Premier League: Bournemouth-Liverpool ed Everton-Manchester United (domenica)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Quattordicesima giornata del massimo campionato inglese. Le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici sulle duepartite domenicali.

BOURNEMOUTH – LIVERPOOL | domenica ore 14:30

Il Liverpool sta finalmente di mostrando di esser competitivo per la conquista del titolo nazionale, che non vince ormai da troppo tempo. L’ultimo trionfo dei Reds risale al 1990, quando il massimo campionato inglese si chiamava ancora First Division: la prima edizione della Premier League sarebbe andata in scena soltanto due stagioni più tardi. Jurgen Klopp sta svolgendo un ottimo lavoro: è riuscito a riportare grande entusiasmo ad Anfield Road, puntando su un gioco divertente. Il 4-3-3 adottato dall’ex tecnico del Borussia Dortmund esalta le caratteristiche dei calciatori offensivi: Philippe Coutinho si è appena infortunato a una caviglia e rimarrà fuori a lungo, ma Roberto Firmino ha superato i propri guai a un polpaccio e dovrebbe giocare regolarmente in attacco nel corso di questo weekend, al fianco di Sadio Mané e Adam Lallana. Attenzione, inoltre, agli inserimenti di Georginio Wijnaldum, centrocampista talentuoso. Anche il Bournemouth sta giocando in modo propositivo: ben allenato da Eddie Howe, ha fatto contemporaneamente registrare le opzioni “gol” e “over” in due delle ultime tre partite disputate. I padroni di casa potrebbero contribuire a rendere spettacolare il match, ma appaiono leggermente sfavoriti.

Probabili formazioni:
BOURNEMOUTH: Federici, Francis, Cook, Aké, Smith, Arter, Gosling, Stanislas, Wilshere, King, Wilson.
LIVERPOOL: Karius, Clyne, Lovren, Matip, Milner, Wijnaldum, Henderson, Can, Mané, Firmino, Lallana.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.43, Better)
GOL (1.61, Bet365)
OVER (1.65, Bet365)




EVERTON – MANCHESTER UNITED | domenica ore 17:00

Wayne Rooney ha segnato 248 gol con la maglia del Manchester United ed è a una sola rete di distanza dal miglior marcatore della storia del club, che è il leggendario Sir Bobby Charlton. L’ex calciatore dell’Everton sembra ormai pronto a battere il record che insegue da tanto tempo, ma certamente non avrà l’opportunità di riuscirci in questo weekend a Goodison Park, stadio in cui ha mosso i primi passi da calciatore, facendosi conoscere dal grande pubblico e attirando le attenzioni dei Red Devils, che lo acquistarono nel 2004: è infatti squalificato, perciò non potrà affrontare la propria ex squadra. Lo United schiererà comunque una squadra ricca di qualità: Paul Pogba giocherà da mediano, mentre Marcus Rashford, Juan Mata e Henrikh Mkhitaryan troveranno spazio sulla trequarti, alle spalle di Zlatan Ibrahimovic. La fase difensiva, invece, si preannuncia difficoltosa: le perduranti assenze di Chris Smalling e soprattutto di Eric Bailly non lasciano tranquillo José Mourinho. L’Everton – che dovrebbe schierare Yannick Bolasie, Ross Barkley e Kevin Mirallas a sostegno di Romelu Lukaku – troverà presumibilmente spazi, ma sarà anche messo sotto pressione per larghi tratti della partita. “Gol” da provare.

Probabili formazioni:
EVERTON: Stekelenburg, Coleman, Jagielka, Williams, Baines, Gueye, Barry, Bolasie, Barkley, Mirallas, Lukaku.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Valencia, Jones, Blind, Shaw, Pogba, Herrera, Rashford, Mata, Mkhitaryan, Ibrahimovic.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Bet365)