Serie A: Empoli-Chievo, Torino-Lazio, Bologna-Sassuolo (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Analisi, probabili formazioni e pronostici per le restanti tre partite di Serie A in programma domenica pomeriggio alle 15 e alle 18.

EMPOLI – CHIEVO | domenica ore 15:00

L’Empoli ha ottenuto un buon punto nell’ultimo turno di campionato, in trasferta contro il Genoa, ma è anche vero che ha giocato per più di un tempo in undici contro dieci e nonostante questo non è riuscito a fare gol e a sbloccarsi a livello offensivo. L’Empoli non segna da cinque partite di campionato ed è rimasto a secco in ben sette partite di questo campionato: un record negativo in questa stagione nei cinque maggiori campionati europei. Il bilancio è ancora più negativo se si considera il fatto che gli unici due gol segnati finora sono stati fatti alla squadra ultima in classifica – il Crotone – e sono arrivati entrambi su calcio piazzato, uno dei due tra l’altro in dubbia posizione di fuorigioco.

L’Empoli ancora non è riuscito a fare gol con i suoi centrocampisti e attaccanti, tutti i due gol segnati portano la firma di difensori. L’ultima squadra ad avere segnato così poco nelle prime otto giornate di Serie A fu il Livorno nella stagione 2009/10 che poi chiuse il campionato all’ultimo posto. L’allenatore Martusciello se vuole provare a migliorare la situazione deve risolvere questo problema a livello offensivo, il problema è che sarà molto complicato riuscirci contro una delle squadre del campionato più difficili da attaccare, il Chievo. La sconfitta nell’ultimo turno contro il Milan non ha cancellato quanto di buono fatto finora da questa squadra che gioca a memoria e che concede pochissimi tiri agli avversari.

Per l’Empoli – che nonostante le partenze di Zielinski e Paredes a centrocampo non degnamente sostituiti – continua a provare a fare un gioco basato sul possesso palla, sarà difficile superare il pressing asfissiante del Chievo che già con gli attaccanti mette in difficoltà i portatori di palla avversari. La squadra allenata da Maran ha inoltre rispetto all’Empoli un calciatore che sulla trequarti sta facendo la differenza come Birsa, che oltre al gol segnato domenica scorsa al Milan ha creato ben 10 occasioni per i compagni su palla inattiva.

Sarà una partita equilibrata e combattuta, difficile vedere tanti gol su azione e se la partita si sbloccherà probabilmente sarà con un colpo di testa su un calcio piazzato, vista la bravura di Pasqual e Birsa nel tirare i calci piazzati. Su SNAI che dà un bonus gratuito di 5 euro è possibile scommettere a quota 7.00 che il primo gol della partita sarà segnato di testa.

L’under 2.5 è a quota 1.50 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
EMPOLI: Skorupski, Pasqual, Bellusci, Costa, Laurini, Mauri, Buchel, Saponara, Tello, Maccarone, Pucciarelli.
CHIEVO: Sorrentino, Gobbi, Gamberini, Cacciatore, Dainelli, Castro, Radovanovic, Hetemaj, Birsa, Meggiorini, Inglese.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.55, Better)
UNDER 2.5 (1.50, Bet365)
PRIMO GOL SEGNATO DI TESTA (7.00, SNAI)




TORINO – LAZIO | domenica ore 15:00

Mihajlovic merita i complimenti: il suo Torino sta giocando bene ed è una squadra bella da vedere, che unisce alla consueta grinta delle formazioni allenate dal serbo anche una qualità tecnica di alto livello: i granata non segnavano 17 gol dopo otto giornate addirittura dalla stagione 1949/50. L’alto numero di gol segnati non è casuale: il Torino gioca all’attacco e finora solo Juventus (56) e Roma (53) hanno effettuato più tiri nello specchio rispetto al Torino (50) nel corso di questa prima parte di campionato.

