Serie A: Palermo-Torino (lunedì)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

L’ottava giornata di Serie A si chiude con il posticipo del lunedì: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

PALERMO – TORINO | lunedì ore 20:45

L’ultima partita dell’ottava giornata di Serie A potrebbe essere una delle più divertenti, tra due squadre con dei progetti tattici ambiziosi e abbastanza originali per il calcio italiano. De Zerbi merita i complimenti per quanto fatto in poco più di un mese da allenatore del Palermo. In poche settimane è riuscito a dare una precisa identità di gioco alla sua nuova squadra, facendola esprimere oltre i suoi limiti tecnici, nascondendo l’inesperienza dei parecchi giovani a sua disposizione che sono stati subito stimolati dal nuovo progetto tattico, e lo hanno fatto loro con entusiasmo dando il massimo in campo.

I risultati ancora non sono stati eccezionali e la squadra si ritrova comunque terzultima e in piena zona retrocessione, ma nelle ultime tre partite il Palermo ha battuto l’Atalanta, tenuto testa alla Juventus perdendo con un solo gol di scarto e poi pareggiato a Marassi contro la Sampdoria subendo il pareggio nei minuti di recupero. I calciatori hanno maggiore fiducia nei propri mezzi e visto che la squadra sta giocando bene hanno anche grande entusiasmo.

Il gioco di De Zerbi si basa sul possesso palla e da questo punto di vista le statistiche sono migliorate, ma nelle sue intenzioni dovrebbe essere anche molto offensivo – senza rinunciare all’equilibrio – però finora il numero di tiri in porta a partita è stato basso (appena 17 in totale). Da questo punto di vista il Palermo potrebbe migliorare questa statistica in questa partita contro il Torino, squadra che sta giocando in modo spregiudicato e che si sta prendendo parecchi rischi. Inoltre De Zerbi può contare sull’ottimo stato di forma di Nestorovski che ha segnato anche nelle due partite giocate con la nazionale della Macedonia e ha fatto finora tre gol in campionato con appena 1.6 tiri in media fatti a partita.

Mihajlovic ha parecchi attaccanti di qualità e ha deciso di sfruttarli al massimo giocando col 4-3-3 e col baricentro molto alto. Viste le caratteristiche dei difensori centrali molto bravi nell’anticipo (soprattutto Castan) e i terzini molto offensivi (che in questa partita saranno Zappacosta e Barreca) il Torino quando non riesce a recuperare palla col pressing concede parecchi spazi agli avversari, che infatti hanno una media alta di tiri in porta da zone pericolose. Finora il Torino – vedi la partita contro la Roma – è stato fortunato a non subire più degli attuali otto gol al passivo. Mihajlovic fa però bene a giocare così: lì davanti c’è lo scatenato Belotti, anche Iago Falque sta giocando benissimo e in questa partita rientrerà Ljajic, con l’ottimo giovane Boyè pronto ad aiutare nella ripresa. Ljajic, Belotti e Falque a causa degli infortuni hanno giocato insieme soltanto 39 minuti finora in campionato e in entrambe le partite in cui hanno giocato tutti, il Torino ha vinto.

Il “gol” è a quota 1.90 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
PALERMO: Posavec, Rispoli, Cionek, Goldaniga, Gonzalez, Aleesami, Hiljemark, Jajalo, Bruno Henrique, Diamanti, Nestorovski.
TORINO: Hart, Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca, Benassi, Valdifiori, Acquah, Belotti, Iago Falque, Ljajic.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.90, Bet365)
OVER 2.5 (2.10, Bet365)
BELOTTI MARCATORE (2.40, Eurobet)
NESTOROVSKI MARCATORE (3.60, Eurobet)