Serie B: Ascoli-Bari, Avellino-Salernitana, Brescia-Pro Vercelli, Carpi-Verona e Cesena-Trapani (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per cinque delle dieci partite di Serie B che si giocheranno sabato pomeriggio alle 15.

ASCOLI – BARI | sabato ore 15:00

Aglietti dopo avere fatto benissimo alla guida della Virtus Entella sta dimostrando ottime qualità di allenatore anche con l’Ascoli. L’Ascoli nelle ultime dieci giornate è stato spesso protagonista di ottime prestazioni, capace di vincere su campi difficili come quello del Carpi e del Cittadella e di pareggiare contro avversari in forma come Perugia e Benevento. La svolta nei risultati è stata principalmente legata al cambio di modulo che Aglietti ha deciso di proporre dopo la sconfitta subita a Novara lo scorso 8 ottobre, che sta valorizzando in particolar modo le ottime doti tecniche e la velocità di Gatto e Orsolini, senza dimenticare Cacia, che nonostante qualche problema fisico, continua a essere una garanzia in fase realizzativa.

Anche il Bari arriva a questa sfida reduce da una serie di risultati positivi, frutto anche del lavoro di Colantuono – subentrato a Stellone – che con il passare delle settimane inizia a farsi vedere. Il Bari in casa è reduce da tre vittorie di fila ma per fare il definitivo salto di qualità la squadra dovrà necessariamente migliorare il rendimento esterno che fino a questo momento è stato deludente: appena un punto conquistato nelle ultime cinque trasferte e solo una vittoria ottenuta in nove partite. L’Ascoli pur vivendo un buon momento di forma continua ad avere un rendimento migliore in trasferta che in casa, difatti davanti al proprio pubblico dopo Vicenza e Trapani è la squadra che ha fatto finora meno punti di tutte, motivo che ci spinge a pensare alla doppia chance esterna in una partita in cui comunque sembrano esserci i presupposti per il “Gol”.

Il “gol” è a quota 1.75 su SNAI che offre ai nuovi clienti un bonus di 5€ gratis al momento della verifica del conto più il rimborso del 50% sulle multiple eventualmente perse, con quota minima 2.00, per cinque settimane.

Probabili formazioni
ASCOLI: Lanni, Almici, Augustyn, Mengoni, Felicioli, Addae, Bianchi, Orsolini, Giorgi, Gatto, Cacia.
BARI: Micai, Cassani, Tonucci, Capradossi, Daprelà, Fedele, Basha, Valiani, De Luca, Maniero, Brienza.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.39, SNAI)
GOL (1.75, SNAI)

AVELLINO -SALERNITANA | sabato ore 15:00

Con l’arrivo di Novellino al posto di Toscano i risultati dell’Avellino non sono migliorati: nelle prime tre partite sotto la nuova gestione tecnica è arrivato appena un punto e di conseguenza la squadra continua a essere sempre più in zona retrocessione. Anche la Salernitana ha cambiato allenatore da tre partite, ma a differenza dei padroni di casa almeno una partita è riuscita a vincerla e anche in modo sorprendente visto che è stata ottenuta in casa del Frosinone. Questo sentito derby potrebbe essere considerato anche un vero e proprio scontro diretto per la salvezza visto che la Salernitana ha solo 4 punti in più rispetto all’Avellino, anche se la sensazione è che la squadra di Bollini abbia mezzi superiori rispetto ai prossimi rivali e che quindi sia nelle condizioni per poter aspirare a una classifica migliore rispetto a quella attuale. In questa sfida nelle file della Salernitana mancheranno per squalifica Bernardini e Coda, e sarà sopratutto l’assenza di quest’ultimo che potrebbe farsi sentire nelle soluzioni offensive della squadra. A livello di motivazioni è probabile aspettarsi un atteggiamento particolarmente determinato e aggressivo sopratutto da parte dei padroni di casa, anche perché una nuova sconfitta rischierebbe di compromettere ulteriormente la già preoccupante situazione di classifica.

Probabili formazioni
AVELLINO: Frattali, Gonzalez, Jidayi, Djimsiti, Perrotta, Verde, Omeonga, D’Angelo, Belloni, Ardemagni, Castaldo.
SALERNITANA: Terracciano, Laverone, Schiavi, Tuia, Vitale, Busellato, Ronaldo, Della Rocca, Rosina, Joao Silva, Improta.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 2.5 (1.70, SNAI)
X (3.00, SNAI)

Novità: tutte le partite di Serie A e Serie B saranno visibili in diretta streaming su SNAI (solo per i registrati con un conto attivo).

