Liga: Eibar-Atletico, Las Palmas-Gijón e Sociedad-Siviglia (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

I pronostici, le probabili formazioni e gli approfondimenti riguardo le tre partite che si giocano sabato 7 gennaio nel campionato spagnolo, dalle 16:15 alle 20:45. L’ultima conviene seguirla: la Real Sociedad e il Siviglia sono, al momento, due delle squadre più apprezzate nel calcio spagnolo.

EIBAR – ATLETICO MADRID | sabato ore 16:15

Nonostante la strameritata qualificazione agli ottavi di finale di Champions League ottenuta in anticipo, il livello di soddisfazione per la stagione dell’Atletico Madrid non può al momento essere ritenuto sufficiente, o quantomeno proporzionato rispetto alle attese. Una serie di risultati negativi ha reso molto più complicata da gestire la situazione in campionato, in cui l’Atletico è sesto in classifica con nove punti in meno e una partita in più rispetto al Real Madrid, primo.

Questa necessità di vincere ogni partita, per evitare che il distacco da Real Madrid e Barcellona aumenti, sta di fatto rendendo molto più nervoso l’atteggiamento dei giocatori dell’Atletico in campo. Ne è un esempio anche l’ultima partita prima della sosta per le feste di Natale: è stata una risicata vittoria per 1-0 in casa contro il Las Palmas, che ha più volte avuto la possibilità di pareggiare (anche l’Atletico ha avuto un po’ di sfortuna nelle conclusioni). Di nuovo contro il Las Palmas, martedì scorso, l’Atletico Madrid ha vinto 2-0 a Gran Canaria la partita di andata degli ottavi di finale di Coppa del Re: è stata una vittoria più agevole, favorita dai ritmi piuttosto bassi.

Molto più complicata potrebbe rivelarsi la partita del diciassettesimo turno di campionato in casa dell’Eibar, che al “Municipal de Ipurúa” finora ha perso soltanto 3-2 contro l’Osasuna una partita abbastanza atipica (tra le poche in cui Sergi Enrich è stato schierato come punta unica senza il sostegno di un altro attaccante di ruolo). Anche l’Eibar viene da una vittoria in trasferta in Coppa del Re: 3-0 in casa dell’Osasuna, schierando peraltro diverse riserve. Contro l’Atletico non mancherà nessuno, a parte Kike Garcia e Ivan Ramis, già assenti da diverse settimane.

Nell’Atletico non è stato convocato Carrasco, a causa di un persistente infortunio al tendine d’Achille, e mancherà ancora Oblak in porta (sostituito da Moyá). Simeone potrebbe nuovamente destinare il posto “libero” a centrocampo a Juanfran, che ultimamente ha giocato molto bene sulla fascia destra (e altrettanto bene ha giocato Vrsaljko da terzino). Un’altra ipotesi che circola – e da non scartare, vista l’intraprendenza in attacco da parte dell’avversario – è quella di mettere Gimenez più avanti, nel ruolo di mediano di copertura davanti a Savic e Godin in una specie di “copertissimo” 4-1-3-2.

Le probabili formazioni:
EIBAR: Riesgo; Capa, Galvez, Lejeune, Luna; Fran Rico, Dani Garcia, Inui, Pedro Leon; Enrich, Ruben Pena.
ATLETICO MADRID: Moyá; Vrsaljko, Savic, Godín, Filipe Luis; Giménez, Gabi, Saul Niguez, Koke; Griezmann, Torres.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1,5 (1.61, Betfair)
SEGNA GOL EIBAR (1.66, SNAI e Bet365)




 

LAS PALMAS – SPORTING GIJÓN | sabato ore 18:30

Nonostante una rovinosa serie di sette sconfitte nelle ultime otto partite giocate nel 2016, lo Sporting Gijón è forse una delle squadre meno meritevoli della posizione che al momento occupa in campionato: terzultimo posto con solo dodici punti. È una squadra con evidenti problemi in tutti i reparti ma anche con qualche buona individualità a centrocampo, specialmente sulla fasce. Al “Bernabeu” ha perso 2-1 contro il Real una partita che avrebbe meritato di pareggiare, per esempio; e poi anche a Barcellona contro l’Espanyol ha giocato una buona partita nonostante la sconfitta (2-1).

Un problema in più da affrontare, nella partita in casa del Las Palmas, sarò l’assenza di Fernando Amorebieta, squalificato per somma di ammonizioni. Si tratta di uno dei giocatori di riferimento non soltanto per la difesa ma per tutta la squadra. A questa assenza c’è da aggiungere quella altrettanto rilevante di Moi Gomez, centrocampista insostituibile per qualità e tecnica. E manca ancora l’infortunato Carlos Castro, circostanza che rende Cop l’unica punta affidabile a disposizione, pur con tutti i suoi limiti.

