Serie B: Pro Vercelli-Ternana, Spezia-Carpi, Vicenza-Cesena e Salernitana-Benevento (domenica)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

In questo post trovate analisi, probabili formazioni e pronostici per le restanti tre partite di Serie B che si giocheranno domenica pomeriggio alle 15 e sul derby campano in programma alle 17:30.

PRO VERCELLI – TERNANA | domenica ore 15:00

Situazione delicata in casa Ternana: la squadra allenata da Benito Carbone ha parecchi assenti (Valjent, Di Noia, Della Giovanna, Di Livio, Dugandzic e Tascone) e nelle ultime cinque partite non è mai riuscita a vincere. L’unico successo ottenuto nel corso del campionato è arrivato tra l’altro in condizioni particolari: contro il Pisa ha vinto 1-0 segnando su calcio di rigore al sesto minuto, occasione in cui la squadra avversaria è rimasta in dieci, giocando tutto il resto della partita in inferiorità numerica.

La Pro Vercelli dopo l’ottimo pareggio di Benevento e la vittoria casalinga sul Cesena ha peccato ancora una volta di continuità perdendo in casa dell’Avellino che era ultimo in classifica. La Pro Vercelli ha una buona fase offensiva, ha segnato otto gol su sette partite e in ogni partita riesce a creare parecchie occasioni, anche grazie all’abilità sulle palle da fermo di Mammarella, che ad esempio nell’ultima partita contro l’Avellino ha fatto ben quattro assist. A mancare è però la solidità difensiva, solo in una occasione la Pro Vercelli ha mantenuto la porta inviolata, mentre finora è sempre riuscita a fare almeno un gol a partita.

La doppia chance intern unita all’over 1.5 è a quota 1.75 su Better che assicura un bonus di 10 euro alla registrazione più 5 € di bonus a settimana per tutta la durata del campionato di calcio di Seria A.

Probabili formazioni
PRO VERCELLI: Provedel, Germano, Luperto, Bani, Mammarella, Emmanuello, Budel, Altobelli, Mustacchio, La Mantia, Sprocati.
TERNANA: Zanon, Masi, Contini, Germoni, Coppola, Bacinovic, Defendi, Palumbo, Falletti, Surraco.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.75, Better)




SPEZIA – CARPI | domenica ore 15:00

Il Carpi ha dieci punti ed è in zona playoff, ma ha già sei punti di ritardo sul secondo posto che vale la promozione diretta e dalla squadra allenata da Castori ci si sarebbe aspettato un avvio di campionato più convincente sia sul piano dei risultati che del gioco. L’allenatore non è ancora riuscito a migliorare la fase di possesso palla dei suoi, gli avversari ormai conoscono bene le qualità del Carpi in contropiede ed evitano di lasciare spazi da attaccare, rendendo la vita difficile a Castori. Colpisce vedere una delle principali favorite alla promozione in Serie A all’ultimo posto nella classifica della percentuale di possesso palla e al penultimo nella supremazia territoriale. Il dato della percentuale di passaggi riusciti più basso del campionato si giustifica con la ricerca ossessiva delle verticalizzazioni, il problema è che le occasioni create sono poche e ci sarebbe bisogno di una ancora miglior solidità difensiva. Il Carpi finora ha subito comunque solo sei gol, e tra le poche squadre che hanno fatto meglio c’è proprio lo Spazia, avversario di turno.

Di Carlo come Castori bada prima di tutto alla fase di non possesso palla, c’è da aspettarsi una partita equilibrata e cono pochi spazi per occasioni da gol, soprattutto nel primo tempo.

Probabili formazioni
SPEZIA: Chichizola, Vignali, Datkovic, Terzi, Migliore, Pulzetti, Signorelli, Sciaudone, Piu, Nene, Baez.
CARPI: Colombi, Letizia, Romagnoli, Blanchard, Gagliolo, Pasciuti, Crimi, Bianco, Di Gaudio, Lollo, Lasagna.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 2.5 (1.55, Better)
X PRIMO TEMPO (2.00, Better)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.27, Better)
VICENZA – CESENA | domenica ore 15:00

I numeri del Vicenza fin qui sono stati disastrosi: cinque punti su sette partite giocate, la peggiore differenza reti della Serie B, con 13 gol subiti ed appena 4 fatti, nessuno in casa dove la squadra si appresta a ospitare il Cesena. Il problema a livello offensivo di questa squadra è evidente, la manovra è carente e i calciatori da cui ci si aspetterebbe maggiore qualità sono Galano e Raicevic che fin qui hanno deluso. In attesa del ritorno dall’infortunio di Giacomelli, si sente la mancanza di un calciatore abile nell’uno contro uno e capace di creare la superiorità numerica. La scelta di Bisoli come nuovo allenatore non dovrebbe migliorare nel breve la qualità dell’attacco: Bisoli è un grande motivatore e ha ottenuto i suoi migliori risultati puntando sempre prima di tutto sulla solidità difensiva. Essendo anche la prima partita alla guida del Vicenza, c’è da aspettarsi una squadra molto aggressiva che lotterà su tutti i palloni e che starà attenta in fase difensiva. Il Cesena ha però maggiore qualità in tutti i reparti ed è favorito, nonostante i risultati finora non siano stati eccezionali.

Probabili formazioni
VICENZA: Benussi, Bianchi, Adejo, Esposito, Pucino, Bellomo, Signori, Siega, Galano, Di Piazza, Fabinho.
CESENA: Agazzi, Perticone, Capelli, Ligi, Renzetti, Cascione, Kone, Laribi, Cinelli, Di Roberto, Ciano.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (1.40, Better)
UNDER 2.5 (1.53, Better)
SALERNITANA – BENEVENTO | domenica ore 17:30

A chiudere l’ottava giornata di Serie B c’è un bel derby campano tra Salernitana e Benevento, due squadre che arrivano a questa sfida con umori contrapposti. La Salernitana ha perso in trasferta contro la Spal pur facendo due gol con i soliti Coda e Donnarumma, mentre il Benevento ha vinto l’ennesima partita di un avvio di stagione esaltante che vede questa squadra neopromossa al terzo posto della classifica con 14 punti in meno, uno in meno di quelli conquistati sul campo per via della penalizzazione. Il Benevento è una delle due squadre ancora imbattute, e punta a restarlo anche in questa trasferta difficile ma non impossibile. A livello tattico la squadra allenata da Baroni è apparsa più solida, la difesa tiene e l’attacco riesce a essere sempre pericoloso. Lo stesso non capita nella Salernitana, dove se Rosina, Coda e Donnarumma danno grande qualità e gol all’attacco, la difesa come l’anno scorso continua a essere il punto debole della squadra, e le assenze di Tuia e Schiavi in questa occasione non fanno che peggiorare la situazione.

Probabili formazioni
SALERNITANA: Terracciano, Laverone, Bernardini, Mantovani, Zito, Rosina, Odjer, Busellato, Vitale, Coda, Donnarumma.
BENEVENTO: Gori, Venuti, Padella, Lucioni, Lopez, Ciciretti, Buzzegoli, Chibsah, Melara, Ceravolo, Cisse.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.85, Better)