Liga: Osasuna-Valencia (lunedì)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Le probabili formazioni, i pronostici e le cose da sapere prima del posticipo del campionato spagnolo tra Osasuna e Valencia: per come stanno messe (molto male), stavolta potrebbe emergere più la paura di prendere gol che l’intenzione di segnarne.

OSASUNA – VALENCIA | lunedì ore 20:45

Per quanto sfavorito dalle quote sia l’Osasuna in vita del posticipo di Liga spagnola di stasera, l’attuale situazione del Valencia – in una delle peggiori crisi sportive della sua storia – impedisce di avere sufficiente fiducia nelle sue capacità di ottenere anche quello che appare come il più elementare dei compiti: battere l’Osasuna, appunto, una squadra che è ultima in classifica, con sette punti, e che ha perso le ultime sei partite di campionato. La gravità delle circostanze hanno indotto la società a esonerare Joaquin Caparros – che era a sua volta subentrato a Enrique Martin – e a confidare al direttore sportivo Petar Vasiljevic l’incarico di allenatore fino alla fine della stagione.

E se la passa altrettanto male il Valencia, dicevamo. Dopo l’allenatore Cesare Prandelli si è dimesso anche il direttore sportivo Suso Garcia Pitarch, come già si intuiva da qualche giorno. Il Valencia è quartultimo con 12 punti, ma ha una partita da recuperare (contro il Real Madrid, e fare punti non sarà semplice).

Sia l’Osasuna che il Valencia vengono da un turno negativo di Coppa del Re, giocato martedì scorso, e hanno possibilità pressoché nulle di qualificarsi al successivo. Nelle rispettive partite di andata degli ottavi di finale, l’Osasuna ha perso in casa 3-0 contro l’Eibar, e il Valencia ha perso in casa 4-1 contro il Celta Vigo. Le numerose assenze tra i titolari, sia da una parte che dall’altre, più che giocare a favore del Valencia, rendono l’esito della partita ancora più incerto. In Coppa del Re il Valencia era praticamente senza mezza difesa titolare: Mangala e Aderllan Santos stavolta dovrebbero esserci, ma sicuramente non ci saranno ancora Garay, infortunato, e Abdennour, impegnato in Coppa d’Africa.

La situazione degli infortunati nell’Osasuna si è ulteriormente aggravata poco prima della pausa per le feste di Natale: il difensore centrale Miguel Flaño ha subìto un grave infortunio al ginocchio e sarà assente per molto tempo. La disponibilità di alternative era già talmente ridotta (David García è assente anche lui, per un lieve infortunio) che l’ipotesi più probabile è l’impiego del centrocampista Oier Sanjurjo nel ruolo di centrale di difesa. A questa lista di infortunati c’è da aggiungere anche Fausto Tienza e Digard, che mancano ormai da diverse giornate.

Ma più che le assenze dell’Osasuna, paradossalmente l’unico aspetto positivo per il Valencia è che non giocherà al “Mestalla”. L’insoddisfazione, la disapprovazione e le contestazioni dei tifosi hanno infatti ormai raggiunto livelli tali da rendere praticamente impossibile ai giocatori del Valencia praticare un gioco tecnicamente all’altezza delle proprie possibilità (un aspetto più volte evidenziato anche da Prandelli).

Le probabili formazioni:
OSASUNA: Nauzet; Ivan Marquez, Oier, Unai Garcia; Berenguer, Causic, Imanol Garcia, Roberto Torres, Clerc; Sergio León, Riera (o Kodro).
VALENCIA: Diego Alves; Montoya, Aderllan Santos, Mangala, Siqueira; Enzo Perez, Parejo, Mario Suarez; Rodrigo, Nani (o Santi Mina), Munir.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
UNDER 1,5 PRIMO TEMPO (1.40, SNAI)
MULTI GOL 1-3 (1.47, SNAI)
TEMPO CON PIÙ GOL: SECONDO (2.05, Eurobet)