Serie A: Palermo-Lazio (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

La domenica di Serie A inizia con l’anticipo delle 12.30: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

PALERMO – LAZIO | domenica ore 12:30

Il Palermo non aveva mai raccolto così pochi punti (sei), segnato così pochi gol (dieci finora) e subito così tanti gol (26) nelle prime tredici giornate di Serie A nell’era dei tre punti a vittoria, ma c’è poco da sorprendersi. Già a inizio stagione c’erano parecchi dubbi sulla competitività di questa squadra, che l’anno scorso era riuscita a salvarsi miracolosamente pur potendo disporre di calciatori come Sorrentino e soprattutto Vazquez poi ceduti in estate, senza prendere in loro sostituzione rinforzi adeguati. L’unica sorpresa finora è stata la conferma di De Zerbi come allenatore – dopo tutti questi risultati negativi – da parte del presidente Zamparini, che solitamente silura i suoi tecnici con molta più facilità. La squadra è poco competitiva e De Zerbi non può fare miracoli, ma l’allenatore non è esente da colpe perché sta provando a mettere in pratica un tipo di calcio basato sul possesso palla che possono permettersi solo squadre di alto livello tecnico.

Il Palermo è ancora l’unica squadra dei cinque principali campionati europei a non avere ancora conquistato un punto in casa in questa stagione, finora sono arrivate sei sconfitte su sei e ha così eguagliato il suo record negativo in Serie A (stabilito tra marzo e maggio 1957): non ha mai perso sette partite di fila nella sua storia nel massimo campionato italiano. La squadra cercherà di evitare questo ennesimo primato negativo ma sulla sua strada troverà un avversario tostissimo, la Lazio, che battendo il Genoa nella passata giornata ha allungato a otto partite la propria striscia di imbattibilità (cinque vittorie e tre pareggi). L’unico difetto della Lazio in questo momento è rappresentato dalla scarsa efficacia della fase difensiva, visto che ha subito almeno un gol in tutte le ultime sei giornate di campionato, difetto però nascosto dalla grande forza dell’attacco: la squadra allenata da Simone Inzaghi ha già segnato 26 gol (due di media a partita), e non ne faceva così tanti nei primi tredici turni di Serie A dalla stagione 2002/03.

Il merito di tutti questi gol segnati va dato all’allenatore, che ha reintegrato in rosa Keita dandogli grande fiducia e facendolo giocare in attacco in coppia con Immobile, ridando spazio – con ottimi risultati – anche a Felipe Anderson dopo la passata deludente stagione. Il rientro di Biglia dopo l’infortunio darà ancora maggiore qualità in fase di manovra, l’argentino contro il Genoa è stato tra i migliori in campo e ha anche segnato. In difesa mancherà ancora l’olandese De Vrij, calciatore insostituibile in questa squadra: quando manca la difesa va sempre in sofferenza. Simone Inzaghi spera di recuperarlo in vista del derby contro la Roma, nel frattempo un altro gol subito è forse da mettere in conto, anche perché il Palermo si giocherà il tutto per tutto in questa partita e in attacco ha a disposizione un fromboliere al momento infallibile come Nestorovski, che nelle ultime nove partite giocate è riuscito a fare sei gol con appena otto tiri nello specchio.

La doppia chance esterna unita all’over 1.5 è a quota 1.42 #che offre ai nuovi clienti un bonus scommesse da 10€ dopo la registrazione e il primo versamento (da almeno 10€), da utilizzare per scommesse a quota minima 2.00.

Probabili formazioni
PALERMO: Posavec, Goldaniga, Andelkovic, Rispoli, Aleesami, Hiljemark, Gazzi, Bruno Henrique, Chochev, Diamanti, Nestorovski.
LAZIO: Strakosha, Basta, Radu, Wallace, Biglia, Milinkovic-Savic, Parolo, Lulic, Felipe Anderson, Immobile, Keita.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.42, Eurobet)
GOL (1.75, Bet365)