Premier League: Liverpool-Manchester United (lunedì)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici sul posticipo del lunedì della Premier League in programma alle 21.

LIVERPOOL – MANCHESTER UNITED | lunedì ore 21:00

L’impatto di Klopp con il Liverpool – a ormai un anno dal suo arrivo al posto di Rodgers – è stato decisamente migliore di quello di Mourinho al Manchester United, almeno per ora. Da quando l’allenatore tedesco è arrivato in Premier League, il Liverpool è la squadra che ha segnato più gol tra tutte quelle del campionato inglese (73 gol) ed è quella che ha fatto registrare il maggiore possesso palla in percentuale. Non solo, in questa stagione i calciatori del Liverpool hanno corso nel complesso 11 chilometri in più di qualsiasi altra squadra della Premier League. L’allenatore Klopp oltre a essere molto preparato tatticamente, è un grande motivatore e questi dati lo confermano.

Mourinho aveva iniziato bene la stagione, con la conquista della Community Shield e una serie di vittorie consecutive poi interrotta dalla sconfitta nel derby contro il Manchester City: da quella partita in poi sono iniziati i problemi e il Manchester United ha ora tre punti in meno rispetto alla scorsa stagione quando in panchina c’era il tanto criticato Van Gaal, che pure non aveva a disposizione Pogba e Ibrahimovic.

Il Manchester United rispetto al Liverpool che fa un calcio offensivo senza punti di riferimento in attacco, non ha ancora una sua precisa identità tattica, Mourinho ha a sua disposizione parecchie alternative tra centrocampo e attacco ma ancora non è riuscito a trovare un modulo di base. Qui sul Veggente abbiamo più volte ribadito la difficile convivenza di due calciatori come Rooney e Ibrahimovic che rischiano di pestarsi i piedi. Rooney ormai non gioca più da attaccante centrale, ha perso lo scatto bruciante dei bei tempi, e tende ad arretrare la sua posizione per fare dei cambi di gioco precisi o dei passaggi in profondità. Il problema è che Ibrahimovic non attacca la profondità, piuttosto è abile a fare da sponda e anche lui arretra spesso la sua posizione per triangolare con i compagni. E così a dovere togliere uno tra i due, Mourinho ha naturalmente fatto fuori Rooney e inserito al suo posto due giovani dalla grande forza atletica e dalla voglia di emergere come Lingaard e Rashford. I risultati da quando Mourinho ha cambiato modulo, facendo fuori anche Fellaini e promuovendo Herrera sono migliorati, ora ci sarà la prova del nove.

Difficile sbilanciarsi più di tanto sul segno “1X2”: il Liverpool è più squadra, ma ha dei limiti a livello difensivo. In particolare Milner fa fatica nel ruolo di terzino sinistro e l’intesa tra Matip e Lovren al centro della difesa non è ancora delle migliori, tant’è che ben nove dei dieci gol subiti dai “reds” sono stati concessi per errori individuali. In situazioni del genere Ibrahimovic non perdona, e occhio perché l’attaccante svedese è a secco da ben tre partite, un digiuno così lungo in partite di campionato non capitava dal gennaio 2015 nella Ligue 1 francese.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.65 su Better che regala ai suoi nuovi clienti 10€ in bonus scommesse dopo la registrazione e la prima ricarica di almeno 10€, senza condizioni; e in più offre 5€ in bonus scommesse a settimana ai clienti che piazzino ogni settimana almeno 25€ di scommesse con quota minima 2.00.

Probabili formazioni
LIVERPOOL: Karius, Clyne, Matip, Lovren, Milner, Henderson, Can, Coutinho, Mane, Sturridge, Firmino.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Valencia, Bailly, Smalling, Blind, Mata, Herrera, Pogba, Lingard, Ibrahimovic, Rashford.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.65, Better)
OVER 2.5 (1.75, Better)
IBRAHIMOVIC MARCATORE (2.75, Better)