Europa League: chi può passare il turno già oggi, e come (e chi rischia di uscire)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Oggi si gioca la penultima giornata della fase a gruppi di Europa League, con partite alle 17:00, alle 19:00 e alle 21:05: studiamo le classifiche, girone per girone, e cerchiamo di capire quali squadre possono passare il turno già oggi (e come), con una giornata di anticipo, e quali invece rischiano di essere eliminate.

Quali sono i criteri di classifica a parità di punti

Prima di tutto conviene ricordare quali sono i criteri utili per stabilire l’ordine di classifica in Europa League, e come giudicare i casi squadre a pari punti. Alla fase a gruppi di Europa League, come noto, partecipano le 16 squadre qualificate direttamente per meriti di classifica nei campionati della stagione precedente. A queste si aggiungono 22 squadre vincitrici negli scontri nei playoff di Europa League e 10 squadre perdenti nei playoff di Champions League.

Al termine della fase a gruppi, in caso di arrivo a pari punti tra una o più squadre, i criteri usati per stabilire la classifica – secondo l’articolo 16 del regolamento UEFA – sono, in ordine:

1) numero di punti ottenuti negli scontri diretti; 2) differenza gol negli scontri diretti; 3) maggior numero di gol segnati negli scontri diretti; 4) maggior numero di gol segnati in trasferta negli scontri diretti; 5) classifica “avulsa”; 6) differenza gol generale; 7) maggior numero di gol segnati; 8) maggior numero di gol segnati in trasferta; 9) maggior numero di vittorie; 10) maggior numero di vittorie in trasferta; 11) minore punteggio “disciplinare” (espulsione = 3 pt; ammonizione = 1 pt; espulsione per doppia ammonizione = 3 pt); 12) coefficiente UEFA (ranking).

GRUPPO A

Fenerbahce 7, Feyenoord 7, Manchester United 6, Zorya 2

Fenerbahce-Zorya
Manchester United-Feyenoord

Il Manchester United – che era la principale favorita per la vittoria del girone – in questo momento sarebbe eliminato, e per passare il turno già in questa giornata dovrebbe vincere e sperare in una improbabile contemporanea vittoria dello Zorya in trasferta contro il Fenerbahce. L’unica squadra che può ottenere la qualificazione senza aspettare il risultato dell’altra partita è il Feyenoord, che deve vincere a Old Trafford. Il Fenerbahce si qualifica se vince e se in contemporanea lo United perde. Lo Zorya può evitare l’eliminazione solo in caso di vittoria.

GRUPPO B

Apoel 9, Olympiacos 7, Young Boys 4, Astana 2

Astana-Apoel Nicosia
Olympiacos-Young Boys

L’Apoel Nicosia – a sorpresa primo in classifica nel girone – si qualifica aritmeticamente alle fasi a eliminazione diretta con una vittoria, oppure con un pareggio se lo Young Boys non vince. L’Olympiacos si qualifica anche con un pareggio, perché ha vinto la partita di andata giocata in trasferta contro lo Young Boys, motivo per cui lo stesso Young Boys ha solo la vittoria a disposizione per continuare a credere nella qualificazione. L’Astana è ormai quasi spacciato: deve vincere e sperare che l’Olympiacos perda.

GRUPPO C

Anderlecht 8, Saint-Etienne 8, Mainz 5, Gabala 0

Saint-Etienne-Mainz
Gabala-Anderlecht

La lotta per la qualificazione si è ridotta a tre squadre, visto che il Gabala – ancora a zero punti – è già stato eliminato. La partita più importante della quinta giornata sarà St. Etienne-Mainz, in cui il Saint-Etienne potrebbe ottenere il passaggio del turno sicuramente in caso di vittoria, o in caso di pareggio per 0-0 (la partita di andata contro il Mainz giocata in Germania è finita 1-1). L’Anderlecht si qualifica con una vittoria, e potrebbe bastare anche un pareggio in caso di mancata vittoria del Mainz.

GRUPPO D

Zenit 12, Dundalk 4, Maccabi Tel-Aviv 4, AZ Alkmaar 2

Zenit-Maccabi Tel Aviv
Dundalk – Az Alkmaar

Lo Zenit ha già messo al sicuro il primo posto del girone: resta da assegnare il secondo, che vale l’altro posto ai sedicesimi di finale. Maccabi e Dundalk si affronteranno alla sesta giornata, e non possono né passare il turno né essere eliminati prima dello scontro diretto. L’AZ Alkmaar è eliminato con una sconfitta, oppure se pareggia e il Maccabi non perde.

GRUPPO E

Roma 8, Austria Vienna 5, Astra Giurgiu 4, Viktoria Plzen 3

Roma-Viktoria Plzen
Austria Vienna-Astra Giurgiu

La Roma potrebbe qualificarsi ai sedicesimi di finale anche in caso di pareggio contro il Viktoria Plzen *. L’Austria Vienna si qualifica con una vittoria se il Plzeň non vince. L’Astra Giurgiu per continuare a sperare nel passaggio del turno deve evitare la sconfitta; il Viktoria Plzen ha solo la vittoria a disposizione, altrimenti sarà già eliminato.

