ATP Parigi-Bércy: Carreño Busta-Fognini, Johnson-Pella, Paire-Lorenzi e Ramos Vinolas-Robert

Tennis ATP - WTA

Spazio all’ultimo Masters 1000 della stagione tennistica. Analizziamo quattro partite in programma nella giornata di lunedì.

CARRENO BUSTA – FOGNINI | lunedì ore 11:00

Pochi giorni dopo essersi sfidati nella finale del torneo di Mosca, questi due tennisti si affrontano a Parigi-Bércy. Il match sopracitato è stato vinto da Pablo Carreño Busta, capace di rimontare un set di svantaggio, di chiudere i conti per 6-2 al terzo e di bissare il successo ottenuto nel precedente confronto diretto, che era stato disputato a Oeiras nel 2013 e aveva avuto un andamento simile: anche in quell’occasione, infatti, Fabio Fognini aveva iniziato bene e si era aggiudicato il parziale d’apertura, prima di cedere alla distanza. La sfida in programma nelle prossime ore potrebbe essere altrettanto combattuta.

PRONOSTICO: OVER 22.5 GAMES (2.02, Eurobet)
JOHNSON – PELLA | lunedì ore 11:00

Da alcuni anni a questa parte, Steve Johnson è diventato un giocatore dal rendimento abbastanza affidabile, soprattutto sulle superfici veloci: l’ultimo Masters 1000 della stagione, in programma sul cemento indoor di Parigi-Bércy, potrebbe dunque riservare qualche soddisfazione allo statunitense. Guido Pella, invece, è uno specialista della terra battuta: l’argentino rischia seriamente di uscire di scena già al primo turno.

PRONOSTICO: Johnson vincente (1.36, Eurobet)
PAIRE – LORENZI | lunedì ore 15:00

Benoît Paire ha spesso avuto un rapporto complicato con il pubblico di Parigi-Bércy, che ha fischiato in più di un’occasione l’atteggiamento troppo indolente del proprio connazionale, le cui risposte polemiche non si sono fatte attendere. Sarà interessante capire cosa accadrà in questa edizione: Paire, oltretutto, è atteso da un esordio impegnativo contro Paolo Lorenzi, che lo ha battuto in entrambi i precedenti ed è reduce da mesi molto positivi.

PRONOSTICO: Lorenzi vincente (2.10, William Hill)
RAMOS VINOLAS – ROBERT | lunedì ore 20:30

Stéphane Robert ha ormai trentasei anni, ma ha recentemente dimostrato di essere ancora competitivo: è arrivato in semifinale a Mosca e si è ben comportato anche a Vienna, dove si è arreso soltanto al tie-break del set decisivo contro Philipp Kohlschreiber. Entrato nel tabellone principale del Masters 1000 di Parigi-Bércy grazie a una wild card concessagli dagli organizzatori, Robert – che avrà l’opportunità di giocare sul campo centrale in sessione serale, situazione decisamente piacevole per un istrione come lui – potrebbe mettere in difficoltà Albert Ramos Vinolas.

PRONOSTICO: Ramos Vinolas non vince in due set (1.44, Bet365)