BRESCIA – PRO VERCELLI | sabato ore 15:00

Il Brescia dopo cinque sconfitte esterne consecutive sabato scorso è tornato finalmente a fare punti anche in trasferta, ottenendo un pareggio più che positivo su un campo difficile come quello del Latina, squadra che si sta rivelando in questo campionato avversario non semplice. Il rendimento interno è tutt’altra cosa visto che il Brescia in casa è ancora imbattuto in questo campionato e ha conquistato ben 17 dei suoi 23 punti totali proprio al “Rigamonti”. La serie positiva interna del Brescia dovrebbe continuare anche in vista della sfida contro la Pro Vercelli, squadra rinfrancata dallo strepitoso successo ottenuto con la Spal – arrivato dopo quasi due mesi senza vittorie – ma che in trasferta non ha ancora vinto in questo campionato e conquistato appena quattro punti in nove partite, tra l’altro non riuscendo mai a tenere la propria porta inviolata.

Probabili formazioni
BRESCIA: Minelli, Untersee, Somma, Calabresi, Coly, Martinelli, Pinzi, Bisoli, Ndoj, Bonazzoli, Caracciolo.
PRO VERCELLI: Provedel, Legati, Bani, Luperto, Germano, Castiglia, Palazzi, Emmanuello, Mustacchio, La Mantia, Morra.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (2.15, SNAI)
1X + OVER 1.5 (1.62, SNAI)
CARPI – VERONA | sabato ore 15:00

Carpi e Verona dopo la retrocessione subita nello scorso campionato hanno l’obiettivo di ritornare in Serie A. Il Carpi dopo qualche difficoltà avuta fra la metà di ottobre e novembre è ritornato nelle ultime giornate ad avere una buona costanza nei risultati e i 10 punti conquistati nelle ultime quattro partite gli hanno permesso di riavvicinarsi al secondo posto che ora dista solo quattro lunghezze. Il Verona è invece primo in classifica, anche se nelle ultime giornate il gioco espresso è parso meno brillante rispetto a quello mostrato a inizio stagione e non è un caso che anche i risultati ottenuti non sono stati del tutto positivi.

Il momento non proprio positivo del Verona è anche certificato dal fatto che tre delle quattro sconfitte stagionali siano arrivate proprio nelle ultime sette partite giocate. Il Verona fino a questo momento è andato in grande difficoltà sopratutto quando ha giocato contro squadre ben organizzate a livello difensivo e per questo motivo anche la sfida contro il Carpi potrebbe nascondere diverse insidie. Anche in questa occasione è facile che il Carpi badi innanzitutto a difendere per poi cercare di colpire in contropiede gli avversari attraverso la velocità dei suoi attaccanti, atteggiamento che potrebbe rendere questa partita poco movimentata, sopratutto nel primo tempo che potrebbe essere caratterizzato da una lunga fase di studio da parte delle due squadre.

Probabili formazioni
CARPI: Colombi, Struna, Romagnoli, Gagliolo, Letizia, Concas, Mbaye, Crimi, Di Gaudio, Lollo, Lasagna.
VERONA: Nicolas, Pisano, Bianchetti, Caracciolo, Souprayen, Romulo, Bessa, Fossati, Luppi, Pazzini, Siligardi.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.38, SNAI)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.30, SNAI)
OVER 0.5 SECONDO TEMPO (1.27, SNAI)
CESENA – TRAPANI | sabato ore 15:00

Lo scarso rendimento esterno continua a essere il vero grande limite del Cesena, che anche dopo il cambio di allenatore quando gioca lontano dal “Manuzzi” fatica a sia produrre gioco che a ottenere risultati positivi. Il pessimo avvio di stagione ha probabilmente già compromesso gli obiettivi stagionali del Cesena, che sta quanto meno cercando di scongiurare una clamorosa retrocessione grazie al buon rendimento che la squadra sta avendo davanti al proprio pubblico dove è reduce da tre vittorie consecutive, anche se questo dato va valutato come un punto di partenza visto che il Cesena è tuttora terzultimo.

Per il Trapani invece la situazione di classifica continua a essere sempre più preoccupante e anche dopo il cambio in panchina sembrano non intravedersi miglioramenti. Dopo l’incoraggiante pareggio ottenuto in casa della Virtus Entella nella scorsa giornata è arrivato il netto 4-1 subito in casa dal Frosinone, risultato che ha confermato i grandi limiti di una squadra che soprattutto in difesa sta palesando le maggiori difficoltà. I soli 12 punti conquistati in 19 partite e i 28 gol subiti rendono sempre più concreta la possibilità di una clamorosa retrocessione in Lega Pro. Il Cesena da quando c’è Camplone in panchina ha segnato 12 gol in 7 partite, tra l’altro sempre e solo con attaccanti: 4 Ciano, 3 Djuric, 2 ciascuno Garritano e Rodriguez, 1 Dal Monte. Una decisa inversione di tendenza, considerato che nelle prime 12 partite con Drago in panchina, i romagnoli avevano segnato appena 8 gol totali.

Probabili formazioni
CESENA: Agazzi, Balzano, Perticone, Ligi, Renzetti, Kone, Schiavone, Laribi, Panico, Djuric, Garritano.
TRAPANI: Farelli, Fazio, Casasola, Figliomeni, Rizzato, Nizzetto, Colombatto, Scozzarella, Coronado, Petkovic, De Cenco.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.80, SNAI)
1X + OVER 1.5 (1.63, SNAI)