Russian Premier League: CSKA-Orenburg e Zenit-Ufa (mercoledì)

I pronostici sulle partite di calcio del campionato russo
I pronostici sulle partite di calcio del campionato russo

Sedicesimo turno del massimo campionato russo. CSKA Mosca e Zenit San Pietroburgo affrontano rispettivamente Orenburg e Ufa.

CSKA MOSCA – ORENBURG | mercoledì ore 17:30

A differenza di quanto accade in Champions, competizione in cui non riesce ormai da molte stagioni a chiudere una partita mantenendo inviolata la propria porta, il CSKA è decisamente più solido a livello difensivo nella Russian Premier League: in patria, del resto, la squadra moscovita ha la possibilità di confrontarsi con un basso numero di rivali di alto livello. La striminzita vittoria per 1-0 sull’Arsenal Tula e lo 0-0 ottenuto contro il Rubin Kazan, però, dimostrano anche che la formazione allenata da Leonid Slutski è poco brillante in fase di possesso palla. Oltre all’assenza di una prima punta capace di segnare con grande continuità, c’è da registrare la pesante squalifica rimediata da Roman Eremenko, talentuoso trequartista con un passato in Italia: la UEFA ha inizialmente sospeso il calciatore per trenta giorni e lo ha poi fermato per due anni, a causa di una positività alla cocaina, emersa da un controllo antidoping dello scorso 14 settembre. Durante l’attuale campionato, l’Orenburg – costretto a lottare per evitare la retrocessione nella seconda serie del calcio russo – ha conquistato appena due punti in sei partite esterne: appare sfavorito in vista della trasferta in programma nelle prossime ore, ma potrebbe limitare i danni.

Probabili formazioni:
CSKA MOSCA: Akinfeev, Fernandes, A. Berezutski, V. Berezutski, Schennikov, Wernbloom, Dzagoev, Milanov, Golovin, Tosic, Chalov.
ORENBURG: Gutor, Katsalapov, Ade, Andreev, Poluyakhtov, Breev, Afonin, Koronov, Vorobjov, Nekhajchik, Deljkin.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.57, William Hill)
1 + UNDER 3.5 (1.90, Better)




ZENIT SAN PIETROBURGO – UFA | mercoledì ore 17:30

La sconfitta subita nello scorso weekend per mano dell’FK Krasnodar ha fatto scivolare lo Zenit a sei lunghezze di distanza dallo Spartak Mosca, capolista della Russian Premier League. Il club di San Pietroburgo è secondo in classifica e ha due partite a disposizione per provare quantomeno a non arrivare con un distacco ancor maggiore alla lunga sosta invernale, che è ormai imminente: in attesa della sfida sul campo del Rostov, in programma sabato prossimo, la squadra allenata da Mircea Lucescu si concentra su un match interno non privo di insidie. Dopo essersi privata del promettente centrocampista offensivo Oleksandr Zinchenko, l’Ufa ha dovuto puntare soprattutto su una buona organizzazione tattica, grazie alla quale sta spesso facendo la differenza: non è un caso che abbia recentemente battuto per 1-0 sia l’Anzhi Makhachkala, sia l’Orenburg. La formazione guidata in panchina da Viktor Goncharenko – tecnico molto giovane, abituato ad affidarsi a un prudente 3-5-2 – sta ottenendo meno punti in casa che in trasferta, dove ha l’opportunità di far valere maggiormente il proprio gioco, basato su densità in mezzo al campo, attenzione difensiva e ripartenze. Una vittoria dello Zenit, insomma, non è scontata.

Probabili formazioni:
ZENIT SAN PIETROBURGO: Kerzhakov, Anyukov, Criscito, Novoseltsev, Chernov, Javi Garcia, Witsel, Kokorin, Giuliano, Mak, Dzyuba.
UFA: Lunev, Zhivoglyadov, Vasin, Alikin, Sukhov, Zaseev, Vanek, Bezdenezhnykh, Stotskiy, Krotov, Sysuev.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + UNDER 3.5 (1.45, Eurobet)