Serie A: Napoli-Sassuolo e Inter-Fiorentina (lunedì)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

La quattordicesima giornata di Serie A si chiude con due posticipi al lunedì: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

NAPOLI – SASSUOLO | lunedì ore 19:00

Il Sassuolo pur giocando una partita gagliarda giovedì scorso ha perso 3-2 sul campo dell’Athletic Bilbao ed è stato eliminato con un turno di anticipo dall’Europa League. La prima storica partecipazione a una competizione europea ha influito in negativo sul rendimento della squadra allenata da Di Francesco, per diversi motivi. Il Sassuolo ha giocato già i preliminari nel mese di luglio e ha dovuto iniziare in anticipo la preparazione fisica. La maggiore parte dei calciatori in rosa non avevano esperienza a livello europeo, e gestire il doppio impegno con l’Europa League che si gioca di giovedì è molto difficile se si gioca con la formazione titolare. Il problema ulteriore è stato l’alto numero di calciatori infortunati, che ha spesso costretto Di Francesco a non potere fare un turn over mirato da una partita all’alta. Il Sassuolo ha una squadra in grado di fare molto meglio dell’attuale sedicesima posizione, per la quale pesa tra l’altro la partita persa a tavolino contro il Pescara, altro episodio che ha influito in negativo. Ora Di Francesco dovrà essere bravo, con più tempo a disposizione e aspettando di recuperare gli infortunati, su tutti il calciatore più forte in rosa Berardi, a ricreare le condizioni che portarono la squadra l’anno scorso a conquistare la qualificazione in Europa League.

Iniziare la scalata alla classifica già da questo lunedì sarà complicato, perché la recente trasferta a Bilbao si farà sentire e perché la situazione degli infortuni non è andata nel frattempo migliorando, a Duncan, Berardi, Sensi e Letschert si sono aggiunti Biondini e Pellegrini.

Ben dieci delle ultime undici partite ufficiali del Sassuolo sono finite col segno “gol”, la squadra riesce sempre a fare bene in fase di manovra e a costruire parecchie occasioni, la differenza rispetto all’anno scorso è che la fase difensiva è peggiorata parecchio, Consigli ha subito 16 gol nelle ultime 6 partite e contro il Napoli c’è il rischio di un’altra imbarcata.

Sarri dopo lo 0-0 contro la Dinamo Kiev spera in un maggiore cinismo da parte dei suoi attaccanti, rispetto all’anno scorso quando c’era sempre Higuain a metterla dentro, il Napoli pur costruendo parecchie occasioni sta segnando con più fatica. Stasera dovrebbe ritrovare un posto da titolare Gabbiadini, che ha l’ultima occasione per ripagare la fiducia dell’allenatore e quella – a dire il vero scarsa – dei tifosi, a volte troppo critici nei suoi confronti, così come la stampa.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.82 su Better che regala ai suoi nuovi clienti 20€ in bonus scommesse dopo la registrazione e la prima ricarica, senza condizioni; e in più offre 5€ in bonus scommesse a settimana ai clienti che piazzino ogni settimana almeno 25€ di scommesse con quota minima 2.00.

Probabili formazioni
NAPOLI: Reina, Hysaj, Koulibaly, Albiol, Strinic, Allan, Diawara, Hamsik, Callejon, Gabbiadini, Insigne.
SASSUOLO: Consigli, Lirola, Antei, Acerbi, Peluso, Magnanelli, Missiroli, Mazzitelli, Politano, Matri, Defrel.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.30, Better)
GOL (1.82, Better)
MULTIGOL CASA: 2-4 (1.53, Better)




INTER – FIORENTINA | lunedì ore 21:00

Inter e Fiorentina hanno entrambe perso giovedì in Europa League con il risultato di 3-2, contro avversari non certo insormontabili come Hapoel Beer Sheva e Paok Salonicco. In questo confronto diretto in campionato, viene più facile pensare a una sfida con gol che puntare su una delle due squadre come favorita: finora sono state entrambe troppo discontinue nel rendimento anche all’interno di una singola partita.

Da quando è arrivato Pioli come nuovo allenatore al posto di De Boer i risultati non sono migliorati: un pareggio per 2-2 contro il Milan ottenuto all’ultimo minuto di recupero e la sconfitta per 3-2 contro l’Hapoel Beer Sheva. I problemi principali dell’Inter continuano a riguardare la fase difensiva, Pioli ha deciso di proseguire con una impostazione di gioco molto offensiva simile a quella di De Boer, e subire un certo numero di gol ci sta anche. La fase di manovra è apparsa migliorata, e quando l’Inter di Pioli sarà a pieno regime ci sarà da aspettarsi delle vittorie ottenuto con un gol segnato in più rispetto agli avversari, e non vittorie col risultato di 1-0 tipiche dell’Inter di Mancini nel girone di andata dello scorso campionato. La società ormai ha fatto questa scelta di puntare su un calcio offensivo, quando i risultati dell’anno passato invitavano a un atteggiamento più speculare visto il talento sulla trequarti e in attacco dove c’è Icardi che alla prima occasione buona fa sempre gol.

Pioli ha perso per infortunio l’unico calciatore in grado di dare equilibrio e sostanza alla fase di non possesso palla dell’Inter, Medel, e anche questo è un motivo in più per puntare su “gol” e “over” in questa partita. Una delle innovazioni tattiche più riuscite nel derby contro il Milan è stato l’avanzamento della posizione di Joao Mario: Pioli usa parecchio gli inserimenti senza palla dei centrocampisti centrali, e ha affidato al portoghese il ruolo che nella Lazio era di Parolo. Il nuovo allenatore sta provando a rilanciare Kondogbia, che però continua a essere troppo lento nell’avviare l’azione, prendendo a volte inutili rischi. Il pressing della Fiorentina – che l’anno scorso a San Siro mise in grande difficoltà l’Inter – potrebbe essere ancora fatale per i nerazzurri se il francese incorrerà ancora negli stessi errori.

La Fiorentina è stata una delle squadre più indecifrabili di questa prima parte di campionato. I viola finora erano andati abbastanza bene in difesa, ma i pochi gol subiti erano stati frutto anche di un po’ di fortuna viste le tante occasioni da rete concesse e non realizzate dalle squadre avversarie. L’impressione è che la Fiorentina stia tornando quella dell’anno scorso, a volte irresistibile in attacco ma fragile in difesa. Paulo Sousa in questo momento può puntare su un Bernardeschi in uno stato di forma eccezionale, autore di quattro gol nelle ultime tre partite e da provare come marcatore anche in questa partita in cui i gol non dovrebbero mancare a meno di scelte tattiche sorprendenti da parte dei due allenatori, in controtendenza con quelle delle ultime partite.

Probabili formazioni
INTER: Handanovic, Ansaldi, Miranda, Murillo, D’Ambrosio, Joao Mario, Kondogbia, Candreva, Brozovic, Perisic, Icardi.
FIORENTINA: Tatarusanu, Tomovic, Rodriguez, Astori, Milic, Tello, Borja Valero, Badelj, Bernardeschi, Ilicic, Kalinic.

PROBABILE RISULTATO: 3-2
GOL (1.61, Bet365)
OVER 2.5 (1.72, Bet365)
JOAO MARIO MARCATORE (5.50, Eurobet)
BERNARDESCHI MARCATORE (4.70, Eurobet)