Coppa del Re: Real Sociedad-Villarreal e Real Madrid-Siviglia (mercoledì)

Coppa del Re
I pronostici sulle partite di calcio di Coppa di Spagna, la Coppa del Re ("Copa del Rey")

Prendiamo in considerazione due delle altre tre partite di andata degli ottavi di finale di Coppa del Re che si giocano mercoledì sera. Siviglia e Real Madrid si affrontano nella prima di tre partite che giocheranno contro in meno di quindici giorni. Stasera mancherà Cristiano Ronaldo.

Mercoledì in Coppa del Re si giocano tre partite di andata degli ottavi di finale di Coppa del Re: Alcorcon-Cordoba e Real Sociedad-Villarreal, alle 19:00, e Real Madrid-Siviglia, alle 21:15. Noi ci occupiamo solo delle ultime due, e vale sempre quanto detto martedì:

La raccomandazione sottintesa in questi tre giorni, per quanto riguarda questa competizione nazionale, è di prendere tutto con le dovute cautele. Alla Coppa del Re, in questa edizione e anche nelle precedenti, le squadre più forti hanno destinato un’attenzione e un livello di impegno molto altalenanti, non facilmente prevedibili e non sempre consoni alla qualità delle rose. Spesso, anzi, le partite di Coppa del Re – soprattutto quelle delle fasi iniziali – sono considerate da alcuni allenatori un’occasione per compiere esperimenti tattici o testare qualità e resistenza di calciatori provenienti dalle giovanili. Insomma: scambiamoci dati e informazioni ma andiamoci piano, con le conclusioni.

REAL SOCIEDAD – VILLARREAL | mercoledì ore 19:00

È una partita che conviene seguire con attenzione, fermo restando che i valori in campo potrebbero essere diversi rispetto a quelli abituali. Il Villarreal e soprattutto la Real Sociedad sono state due delle migliori squadre spagnole di fine anno. La squadra allenata da Fran Escribá ha avuto una lieve flessione a novembre, brillantemente superata con la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League e con due vittorie consecutive in campionato prima della sosta per le feste di Natale. In questo momento il Villarreal si trova al quarto posto in classifica con 29 punti in sedici partite, proprio come la Real Sociedad.

La squadra allenata da Eusebio Sacristán ha ottenuto una serie sorprendente di sei vittorie nelle ultime otto partite di campionato prima della sosta, meritandosi ampiamente un posto stabile tra le posizioni di classifica utili per la qualificazione alle competizioni europee della prossima stagione. Sarebbe considerato un eccellente traguardo, considerando anche la concorrenza basca rappresentata dall’Athletic Bilbao. La Real Sociedad sta giocando molto bene e sta proponendo un gioco finalmente convincente anche in attacco, grazie alla qualità di Illarramendi a centrocampo, alla strepitosa forma dell’attaccante brasiliano Willian José (l’anno scorso in prestito Las Palmas) e a quella del messicano Carlos Vela, forse mai così continuo prima d’ora.

Nel Villarreal è stato convocato per la Coppa d’Africa il congolese Bakambu ma non il senegalese N’Diaye. Gli altri assenti in questa partita sono il difensore Víctor Ruiz e il centrocampista e capitano Bruno Soriano, entrambi infortunati. Si spera di recuperarli in tempo per l’importante partita di campionato di domenica prossima al “Madrigal”, contro il Barcellona, e proprio a quella partita potrebbe essere rivolta una certa concentrazione della squadra già da adesso. Ma vale anche per la Real Sociedad, che sabato giocherà in casa contro il Siviglia.

Le probabili formazioni:
REAL SOCIEDAD: Rulli; Zaldua, Navas, Inigo Martinez, Yuri Berchiche; Illarramendi, Prieto, Zurutuza (o Granero); Juanmi (o Vela), Oyarzabal, Willian José.
VILLARREAL: Barbosa; Mario Gaspar, Alvaro Soberon, Bonera (o Musacchio), Jaume Costa; Rodri Hernandez, Trigueros, Dos Santos, Roberto Soriano; Pato, Sansone.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + UNDER 3,5 (1.60, Eurobet)




 

REAL MADRID – SIVIGLIA | mercoledì ore 21:15

In genere la reputazione e la forza delle squadre di calcio, quando si tratta di grandi squadre, può servire a rendere più avvincente anche un ottavo di finale di Coppa del Re. È certamente corretto ritenere che tra tutti i trofei per cui concorrono in questa stagione, la Coppa del Re sia quello meno importante per due squadre come il Real Madrid e il Siviglia. Ma il fatto che si ritrovino avversarie agli ottavi rende altrettanto corretto ipotizzare che a nessuna delle due stia bene essere eliminata dall’altra. Peraltro Siviglia e Real Madrid si affronteranno tre volte in meno di quindici giorni: subito dopo questo doppio confronto di coppa giocheranno contro anche in campionato, domenica 15 gennaio al “Ramón Sánchez-Pizjuán”.

In campionato il Real Madrid è primo in classifica con 37 punti in 15 partite, seguito dal Barcellona con 34 e dal Siviglia con 33, che però di partite ne hanno giocate 16. (Il Real dovrà recuperare a febbraio la partita contro il Valencia, saltata a dicembre per la concomitanza del Mondiale per club). A questa partita di andata degli ottavi di Coppa del Re potrà dedicare una certa concentrazione, visto che la seguente partita di campionato, sabato prossimo, la giocherà a Madrid contro il Granada, squadra in ripresa ma pur sempre di bassa classifica. Certamente più complicata, da questo punto di vista, sarà la trasferta del Siviglia allo stadio “Anoeta” contro la Real Sociedad, sempre sabato.

L’ultima parte del 2016 per il Real Madrid è stata contraddistinta dalla vittoria del Mondiale per club ma anche da una negativa serie di infortuni che al momento rendono indisponibili Bale (fino a marzo almeno), Kovacic, Lucas Vazquez e Pepe. Si è ripreso da un recente infortunio anche Sergio Ramos, che però dovrebbe essere tenuto a riposo per precauzione (e riposerà anche sabato contro il Granada, dato che è squalificato). Aggiornamento 4 gennaio: non è stato convocato neanche Cristiano Ronaldo. La buona notizia, quantomeno, è che è destinato a riformarsi in breve tempo il trio di centrocampo a lungo assente nella prima parte della stagione, per infortuni vari, e che in quella passata ha mostrato il miglior compromesso tra copertura difensiva (Casemiro) e qualità in impostazione (Kroos e Modric).

La fase di copertura il Siviglia dovrebbe invece affidarla, oltre che alla linea difensiva a tre, al solo N’Zonzi, giocatori che ha anche precise indicazioni da seguire anche nei frequenti inserimenti in attacco. Tra i titolari e le prime riserve non ci sono assenze rilevanti, e quelle che ci saranno saranno eventualmente solo frutto delle decisioni tecniche di Sampaoli. L’obiettivo principale del Siviglia sarà segnare almeno un gol in trasferta, a prescindere da quelli subiti: nella partita di ritorno, giovedì 12, sarebbe un bel vantaggio. Aggiornamento 4 gennaio: non è stato convocato Franco Vázquez, inizialmente ritenuto un probabile titolare di questa partita.

Le probabili formazioni:
REAL MADRID: Casilla; Carvajal, Varane, Nacho Fernandez, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modric; James Rodriguez, Ronaldo Asensio (o Morata), Benzema.
SIVIGLIA: Sirigu (o Sergio Rico); Rami, Pareja, Mercado; Escudero, N’Zonzi, Mariano, Iborra; Vazquez Nasri, Vitolo, Vietto.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.60, Eurobet e SNAI)