Nel Las Palmas sono teoricamente a disposizione sia il ghanese Kevin-Prince Boateng che il marocchino El Zhar, entrambi non convocati dalle rispettive nazionali per la Coppa ‘Africa. A causa di recenti infortuni, tuttavia, le condizioni di Boateng, così come quelle di Livaja, sono ancora da valutare, come riferito in conferenza stampa da Setién. L’assenza di Araujo, infortunato, rende ancora più stringente il bisogno di recuperare Livaja, a meno di non voler nuovamente schierare Asdrúbal come in Coppa del Re, martedì scorso. Benché abbia evidenziato un certo calo fisco a novembre e a dicembre, in questa stagione il Las Palmas ha dato più volte prova di saper sfruttare le vulnerabilità difensive degli avversari, specialmente a Gran Canaria. Tanto più dovrebbe valere questo discorso contro una squadra già debole in difesa e per giunta priva del suo difensore migliore.

Le probabili formazioni:
LAS PALMAS: Varas; Michel Macedo, Lemos, Bigas, Helder Lopes; Roque Mesa, Viera, Vicente Gomez; Boateng, Momo, Livaja.
SPORTING GIJÓN: Cuellar; Douglas Pereira, Babin, Meré, Isma Lopez; Xavi Torres, Nacho Cases, Sergio Alvarez; Victor Rodriguez, Carmona, Cop.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1X + OVER 1,5 (1.46, Eurobet)
OVER (1.80, Betfair, Eurobet e Bet365)

 

REAL SOCIEDAD – SIVIGLIA | sabato ore 20:45

La partita che si giocherà allo stadio “Anoeta” sabato sera è una delle più avvincenti che il calcio spagnolo possa offrire ultimamente. Del Siviglia di Sampaoli, e della sua imprevedibilità tattica, si è già scritto e detto molto, in Italia, essendo uno degli avversari affrontati dalla Juventus nella fase a gironi della Champions League. Ma è la Real Sociedad di Eusebio Sacristán ad aver attirato, nelle ultime settimane del 2016, il principale interesse e apprezzamento da parte degli osservatori. È in quarta posizione in classifica insieme al Villarreal, con 29 punti: ne ha uno in più rispetto all’Atletico Madrid e quattro in meno rispetto al Siviglia.

Mercoledì, nella partita di andata degli ottavi di Coppa del Re, la Real Sociedad ha confermato i recenti progressi battendo 3-1 in casa il Villarreal. La Real è scesa in campo con tutti i titolari, e si è subito capito quanto più ci tenesse rispetto all’avversario. Hanno segnato un gol a testa tutti e tre i principali giocatori responsabili di questa positiva evoluzione del gioco offensivo della squadra: Oyarzabal, Vela (sostituito al 62°) e Willian José (sostituito al 75°). Illarramendi, l’altro principale artefice dei recenti successi della squadra, ha giocato per tutta la partita.

Il Siviglia no, non è andato in campo con tutti i titolari, nella partita di Coppa del Re di mercoledì scorso. Ha perso 3-0 al “Bernabeu” contro il Real Madrid, e – benché le alternative non manchino – si è capito quanto influenti siano due giocatori come Vazquez e Vietto, sostituiti da Ganso e Correa (poi a loro volta sostituiti da Sarabia e Ben Yedder a partita in corso). Tenendo conto che di fatto, contro ogni aspettativa del precampionato, si tratta di uno scontro diretto, difficilmente il Siviglia affronterà la partita allo stadio “Anoeta” con troppa leggerezza. E stavolta in campo dovrebbero esserci sia Vazquez che Vietto. Allo stesso modo non dovrebbero esserci assenze rilevanti neanche nella Real Sociedad, a parte quelle a cui Sacristán ha già da tempo posto adeguate contromisure.

Sia il Siviglia che la Real Sociedad sono tra le prime cinque squadre della Liga ad aver segnato il maggior numero di gol da situazione di calcio piazzato. In particolare, la Real Sociedad è quella che ha segnato più volte su rigore (quattro volte, come Las Palmas e Villarreal). E il Siviglia è quella che ha segnato più gol di tutti da calcio d’angolo (sei volte).

Le probabili formazioni:
REAL SOCIEDAD: Rulli; Zaldua, Mikel, Inigo Martinez, Yuri Berchiche; Illarramendi, Prieto, Zurutuza Granero; Oyarzabal, Vela, Willian José.
SIVIGLIA: Sergio Rico; Rami, Pareja, Mercado; Mariano, Escudero, N’Zonzi, Nasri; Vitolo, Vazquez, Vietto.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.57, Eurobet e Bet365)
OVER (1.70, Eurobet e Bet365)
SIVIGLIA SEGNA 2° TEMPO (1.75, SNAI)