Premier League: Arsenal-Middlesbrough, Burnley-Everton, Hull-Stoke, Leicester-Crystal Palace e West Ham-Sunderland (sabato)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

In questo post trovate analisi, probabili formazioni e pronostici sulle partite di Premier League in programma sabato pomeriggio alle 16.

ARSENAL – MIDDLESBROUGH | sabato ore 16:00

L’Arsenal è in gran forma, ha vinto le ultime sette partite ufficiali e in settimana ha preso a pallate il Ludogorets Razgrad in Champions League col risultato di 6-0. Nonostante la contemporanea assenza dei due attaccanti centrali Giroud e Lucas Perez, l’Arsenal sta continuando a fare gol con grande facilità: Alexis Sanchez sta giocando bene nel ruolo di “falso nueve”, Walcott sta facendo gol con regolarità e anche Ozil è diventato efficace sotto porta come raramente lo era stato finora con questa maglia. Fare gol al Middlesbrough che in trasferta in Premier League ha mantenuto la porta inviolata solo una volta nelle ultime diciannove partite non dovrebbe essere difficile, gli avversari dell’Arsenal non sono ancora riusciti ad ambientarsi alla nuova categoria e hanno finora vinto una sola partita, contro il Sunderland ultimo in classifica. Più che la difesa, è l’attacco a dare i maggiori problemi all’allenatore Karanka: Negredo ormai ha una media gol bassissima negli ultimi anni e chi dovrebbe dare fantasia alla manovra – Ramirez e Downing – sta attraversando un periodo di scarsa forma fisica, come Stuani del resto.

La vittoria dell’Arsenal è a quota 1.25 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
ARSENAL: Cech, Bellerin, Mustafi, Koscielny, Monreal, Coquelin, Cazorla, Walcott, Ozil, Iwobi, Sanchez.
MIDDLESBROUGH: Valdes, Barragan, Ayala, Gibson, Friend, De Roon, Forshaw, Stuani, Ramirez, Downing, Negredo.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 (1.25, Bet365)




BURNLEY – EVERTON | sabato ore 16:00

L’Everton in questo avvio di campionato sta avendo un rendimento migliore rispetto a quello della passata disastrosa stagione. Il nuovo allenatore Koeman rispetto a Martinez è finalmente riuscito a dare una buona solidità difensiva alla squadra, e questo nonostante la partenza in sede di calciomercato del migliore difensore in squadra, Stones, sostituito finora egregiamente dall’esperto nazionale gallese Williams. L’Everton finora ha subito appena sei gol su otto partite, e mai più di uno a partita. Contro il Burnley, che gioca un calcio difensivo e che finora ha segnato appena sei gol in campionato, Stekelenburg dovrebbe dare seguito a questa statistica. Il portiere olandese dopo la “papera” fatta in nazionale sul gol di Pogba in Olanda-Francia si è ripreso alla grande col suo club, parando due calci di rigore sabato scorso a De Bruyne e Aguero. Il Burnley in questa partita dovrà tra l’altro fare a meno di due dei suoi calciatori più forti: il centrocampista Defour – senza il quale la squadra è crollata nel secondo tempo contro il Southampton domenica scorsa subendo tre gol – e l’attaccante Gray.

Come possibile marcatore occhio a Lukaku, che contro il Manchester City ha fatto vedere di essere in gran forma bruciando Clichy nell’uno contro uno in contropiede che ha portato al gol dell’uno a zero e che ha segnato del resto sei gol nelle ultime cinque partite di Premier League.

Probabili formazioni
BURNLEY: Heaton, Lowton, Keane, Mee, Ward, Marney, Gudmundsson, Hendrick, Arfield, Boyd, Vokes.
EVERTON: Stekelenburg, Coleman, Williams, Jagielka, Oviedo, Gueye, Barry, Cleverley, Deulofeu, Lukaku, Bolasie.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
UNDER 1.5 SQUADRA IN CASA (1.18, Bet365)
X2 + UNDER 3.5 (1.52, Eurobet)
LUKAKU MARCATORE (2.05, Bet365)
HULL – STOKE | sabato ore 16:00

