Liga: Betis-Leganés, Celta-Malaga e Villarreal-Barcellona (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

I pronostici, le probabili formazioni e le ultime cose da sapere riguardo Betis-Leganés, Celta Vigo-Malaga e Villarreal-Barcellona, le tre partite del campionato spagnolo che si giocano domenica, dalle 16:15 in poi.

BETIS – LEGANÉS | domenica ore 16:15

Sia il Betis che il Leganés sono tra le poche squadre della Liga spagnola a non aver dovuto giocare negli ottavi di Coppa del Re, poiché entrambe eliminati nel turno precedente (il Betis dal Deportivo La Coruna, il Leganés dal Valencia). Hanno quindi avuto più tempo per preparare questa partita, che il Betis probabilmente sperava di arrivare ad affrontare con un margine superiore di vantaggio, a questo punto della stagione, essendo il Leganés pur sempre una squadra neopromossa. E invece quel margine è di solo due punti, ed entrambe le squadre ne hanno a loro volta uno piuttosto ridotto di vantaggio sulla zona retrocessione.

Ultimamente il Betis ha ritrovato una buona costanza, al “Benito Villamarín”, ed è principalmente questo l’aspetto che induce a ritenerlo favorito, nonostante le assenze di Joaquin, infortunato al muscolo soleo, e del difensore algerino Aissa Mandi, convocato per la Coppa d’Africa. Nelle ultime tre partite giocate in casa in campionato il Betis ha battuto due squadre nettamente più attrezzate del Leganés (Las Palmas e Athletic Bilbao) e pareggiato contro il Celta Vigo. Dall’altra parte, il Leganés ha perso nettamente tre delle ultime quattro partite giocate in trasferta: in questo intervallo ha segnato soltanto un gol e ne ha subiti complessivamente undici.

Avrà peraltro un’assenza piuttosto rilevante, il Leganés: mancherà Iago Herrerín, espulso nella partita pareggiata 1-1 contro l’Eibar prima della pausa natalizia. Si tratta del portiere arrivato di recente dall’Athletic Bilbao, con una certa urgenza, per rimpiazzare il forte portiere titolare del Leganés, Jon Ander Serantes, che a causa della rottura del crociato anteriore del ginocchio sarà assente per il resto della stagione. Data la doppia assenza, la società ha pensato di “coprirsi” ulteriormente prendendo in prestito l’argentino Nereo Champagne, trentunenne portiere del Club Olimpo (e restituendo alla Juventus il portiere Alberto Brignoli, probabilmente destinato al Perugia).

Le probabili formazioni:
BETIS: Adan; Bruno, Pezzella, José Carlos; Piccini, Donk, Ceballos, Petros, Durmisi; Sanabria, Ruben Castro.
LEGANÉS: Champagne; Bustinza, Mantovani, Insua, Victor Diaz; Alberto Martin, David Timor; Machis, Gabriel Pires, Omar Ramos; Guerrero.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1,5 (1.90, Betfair)
1 (2.10, Betfair, Eurobet, SNAI e Bet365)




 

CELTA VIGO – MALAGA | domenica ore 18:30

All’inizio di dicembre, del gruppo di squadre spagnole conosciute in Europa, il Celta Vigo è stata quella che se l’è passata peggio. Due sconfitte consecutive in campionato contro avversarie dirette – il Siviglia e l’Athletic Bilbao – hanno reso più distante la parte di classifica che il Celta era più abituato a occupare. Il 2017 è però cominciato con una positiva vittoria per 4-1 in casa del Valencia, nella partita di andata degli ottavi di Coppa del Re giocata martedì scorso. Il Celta ha giocato con tutti i titolari a disposizione, eccetto l’infortunato Orellana: la schiacciante vittoria va comunque valutata tenendo anche in conto il momento storico complicatissimo che sta vivendo il Valencia (peraltro privo di mezza difesa titolare).

Non se la passa meglio il Malaga, che in classifica ha gli stessi punti del Celta Vigo (21, come anche Alavés e Las Palmas). La squadra allenata da Juande Ramos Marcelo Romero* sembra aver perso una delle principali qualità mostrate nella stagione scorsa: la resistenza difensiva. Ha già subito ventisei gol in sedici partite, e non ne vince una dalla fine di novembre, quando batté il Deportivo subendo comunque la bellezza di tre gol (e il Deportivo quest’anno non è considerata una squadra propriamente irresistibile in attacco).

Il Malaga potrà schierare il suo portiere titolare, il camerunese Kameni, ma non Bakary Kone, convocato dal Burkina Faso per la Coppa d’Africa. Anche una delle due più rilevanti assenze nel Celta riguarda la difesa: manca Roncaglia, squalificato. L’altro assente è ancora Orellana, che ha ripreso ad allenarsi ma ancora con alcune limitazioni. Nonostante la sua assenza, il Celta ha mostrato di sapersela cavare con il centrocampo “rinforzato” dai due mediani Marcelo Diaz e Radoja, e Wass in posizione più avanzata (per giocare con più frequenza in una parte del campo abitualmente occupata da Orellana, appunto).