* Una versione precedente di questo articolo riportava un’errata valutazione delle possibilità di qualificazione della Roma anche in caso di sconfitta. Ce ne scusiamo con i lettori. I calcoli sono ora corretti.

GRUPPO F

Genk 6, Athletic Bilbao 6, Rapid Vienna 5, Sassuolo 5

Athletic Bilbao-Sassuolo
Genk-Rapid Vienna

Il gruppo in cui si trova il Sassuolo è uno dei più equilibrati, con tutte e quattro le squadre ancora in corsa per la qualificazione. Al momento, però, la squadra messa peggio è proprio quella italiana, perché potrebbe essere già eliminata in caso di sconfitta nella difficile trasferta di Bilbao, se l’altra partita non termina in parità. L’Athletic da parte sua si qualifica con una vittoria se vince anche il Genk. Il Rapid Vienna è eliminato se perde e l’Athletic vince.

GRUPPO G

Ajax 10, Celta Vigo 5, Standard Liegi 5, Panathinaikos 1

Ajax-Panathinaikos
Celta Vigo-Standard Liegi

L’Ajax ha già ottenuto la qualificazione aritmeticamente. Ha la possibilità di chiudere al primo posto già alla fine di questa giornata in caso di vittoria, oppure con un pareggio se lo Standard Liegi non vince. Per il secondo posto sarà decisiva la partita tra Celta Vigo e Standard: chi vince lo scontro diretto (all’andata finì in pareggio), ottiene la qualificazione. Il Panathinaikos per restare ancora in corsa deve vincere e sperare che l’altra partita del girone termini in parità.

GRUPPO H

Shakhtar Donetsk 12, Braga 5, Gent 4, Konyaspor 1

Shaktar Donetsk-Konyaspor
Gent-Braga

Lo Shakhtar Donetsk ha vinto tutte e quattro le prime partite ed è già sicuro della qualificazione come prima in classifica. Utile per il secondo posto c’è la partita tra Gent e Braga, separate da un solo punto in classifica in favore del Braga, per cui solo il Braga sarà sicuro del passaggio del turno in caso di vittoria. Il Konyaspor non è ancora spacciato: deve vincere e sperare che il Braga non faccia altrettanto.

GRUPPO I

Schalke 12, Krasnodar 6, Salisburgo 3, Nizza 3

Krasnodar-Salisburgo
Schalke-Nizza

Lo Schalke ha vinto aritmeticamente il girone perché ha battuto due volte il Krasnodar, unica squadra ancora in grado di raggiungerlo a quota 12 punti. Il Krasnodar si qualifica se totalizza più punti del Nizza in questa quinta giornata; Salisburgo e Nizza per continuare a sperare nella qualificazione devono vincere le rispettive partite, e nel caso del Nizza occorre anche che il Krasnodar non vinca.

GRUPPO J

Fiorentina 10, Qarabag 7, Paok 4, Slovan Liberec 1

Fiorentina-Paok Salonicco
Slovan Liberec – Qarabag

La Fiorentina ha la possibilità di qualificarsi con una giornata d’anticipo: per farlo basterà pareggiare contro il Paok Salonicco, che da parte sua per evitare l’eliminazione deve vincere oppure pareggiare e sperare che il Qarabag perda. Il Qarabag si qualifica con una vittoria, oppure con un pareggio se il Paok non vince. Lo Slovan Liberec è ancora in corsa, ma per credere ancora nei sedicesimi di finale deve vincere.

GRUPPO K

Sparta Praga 9, Southampton 7, Hapoel 4, Inter 3

Hapoel-Inter
Sparta Praga-Southampton

L’Inter è ultima in classifica e anche vincendo le ultime due partite rimanenti potrebbe non qualificarsi. Per continuare a sperare nel passaggio del turno deve assolutamente battere l’Hapoel Beer Sheva, e sperare magari in una contemporanea vittoria del Southampton che permetterebbe ai nerazzurri di giocarsi la qualificazione in casa contro lo Sparta Praga all’ultima giornata. Allo Sparta Praga basta però anche un pareggio in questo turno per passare il turno aritmeticamente, pareggio che in fondo potrebbe fare comodo anche al Southampton, che nell’ultimo turno sfiderà in casa l’Hapoel.

GRUPPO L

Osmanlispor 7, Villarreal 5, Zurigo 5, Steaua Bucarest 3

Steaua Bucarest – Osmanlispor
Zurigo – Villarreal

Il Villarreal – che ha battuto lo Zurigo 2-1 nella prima giornata della fase a gironi – può qualificarsi con un turno di anticipo in caso di vittoria in Svizzera contro lo Zurigo e contemporanea mancata vittoria dello Steaua Bucarest. Il passaggio del turno è possibile in questa giornata anche per l’Osmanlispor, primo in classifica, in caso di vittoria contro la Steaua Bucarest. I rumeni per evitare l’eliminazione devono vincere oppure pareggiare e sperare che anche l’altra partita termini in parità. Lo Zurigo può a sorpresa superare il turno già in questa giornata, ma deve battere il Villarreal 1-0 o con due gol di scarto, e sperare allo stesso tempo che lo Steaua non batta l’Osmanlispor.