Una delle sorprese in negativo di queste prime giornate di Premier League è stato senza dubbio lo Stoke City, da cui ci si aspettava qualche punto in più in classifica dopo l’ottimo piazzamento dello scorso campionato. La squadra dell’anno scorso che già aveva a disposizione ottimi calciatori come Shaqiri e Arnautovic sono stati aggiunti in sede di calciomercato il nazionale gallese Allen – uno dei migliori all’Europeo – e l’attaccante Bony, preso dal Manchester City e che in squadre di medio livello in Premier League ha già dimostrato di essere un fromboliere ai tempi dello Swansea. I risultati non sono stati in linea come le aspettative, ma dopo la vittoria sul Sunderland la squadra ha ritrovato fiducia e le ottime condizioni fisiche dei vari Shaqiri, Allen e Arnautovic fanno pensare che sia possibile centrare subito un nuovo successo contro l’Hull City, in evidente difficoltà nelle ultime settimane. La squadra allenata da Mike Phelan ha fatto appena un punto nelle ultime sei giornate e ha perso le quattro partite più recenti, subendo addirittura 17 gol. Il problema è che l’allenatore – che già ha a disposizione una rosa abbastanza ristretta – deve fare i conti con le assenze per infortunio di Allan McGregor, Moses Odubajo, Alex Bruce, Brian Lenihan, Dieumerci Mbokani e Greg Luer. Per via di tutte queste assenze alcuni calciatori dovrebbero giocare fuori ruolo, come il centrocampista Clucas che verrà spostato sulla fascia sinistra di difesa, inoltre in attacco ci sarà il solo Hernandez: l’ex Palermo è una seconda punta e non sembra in grado da solo di reggere tutto il peso dell’attacco.

Probabili formazioni
HULL: Marshall, Elmohamady, Davies, Dawson, Clucas, Huddlestone, Snodgrass, Livermore, Mason, Diomande, Hernandez.
STOKE: Grant, Bardsley, Shawcross, Martins Indi, Pieters, Cameron, Whelan, Shaqiri, Allen, Arnautovic, Bony.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (2.50, Eurobet)
X2 + OVER 1.5 (1.90, Eurobet)
WEST HAM – SUNDERLAND | sabato ore 16:00

L’allenatore del West Ham Slaven Bilic può ritenersi soddisfatto: i suoi calciatori hanno vinto nell’ultimo turno una partita molto difficile sul campo del Crystal Palace e hanno dimostrato di essere dalla sua parte, visto che a causa dei risultati negativi di questo avvio di stagione era a serio rischio esonero. Il cambio di modulo e il passaggio alla difesa a tre hanno funzionato, dando maggiore solidità difensiva a una squadra che recentemente aveva subito troppi gol. Il West Ham anche nella passata stagione venne subito eliminato dall’Europa League e iniziò in modo non entusiasmante il campionato, salvo poi giocare un ottimo girone di ritorno. La speranza per Bilic è quella di riuscire a ripetere l’andamento della passata stagione, la qualità a questa squadra non manca soprattutto sulla trequarti dove Payet – dopo l’ottimo Europeo giocato con la Francia – sta confermando di essere un calciatore formidabile col pallone tra i piedi.

L’avversario del West Ham sarà il Sunderland, ultimo in classifica con appena due punti fatti sui 24 disponibili e sconfitto in quattro delle ultime cinque partite di campionato. Moyes è già a rischio esonero ma non sono tutte sue le colpe, la squadra non ha grande qualità e gli infortuni di Sebastian Larsson, Fabio Borini, Jan Kirchhoff, Vito Mannone, Adnan Januzaj, Jason Denayer e Lee Cattermole hanno peggiorato la situazione. Come se non bastasse anche Patrick van Aanholt e Lamine Koné sono in dubbio in vista della trasferta di Londra: in queste condizioni fare punti sarà dannatamente complicato.

Probabili formazioni
WEST HAM: Adrian, Kouyatè, Reid, Ogbonna, Antonio, Noble, Obiang, Nordtveit, Lanzini, Payet, Zaza.
SUNDERLAND: Pickford, Manquillo, O’Shea, Konè, Van Aanholt, Watmore, Rodwell, Ndong, Mcnair, Khazri, Defoe.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.66, Bet365)
LEICESTER – CRYSTAL PALACE | sabato ore 16:00

Le tre vittorie su tre in una competizione difficile come la Champions League hanno confermato la sensazione che il cattivo rendimento del Leicester in campionato sia dovuto anche a un inconscio appagamento dopo il clamoroso trionfo dello scorso anno. La Champions League sta dando maggiori motivazioni e i risultati sono stati eccellenti, e questo conferma che il Leicester pur non essendo squadra da titolo può valere comunque i primi posti della classifica di Premier League. Il tempo per recuperare c’è ancora e con la qualificazione per gli ottavi di finale di Champions League ormai al sicuro, l’allenatore Ranieri richiederà massima concentrazione nelle prossime partite di campionato. In casa a dire il vero il Leicester non è andato malaccio, ha fatto otto punti in quattro partite e contro il Crystal Palace dovrebbe vedere confermata la sua imbattibilità. Gli avversari sono molto pericolosi quando giocano in trasferta e hanno un attaccante forte come Benteke che raramente sbaglia due partite di fila: dopo l’errore sul calcio di rigore di sabato scorso sarà motivato a tornare nel tabellino dei marcatori.

Probabili formazioni
LEICESTER: Schmeichel, Simpson, Huth, Morgan, Fuchs, Mahrez, Drinkwater, Amartey, Albrighton, Slimani, Vardy.
CRYSTAL PALACE: Mandanda, Ward, Tomkins, Delaney, Fryers, Mcarthur, Cabaye, Zaha, Puncheon, Townsend, Benteke.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.80, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.60, Eurobet)