Qualificazioni Mondiali 2018: Francia-Bulgaria, Olanda-Bielorussia e Lussemburgo-Svezia (venerdì)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Nel gruppo A dopo la prima giornata a sorpresa al primo posto della classifica c’è la Bulgaria. Francia e Olanda – fermate sul pareggio – cercano la prima vittoria.

FRANCIA – BULGARIA | venerdì ore 20:45

Il girone di qualificazione ai Mondiali del 2018 non è iniziato nel migliore dei modi per la Francia, che non è andata oltre lo 0-0 in Bielorussia pur dominando la partita. Come già visto nel corso degli Europei – persi in finale ai tempi supplementari contro il Portogallo – la Francia fatica a volte a costruire gioco dal basso in modo fluido, soprattutto contro le squadre che pensano solo alla fase difensiva. In questa partita contro la Bulgaria – unica squadra a quota 3 punti, grazie a una sofferta quanto rocambolesca vittoria sul Lussemburgo – la vittoria è obbligatoria e per aggirare la difesa avversaria Deschamps ha pensato di puntare sui due attaccanti che stanno facendo coppia stabile nell’Atletico Madrid allenato da Simeone, e cioè Gameiro e Griezmann. L’intesa crescente tra questi due attaccanti potrebbe tornare utile alla Francia, che dovrebbe proporre ancora una volta Pogba nel ruolo di regista, con Matuidi e Moussa Sissoko interni di centrocampo. In avanti oltre a Gameiro e Griezmann tornerà titolare Payet, uno dei migliori nel corso degli Europei, tornato in forma – dopo un avvio di stagione condizionato da alcuni problemi fisici – come confermato dallo strepitoso gol segnato col suo West Ham contro il Middlesbrough.

La Bulgaria nel primo turno ha vinto in casa una partita folle contro il modesto Lussemburgo, in cui a un certo punto perdeva 2-1. Una volta completata la rimonta coi gol di Marcelinho (brasiliano naturalizzato del Ludogorets Razgrad che ha subito segnato all’esordio ufficiale con la sua “nuova” nazionale) e Popov, il Lussemburgo era riuscito nuovamente a pareggiare al novantesimo, ma in pieno recupero il centrocampista del Crotone Tonev ha segnato il gol del definitivo 4-3. I tre gol presi contro il Lussemburgo hanno evidenziato quelli che sono i problemi difensivi di questa nazionale, che nelle precedenti due amichevoli aveva subito addirittura 11 gol da Giappone e Danimarca. La Bulgaria ha una difesa di scarso affidamento ma tra centrocampo e attacco ha dei calciatori di buone livello come Ivelin Popov, Milanov, e lo stesso Marcelinho. La Bulgaria ha però cambiato commissario tecnico pochi giorni fa: Ivaylo Petev si è dimesso per accettare l’offerta della Dinamo Zagabria e al suo posto è stato nominato Petar Hubchev che avrà poco tempo per preparare questa partita.

La vittoria della Francia con “over 2.5” è a quota 1.53 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
FRANCIA: Lloris, Sagna, Varane, Koscielny, Kurzawa, Pogba, Matuidi, Moussa Sissoko, Griezmann, Payet, Gameiro.
BULGARIA: Stoyanov, Nedyalkov, Ivanov, Chorbadzhiyski, Strahil Popov, Dyakov, Milanov, Aleksandrov, Marcelinho, Ivelin Popov, Rangelov.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER 2.5 (1.53, Bet365)




OLANDA – BIELORUSSIA | venerdì ore 20:45

L’Olanda non sta attraversando un buon periodo, dopo avere raggiunto le semifinali del Mondiale del 2014 non è riuscita a qualificarsi agli Europei del 2016 e rischia anche in questo girone, visto che è capitata con la Francia e a passare direttamente alla fase finale dei Mondiali del 2018 sarà solo la prima in classifica (la seconda parteciperà agli spareggi).

