Liga: Villarreal-Granada (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

È la prima partita di Liga della giornata di sabato, e per il Villarreal è un’occasione piuttosto facile per ottenere la prima vittoria del 2017.

VILLARREAL – GRANADA | sabato ore 13:00

Il 2017 è cominciato molto male, per il Villarreal. Dopo l’eliminazione dalla Coppa del Re agli ottavi di finale contro la Real Sociedad, e i due pareggi consecutivi in campionato contro Barcellona e Deportivo La Coruna, nel turno della settimana scorsa è arrivata un’inattesa sconfitta in casa contro il Valencia. Si è parlato molto del brutto errore del portiere Sergio Asenjo – in occasione del secondo gol aveva tentato un dribbling su Santi Mina, e non era il caso – ma a prescindere da questo episodio il Valencia ha giocato meglio e vinto meritatamente. L’unico del Villarreal che ha combinato qualcosa di buono (buoni passaggi, qualche bella azione individuale e un palo) è stato Pato.


Tra pareggi e sconfitte in campionato e coppe, in pratica il Villarreal non vince una partita dal 17 dicembre scorso (3-1 a Gijón contro lo Sporting). La partita contro il Granada di sabato mattina – è la prima giornata del girone di ritorno – è da considerare, ora come ora, un’occasione irripetibile per ottenere i tre punti e tentare di recuperarne su Atletico Madrid e Real Sociedad, rispettivamente in quarta e quinta posizione con 35 punti, quattro in più rispetto al Villarreal, sesto. Nel girone d’andata, ad agosto, allo stadio “Los Cármenes” questa partita della prima giornata di campionato è finita 1-1, ma ad allenare il Granada c’era lo spagnolo Paco Jémez, ex allenatore del Rayo Vallecano e uno tra i più apprezzati in Spagna: in pochi immaginavano che le cose per il Granada si sarebbero così tanto complicate in così poco tempo.

Già alla fine di settembre, dopo il peggior avvio di stagione degli ultimi settant’anni di storia del Granada (due punti in sei giornate), Paco è stato esonerato, e al suo posto è stato assunto Lucas Alcaraz, che a Granada è di casa: lo aveva allenato in terza divisione – alla sua prima esperienza da allenatore, tra il 1995 e il 1998 – e poi ancora per mezza stagione nel 2014. Paco Jémez nel frattempo si è trasferito in Messico, e da un paio di mesi è l’allenatore del Cruz Azul, una delle più vincenti squadre del campionato messicano (ha cominciato non benissimo).

Con Lucas Alcaraz le cose non sono andate molto meglio: le uniche due vittorie ottenute dal Granada in questa stagione sono state finora un 1-0 contro l’Osasuna in Coppa del Re e un clamoroso 2-1 in casa contro il Siviglia. In classifica è in penultima posizione, davanti di un solo punto rispetto all’Osasuna e con tre punti in meno rispetto allo Sporting Gijón, terzultimo. La squadra quartultima in classifica, la prima a “salvarsi”, oggi sarebbe il Leganés, che di punti in più rispetto al Granada ne ha ben otto. E quindi riuscire a restare in Primera Division quest’anno sarà dannatamente complicato, ed è per questo che la società ha cercato di rafforzarsi prendendo in prestito dal Borussia Dortmund il trentunenne colombiano Adrian Ramos, uno che la porta la vede parecchio e che insieme all’ucraino Kravets si spera possa aumentare i gol segnati dal Granada fino alla fine della stagione.

Prendere punti in casa del Villarreal sarà molto complicato non soltanto per la difficoltà stessa della partita e per la forza dell’avversario, ma anche perché il Granada non avrà due dei suoi giocatori migliori, se non i migliori in assoluto. È ancora assente l’esterno destro marocchino Mehdi Carcela-González, convocato per la Coppa d’Africa, e stavolta mancherà anche il diciottenne esterno sinistro belga Andreas Pereira, squalificato per somma di ammonizioni. Per soprammercato, è assente pure il mediano nigeriano Uche, alla sua seconda e ultima giornata di squalifica per l’espulsione ricevuta contro l’Osasuna due settimane fa.

Al Villarreal – oltre agli infortunati Musacchio e Soldado, e al congolese Bakambu, ancora in Coppa d’Africa – stavolta mancherà anche il terzino sinistro titolare Jaume Costa, squalificato per somma di ammonizioni. È pure questa un’assenza rilevante, specialmente per il gioco del Villarreal, ma per ampiezza della rosa e delle alternative incide certamente meno di quanto possano influire le assenze tra i titolari nel Granada.

Aggiornamento sabato 28 gennaio, ore 07:00 – rispetto alle probabili formazioni previste inizialmente, nel Granada non sono stati convocati nemmeno altri due titolari: Gabriel Silva, in prestito dall’Udinese, e Javi Marquez. Nel Villarreal non giocherà Pato, al quale è stata concessa dal Villarreal la possibilità di recarsi in Italia per discutere i dettagli di un accordo con il Tianjin Quanjian, squadra del campionato cinese allenata da Fabio Cannavaro, per un trasferimento ormai dato come sicuro da numerosi giornali sportivi.

Le probabili formazioni:
VILLARREAL: Asenjo; Mario Gaspar, Alvaro Gonzalez, Victor Ruiz, José Angel; Bruno Soriano, Trigueros, Roberto Soriano, Castillejo; Sansone, Pato Adrian Lopez.
GRANADA: Ochoa; Foulquier, Lomban, Saunier (o Martin Hongla), Ingason, Tabanou; Samper, Krhin; Boga, Aly Mallé, Kravets.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER 1,5 (1.66, Bet365)
OVER 2,5 (1.90, Bet365)
1 primo tempo (1.90, Bet365)