Europa League: Roma-Viktoria Plzen e Athletic Bilbao-Sassuolo

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici su Roma-Viktoria Plzen e Athletic Bilbao-Sassuolo, le due partite delle squadre italiane che giocheranno alle 21:05 per il quinto turno della fase a gironi di Europa League.

ROMA – VIKTORIA PLZEN | giovedì ore 21:05

La Roma dopo la brutta sconfitta subita nell’ultimo turno di campionato a Bergamo contro l’Atalanta ha la possibilità di rifarsi in Europa League: le basta un pareggio per ottenere subito l’accesso ai sedicesimi di finale *, ma l’allenatore Spalletti e i calciatori vogliono battere il Viktoria Plzen per mettere al sicuro anche il primo posto del girone – che permette di evitare nel sorteggio le squadre retrocesse dalla Champions League – e soprattutto per rassenerare l’ambiente dopo le polemiche del post-Bergamo.

Il Viktoria Plzen è ultimo in classifica nel girone con appena tre punti frutto di tre pareggie, e ha solo la vittoria a disposizione per evitare l’eliminazione. La squadra ceca non farà però una partita d’attacco, e proverà a sorprendere la Roma in contropiede come le è spesso riuscito nella gara di andata finita col risultato di 1-1.

La Roma finora nelle partite giocate all’Olimpico, dopo la sciagurata sconfitta contro il Porto nei preliminari di Champions League, è stata pressoché perfetta: ha vinto tutte le partite interne di campionato, mentre in Europa League ha asfaltato l’Astra Giurgiu con l’unico neo rappresentato dal pareggio per 3-3 contro l’Austria Vienna, quando era avanti di due gol a dieci minuti dalla fine dei tempi regolamentari.

La Roma continua a segnare gol con grande facilità soprattutto in casa, ma non è ancora riuscita a risolvere i suoi problemi a livello difensivo. Il punto debole della squadra allenata da Spalletti è stata finora la fascia sinistra di difesa: Bruno Peres, Juan Jesus, Emerson Palmieri e in ultimo Rudiger si sono alternati senza successo. Il titolare sarebbe Mario Rui, che si è però infortunato nel corso del ritiro estivo, e finora è stata un’assenza molto pesante. Nella partita contro il Viktoria Plzen, i titolari sulle fasce dovrebbero essere Emerson Palmieri e Juan Jesus: vista la pericolosità dei cechi nelle ripartenze, un gol subito dal Roma sembra vada messo in conto anche a questo giro.

Il Viktoria Plzen è al primo posto nel campionato ceco, finora le delusioni maggiori sono arrivate proprio in Europa League. Come ha detto Spalletti in conferenza stampa, recentemente l’allenatore Pivarník ha fatto qualche cambio a livello tattico inserendo una prima punta di peso, Krmenčík, che dovrebbe essere titolare anche stavolta e che potrebbe mettere in difficoltà la non affidabilissima difesa giallorossa. Krmenčík ha recentemente esordito nella nazionale ceca, trovando subito il gol nella partita di qualificazione ai Mondiali del 2018 contro la Norvegia.

* Una versione precedente di questo articolo riportava un’errata valutazione delle possibilità di qualificazione della Roma anche in caso di sconfitta. Ce ne scusiamo con i lettori. I calcoli sono ora corretti.

Le probabili formazioni:
ROMA: Alisson, Emerson, Manolas, Fazio, Juan Jesus, Paredes, Strootman, Iturbe, Nainggolan, Perotti, Dzeko.
VIKTORIA PLZEN: Kozáčik, Matějů, Hejda, Hubník, Limberský, Petržela, Hromada, Hořava, Hrošovský, Zeman, Krmenčík.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER 2.5 (1.75, Eurobet)
GOL (1.72, Eurobet)




 

ATHLETIC BILBAO – SASSUOLO | giovedì ore 21:05

La partita persa contro la Sampdoria domenica scorsa è stata una perfetta sintesi di quella che è stata finora la stagione del Sassuolo: esaltante all’inizio, sciagurata poi. Il Sassuolo è riuscito pur soffrendo in fase difensiva già nel primo tempo a passare in vantaggio contro la Sampdoria, addirittura di due gol, salvo poi farsi rimontare e addirittura superare negli ultimi cinque minuti di gioco, a causa anche di alcuni clamorosi errori difensivi.

Il Sassuolo ha giocato alla grande i preliminari di Europa League e aveva fatto molto bene anche nelle prime partite di campionato, poi i troppi infortuni (in particolare quello del suo calciatore più forte, Berardi) e la difficile gestione del doppio impegno tra competizione nazionale ed europea hanno peggiorato di parecchio il rendimento.