Vincere contro la Bielorussia in casa è di fondamentale importanza per ritrovare un po’ di fiducia, il pareggio in Svezia all’esordio è stato tutto sommato accettabile, ma prima di quella partita l’Olanda aveva perso in amichevole in casa contro la Grecia e il commissario tecnico Blind era stato parecchio criticato. La nuova nazionale è ripartita da Sneijder, che però rispetto al recente passato viene impiegato in una posizione più offensiva, scelta condivisibile perché avere l’ex Inter sulla mediana privava di un centrocampista la fase di non possesso palla. Sulla mediana c’è un calciatore tosto come Strootman e due interni bravi negli inserimenti come Wijnaldum e Klaassen. L’altro esterno d’attacco dovrebbe essere Promes, con il ballottaggio tra Bas Dost e Vincent Janssen nel ruolo di attaccante centrale. Janssen ha un potenziale maggiore ma ha iniziato male la stagione al Tottenham, mentre Bas Dost sta già segnando con continuità allo Sporting Lisbona e difficilmente Blind se ne priverà visto il suo stato di grazia.

La Bielorussia ha fermato sul pareggio la Francia in casa, ma è una nazionale nettamente alla portata dell’Olanda. In particolare la squadra allenata da Aleksandr Khatskevich ha dei problemi di rendimento quando gioca in trasferta, dove ha sempre perso nelle ultime sei partite di qualificazione ai Mondiali. La nazionale è formata da un blocco cospicuo di calciatori del Bate Borisov, club che questa estate è stato eliminato sia dai preliminari di Champions League che da quelli di Europa League.

Probabili formazioni
OLANDA: Zoet, Jaanmat, Bruma, Van Dijk (De Vrij), Blind, Strootman, Wijnaldum, Klaassen, Promes, Bas Dost (Vincent Janssen), Sneijder.
BIELORUSSIA: Gorbunov, Palitsevich, Polyakov, Sivakov, Bordachev, Stasevich, Kalachev, Maevski, Korzun, Gordeychuk, Signevich.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.22, Eurobet)
1X + OVER 1.5 (1.19, Eurobet)
LUSSEMBURGO – SVEZIA | venerdì ore 20:45

Per la Svezia è iniziata una nuova era. In panchina c’è un nuovo commissario tecnico, Janne Andersson, ma soprattutto la nazionale non può più contare sul suo calciatore più forte, Zlatan Ibrahimovic. La prima partita contro l’Olanda è andata tutto sommato bene, la squadra era passata in vantaggio e il risultato finale di 1-1 non è da buttare. Realisticamente la Svezia può ambire in questo girone al massimo al secondo posto, a discapito proprio dell’Olanda, motivo per cui sarà importante vincere le partite sulla carta più abbordabili come questa contro il Lussemburgo.

La Svezia ha una buona coppia di difensori centrali, c’è l’esperto Granqvist e il giovane Lindelöf che è molto abile anche a iniziare l’azione. Sono validi i due terzini Lustig e Olsson, e in panchina ci sono anche Augustinsson e Wendt, altri due esterni di buon livello che possono essere utilizzati anche in posizione più avanzata. Rispetto alla prima partita pareggiata contro l’Olanda ci sarà il ritorno di Ekdal a centrocampo, mentre in attacco è confermata la coppia d’attacco formata da Berg – dotato di un ottimo senso del gol – e dal volenteroso Guidetti, calciatore che con la sua determinazione spesso riesce ad andare oltre i suoi limiti tecnici. Con Ibrahimovic in campo partite come queste si vincevano esclusivamente grazie ai gol dell’attaccante ora in forza al Manchester United. A volte lo stesso Ibrahimovic era il limite della Svezia, con tutti i calciatori che si mettevano esclusivamente al servizio del loro carismatico capitano. Ora tutti i calciatori dovranno assumersi maggiori responsabilità, e ci sarà bisogno di più impegno nella fase di possesso palla, che prima si risolveva nel darla a Ibra.

Il Lussemburgo ha preso nell’ultima partita quattro gol dalla Bulgaria, ed è reduce da sei sconfitte consecutive, mentre sono nove le partite perse nelle ultime dieci ufficiali giocate.

Probabili formazioni
LUSSEMBURGO: Moris, Jans, Malget, Martins, Carlson, Mutsch, Philipps, Deville, Thill, Bohnert, Joachim.
SVEZIA: Olsen, Lustig, Lindelöf, Granqvist, Olsson, Durmaz, Ekdal, Hiljemark, Forsberg, Berg, Guidetti.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.27, Eurobet)
X2 + UNDER 3.5 (1.52, Eurobet)