’Europa League della prossima stagione.

Nella partita del turno scorso, persa 3-0 al “Bernabeu” contro il Real Madrid, il risultato è rimasto in bilico solo fino alla fine del primo tempo. Ma anche in una partita così storta – giocata male principalmente dal portiere e dalla difesa (eccessivamente alta, forse) – la Real Sociedad, nel primo tempo, ha mostrato alcune belle giocate veloci sulle fasce, la zona del campo da cui provengono la maggior parte dei pericoli per gli avversari. Contro l’Osasuna, in difesa, dovrà fare a meno di Inigo Martinez, che contro il Real Madrid ha giocato male e si è anche fatto espellere per doppia ammonizione, per un fallaccio inutile su Casemiro. I centrali saranno quindi il titolare Raul Navas e la riserva Mikel Gonzalez, una coppia che in questo campionato ha già giocato un’altra volta (nella gran bella vittoria per 2-0 contro l’Atletico Madrid, a novembre).

Con la speranza di risolvere almeno in parte i guai del suo reparto peggiore, l’Osasuna ha preso in prestito dal Paris Saint-Germain il portiere italiano Salvatore Sirigu, che nei quattro mesi di prestito al Siviglia è stato utilizzato poco e niente da Sampaoli (e in una di quelle rarissime volte, al “San Mamés” contro l’Athletic Bilbao, si è anche fatto espellere). Nell’Osasuna il suo posto da titolare dovrebbe essere più o meno sicuro.

Le probabili formazioni:
REAL SOCIEDAD: Rulli; Zaldua, Navas, Mikel Gonzalez, Berchiche; Illarramendi, Zurutuza (o Granero), Prieto; Oyarzabal, Vela, Willian José.
OSASUNA: Sirigu; David Garcia, Oier, Unai Garcia, Clerc, Berenguer; Causic, Fausto Tienza, Roberto Torres; Sergio Leon, Kondro.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 + OVER 1,5 (1.50, Betfair e Bet365)
OVER 10,5 CALCI D’ANGOLO (2.00, Bet365)
WILLIAN JOSÉ MARCATORE (2.10, Bet365)