Il Sassuolo ha fatto un pareggio e quattro sconfitte nelle ultime cinque partite ufficiali, in cui ha subito complessivamente tredici gol. La fase difensiva non va, sono addirittura dieci le partite consecutive da cui la squadra allenata da Di Francesco prende almeno un gol a partita. Nell’ultimo turno di campionato anche Acerbi, che finora era stato tra i pochi sempre sufficienti in difesa, ha commesso un errore grossolano, segno che la squadra è diventata fragile anche a livello mentale a causa dei recenti risultati negativi. Lo stesso allenatore dopo la sconfitta di Marassi, un’altra rimonta subita nel finale dopo quella patita nello scorso turno di Europa League – da 2-0 a 2-2 contro il Rapid Vienna – ha detto che dovrà lavorare soprattutto sul piano mentale, il problema è che riprendersi in una partita così difficile come contro l’Athletic Bilbao in uno stadio caldo come il “San Mames” sarà ancora più complicato.

Domenica scorsa, nella dodicesima giornata del campionato spagnolo, l’Athletic Bilbao ha battuto 1-0 in casa il Villarreal, ossia una delle principali avversarie dell’Athletic per i posti di classifica che permettono di qualificarsi alle coppe europee della prossima stagione. Per quanto visto in questo inizio di stagione, ora come ora è una delle partite più complicate che possa capitare a qualsiasi squadra spagnola: il Villarreal gioca molto bene, e ha un gruppo di centrocampisti e trequartisti di grande talento e molto ben coordinati tra loro. Ma l’Athletic ha giocato una gran partita, attaccando con insistenza e arrivando sui palloni quasi sempre prima dell’avversario. Soprattutto ha mantenuto alta la concentrazione per tutti i novanta minuti, circostanza non così frequente per la squadra allenata da Ernesto Valverde.

Il gol lo ha segnato nel secondo tempo Raul Garcia da distanza ravvicinata, dopo una ribattuta del portiere su un tiro di Aduriz. Per vincere la partita l’Athletic ha basato il gioco sui suoi noti punti di forza: ha vinto più contrasti aerei rispetto agli avversari (67%), prima di tutto. Ha anche avuto una chiara occasione da gol con Inaki Williams, il suo giocatore più veloce e imprevedibile, servito da Raul Garcia e solo davanti al portiere (lo ha dribblato verso destra ma poi il suo tiro a porta vuota ha colpito il palo). L’Athletic ha giocato con la formazione titolare ma senza De Marcos sulla corsia destra e senza Iturraspe e San José (entrato al 62°) tra i mediani di centrocampo. Affianco a Mikel Rico ha giocato da titolare il ventitreenne Mikel Vesga, promosso quest’anno in prima squadra e della cui prestazione Valverde si è detto molto soddisfatto, in conferenza stampa. (Vesga – tanto per capirci sulle idee di gioco abbastanza chiare dell’Athletic – è alto 1 metro e 91 centimetri).

Da quanto emerge dai bollettini medici della società, Iturraspe – che si è infortunato durante l’allenamento prima della partita contro il Villarreal – dovrà rimanere a riposo per almeno 2-3 settimane, a causa di una lesione agli adduttori della gamba destra. De Marcos, l’esterno destro titolare, sembra messo meglio per quanto riguarda il recupero dal suo recente infortunio, ma la sua presenza contro il Sassuolo non è certa. Sulla trequarti è probabile l’impiego di Susaeta titolare al posto di Muniain, che contro il Villarreal ha giocato per sessanta minuti prima di essere sostituito.

Il Sassuolo – nonostante la netta vittoria per 3-0 dell’andata – potrebbe essere già eliminato in caso di sconfitta in questa difficile trasferta di Bilbao se l’altra partita non finirà in parità. L’Athletic potrebbe qualificarsi con una vittoria se vincerà anche il Genk, motivo per cui scenderà in campo con la migliore formazione possibile e con gran voglia di vendicare il risultato negativo della partita di andata, che è stata il punto più basso della stagione. Da lì in poi i risultati sono nettamente migliorati, e la serie positiva potrebbe proseguire anche in questa sfida.

Le probabili formazioni:
ATHLETIC BILBAO: Herrerín, Bóveda, Yeray, Laporte, Balenziaga, San José, Benat, Raul Garcia, Susaeta, Williams, Aduriz.
SASSUOLO: Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Biondini, Magnanelli, Pellegrini, Ricci, Defrel, Ragusa.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.83, Eurobet)
1X + OVER 1.5 (1.32, Eurobet)