Mihajlovic ha parecchi attaccanti di qualità e ha deciso di sfruttarli al massimo giocando col 4-3-3 e col baricentro molto alto. Viste le caratteristiche dei difensori centrali molto bravi nell’anticipo (soprattutto Castan) e i terzini molto offensivi (che in questa partita saranno – come a Palermo – Zappacosta e Barreca) il Torino quando non riesce a recuperare palla col pressing concede parecchi spazi agli avversari, che infatti hanno una media alta di tiri in porta da zone pericolose. Finora il Torino – vedi la partita contro la Roma – è stato fortunato a non subire più degli attuali nove gol al passivo. Mihajlovic fa però bene a giocare così: lì davanti c’è lo scatenato Belotti, anche Iago Falque sta giocando benissimo e Ljajic, al rientro dall’infortunio, nell’ultimo turno ha fatto una doppietta decisiva. Senza dimenticare che in panchina c’è un giovane forte come Boyè che ha già messo in mostra il suo talento, soprattutto nella partita giocate in casa contro la Roma. Quando Ljajic, Belotti e Iago Falque hanno giocato insieme, il Torino ha vinto tre partite su tre: Lazio avvisata.

Simone Inzaghi ha un brutto problema per questa partita in cui la difesa sarà spesso chiamata in causa: deve infatti fare a meno del suo calciatore più forte della retroguardia, De Vrij, che si è nuovamente infortunato e starà fuori per almeno un mese. Ancora indisponibile il nuovo acquisto Bastos – che tanto bene aveva fatto nelle prime partite in cui era stato impiegato – la difesa centrale sarà per forza di cose formata da Wallace e Hoedt. Per il Torino sarà un vantaggio di non poco conto, fermo restando che la squadra allenata da Mihajlovic dovrà fare attenzione alle ripartenze avversari che in attacco hanno calciatori abilissimi in contropiede come Felipe Anderson, Keita e Immobile.

Probabili formazioni
TORINO: Hart, Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca, Benassi, Valdifiori, Baselli, Belotti, Iago Falque, Ljajic.
LAZIO: Marchetti, Basta, Patric, Wallace, Hoedt, Parolo, Lulic, Felipe Anderson, Cataldi, Immobile, Keita.

PROBABILE RISULTATO: 3-2
1X + GOL (2.20, Eurobet)
OVER 2.5 (1.85, Bet365)
BOLOGNA – SASSUOLO | domenica ore 18:00

Il Bologna nell’ultimo turno ha sfiorato una bella vittoria sul campo della Lazio, anche se alla fine il pareggio – maturato per via del gol segnato su calcio di rigore da Immobile nell’ultimo minuto di recupero – è stato un risultato più giusto. La squadra allenata da Donadoni ha però subito reagito alla sconfitta interna contro il Genoa, dovuta anche all’espulsione di Gastaldello nel corso del primo tempo. Il Bologna avrà il vantaggio di affrontare un Sassuolo stanco per la trasferta giocata a Vienna contro il Rapid, in cui pur ottenendo un prezioso pareggio non ha convinto sul piano del gioco. Fuori casa, i neroverdi hanno perso tutte le ultime tre partite di campionato e sono stati poco efficaci anche in Europa League, dove hanno perso pure in casa del Genk.

Di Francesco sta facendo un ottimo lavoro e sta gestendo bene il turn over, ma mantenere ritmi altissimi e vincere partite in trasferta come questa contro una squadra solida come il Bologna dopo avere giocato giovedì sera in trasferta in Europa League è davvero difficile. Il Sassuolo dopo avere preso nove gol nelle prime quattro partite proverà a difendere meglio e impostare una partita più attenta in fase di non possesso palla, anche perché il Bologna non avrà a disposizione il suo fromboliere Destro e anche l’altro attaccante più in forma Verdi è in precarie condizioni fisiche. In alternativa alla doppia chance interna c’è da puntare sull’under 2.5.

Probabili formazioni
BOLOGNA: Da Costa, Torosidis, Maietta, Helander, Masina, Nagy, Taider, Dzemaili, Verdi, Krejci, Floccari.
SASSUOLO: Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Biondini, Magnanelli, Duncan, Politano, Ricci, Defrel.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.40, Bet365)
UNDER 2.5 (1.60, Bet365)