Il Malaga non parte certamente spacciato ma la rapidità e qualità del Celta, specialmente sulle fasce, potrebbe costringere l’avversario a ricorrere spesso a falli tattici e ammonizioni calcolate. Non sarebbe neppure una cosa troppo insolita, per il Malaga: è la seconda squadra del campionato per numero di ammonizioni (52) e la prima per numero di espulsioni (5), peraltro uguale al numero di quelle ricevute proprio dal Celta.

Le probabili formazioni:
CELTA VIGO: Ruben Blanco; Hugo Mallo, Cabral, Fontàs, Jonny; Marcelo Diaz, Radoja; Wass, Pablo Tucu Hernandez, Bongonda; Aspas.
MALAGA: Kameni; Rosales, Diego Llorente, Villanueva, Juan Carlos Perez; Fornals, Camacho, Ontiveros, Juanpi; Michael Santos, Sandro Ramirez.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + OVER 1,5 (1.55, Betfair)
OVER 5,5 CARTELLINI (1.72, Bet365)
ESPULSIONE SÌ (2.85, SNAI)

 

VILLARREAL – BARCELLONA | domenica ore 20:45

Il Villarreal e il Barcellona vengono da due sconfitte in Coppa del Re, nelle rispettive partite di andata degli ottavi, da entrambi giocate in trasferta. Il Villarreal ha perso 3-1 allo stadio “Anoeta”, e non è stato del tutto sorprendente, essendo la Real Sociedad una delle squadre più in forma della Liga. Già molto meno scontata è stata la sconfitta del Barcellona al “San Mamés” per 2-1 contro l’Athletic Bilbao, sebbene la squadra di Luis Enrique abbia avuto numerose occasioni per pareggiarla (e abbia anche colpito un palo nell’ultima azione della partita).

Grazie a due vittorie consecutive prima della pausa, ottenute contro l’Atletico Madrid e lo Sporting Gijón, il Villarreal è riuscito a riportarsi in quarta posizione provvisoria dopo una lieve flessione mostrata a novembre. Contro il Barcellona sarà privo di Bakambu, convocato dal Congo per la Coppa d’Africa, ma il resto della squadra è a disposizione di Fran Escribá (eccetto Soldado e Cheryshev, assenti già noti). Ci sarà anche il capitano Bruno Soriano, assente in Coppa del Re, e una più affidabile linea difensiva, rispetto a quella che mercoledì ne ha presi tre dalla Real Sociedad (rientrano Victor Ruiz e Jaume Costa).

Se al meglio delle proprie condizioni, pur essendo sfavorito, il Villarreal allo stadio “Madrigal” può creare al Barcellona numerosi pericoli e segnare quantomeno un gol. Diversi giornali sportivi, forse alla luce dello sforzo compiuto giovedì dal Barcellona al “San Mamés”, riferiscono di un probabile ampio turnover a centrocampo. Occhio, tuttavia, a sottovalutare sbrigativamente la qualità di riserve come Denis Suarez e André Gomes: in questa stagione hanno avuto poche occasioni e non aspettano altro che queste partite.

Insieme al Real Madrid, il Barcellona e il Villarreal sono tra le tre squadre spagnole ad aver segnato il maggior numero di gol nei primi tempi delle partite: 16 il Barcellona e 17 il Villarreal. Il Barcellona è anche – di gran lunga – quella ad averne segnati di più in assoluto nei secondi tempi: 25. Con queste premesse, potrebbe essere un’idea non proprio campata per aria quella di approfittare della promozione prevista dal bookmaker Eurobet per questa partita: se una delle due squadre vince in rimonta, si ottiene il rimborso di una scommessa perdente (fino a 15 euro per cliente), la prima scelta all’interno dei mercati “Risultato Esatto”, “Primo Marcatore”, “Tempo del primo Goal”, “HT/FT” e “Combobet”.

Le probabili formazioni:
VILLARREAL: Asenjo; Mario Gaspar, Musacchio, Victor Ruiz, Jaume Costa; Bruno Soriano, Trigueros. Castillejo, Roberto Soriano (o Dos Santos); Sansone, Pato (o Santos Borré).
BARCELLONA: Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Mascherano, Digne; Busquets, Denis Suarez, André Gomes; Neymar, Messi, Suarez.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.70, Bet365)
X2 + OVER (1.85, Eurobet)
OVER 1,5 PRIMO TEMPO (2.40, Betfair)

 

* Una precedente versione di questo articolo non ha dato conto dell’esonero dell’allenatore del Malaga Juande Ramos, avvenuto alla fine di dicembre. Al suo posto è stato incaricato l’ex giocatore del Malaga e nazionale uruguaiano Marcelo “Gato” Romero, che fa parte dello staff già dal 2014 (quando allenatore era Javi Gracia). Ci scusiamo con i lettori per l’omissione.