Premier League: Manchester United-Stoke, Leicester-Southampton, Tottenham-Manchester City e Burnley-Arsenal (domenica)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Settima giornata del massimo campionato inglese. È una domenica molto interessante: analizziamo tutte e quattro le partite in programma.

MANCHESTER UNITED – STOKE | domenica ore 13:00

Il Manchester United ha superato un periodo difficile ed è reduce da tre vittorie consecutive, la più recente delle quali è arrivata in settimana contro lo Zorya, nella seconda giornata della fase a gironi di Europa League: il match è stato deciso dal solito Zlatan Ibrahimovic, che si è già ambientato benissimo all’Old Trafford. La serie positiva dello United dovrebbe proseguire nelle prossime ore, anche perché José Mourinho sembra intenzionato ad affiancare Ander Herrera a Paul Pogba a centrocampo, escludendo Marouane Fellaini, che si è rivelato inadatto a ricoprire il ruolo di mediano. Lo Stoke ha molti problemi: ultimo in Premier, ha finora collezionato soltanto due punti in sei giornate, durante le quali ha complessivamente incassato quindici gol.

Probabili formazioni:
MANCHESTER UNITED: De Gea, Valencia, Bailly, Smalling, Blind, Herrera, Pogba, Martial, Mata, Rashford, Ibrahimovic.
STOKE: Grant, Johnson, Shawcross, Martins Indi, Pieters, Whelan, Cameron, Shaqiri, Bojan, Arnautovic, Bony.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.33, Bet365)
1 + OVER 1.5 (1.45, Better)




LEICESTER – SOUTHAMPTON | domenica ore 15:15

Il Leicester sta esibendo un rendimento discontinuo in campionato, ma finora è stato impeccabile in Champions: ha appena battuto il Porto, dando seguito al successo ottenuto sul Club Brugge. La vittoria di martedì scorso dovrebbe dare entusiasmo alla squadra allenata da Claudio Ranieri, che sarà presumibilmente trascinata ancora una volta da Islam Slimani, il cui acquisto è stato preziosissimo: l’ex attaccante dello Sporting Lisbona è in grande forma e gioca ormai stabilmente al fianco di Jamie Vardy. Il Southampton arriverà al King Power Stadium a meno di settantadue ore dal match disputato in Europa League contro l’Hapoel Beer Sheva: i Saints hanno avuto poco tempo per recuperare e appaiono leggermente sfavoriti contro il Leicester, che è uscito imbattuto dalle ultime diciotto partite casalinghe giocate in Premier.

Probabili formazioni:
LEICESTER: Schmeichel, Hernandez, Morgan, Huth, Fuchs, Mahrez, Amartey, Drinkwater, Albrighton, Slimani, Vardy.
SOUTHAMPTON: Forster, Soares, Fonte, Van Dijk, Bertrand, Hojbjerg, Romeu, Davis, Tadic, Redmond, Austin.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.30, Better)
SQUADRA DI CASA A SEGNO (1.25, William Hill)
TOTTENHAM – MANCHESTER CITY | domenica ore 15:15

Il match più interessante della settima giornata di Premier League si gioca a White Hart Lane. Il Tottenham – terzo in classifica – ospita la capolista del campionato, che lo precede di quattro punti: in assenza dell’infortunato Harry Kane, gli Spurs stanno lanciando Vincent Janssen nel ruolo di centravanti, ma hanno recentemente beneficiato soprattutto delle prestazioni di Heung-Min Son, a segno con grande continuità nelle ultime settimane. Pochi giorni fa, per la prima volta in questa stagione, il Manchester City non è riuscito a vincere una partita: è stato fermato sul 3-3 in Champions dal Celtic Glasgow, che ha puntato sull’appoggio di un pubblico caloroso e su un ritmo elevato, elementi sui quali anche il Tottenham conterà per mettere in difficoltà la squadra allenata da Pep Guardiola, pronta però a rispondere affidandosi alle qualità di Raheem Sterling – già cresciuto molto, sotto la guida del tecnico spagnolo – e Sergio Aguero. “Gol” e “over” da provare.

Probabili formazioni:
TOTTENHAM: Lloris, Walker, Alderweireld, Vertonghen, Rose, Dier, Alli, Son, Eriksen, Lamela, Janssen.
MANCHESTER CITY: Bravo, Sagna, Stones, Otamendi, Clichy, Fernandinho, Sané, Silva, Gundogan, Sterling, Aguero.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.61, Bet365)
OVER (1.72, Eurobet)
BURNLEY – ARSENAL | domenica ore 17:30

Weekend speciale per Arsène Wenger, che celebra i suoi vent’anni di permanenza sulla panchina dell’Arsenal. Il tecnico francese ha guidato i Gunners verso tanti traguardi prestigiosi, soprattutto nella fase iniziale di questa lunga esperienza, prima di commettere errori che gli hanno impedito di conquistare ulteriori trofei: nelle ultime stagioni, in particolare, non è mai intervenuto sul mercato con decisione per sistemare la difesa, apparsa spesso non all’altezza degli altri reparti. Attualmente, comunque, l’Arsenal è in un buon momento: reduce da sei vittorie nelle ultime sette partite ufficiali, dovrebbe prolungare la propria serie positiva contro il Burnley, squadra che è uscita sconfitta dai quattro confronti diretti più recenti. Wenger, insomma, ha buone possibilità di festeggiare un’importante ricorrenza con un successo.

Probabili formazioni:
BURNLEY: Heaton, Lowton, Keane, Mee, Ward, Defour, Marney, Gudmundsson, Hendrick, Boyd, Vokes.
ARSENAL: Cech, Bellerin, Mustafi, Koscielny, Monreal, Cazorla, Xhaka, Walcott, Ozil, Oxlade-Chamberlain, Sanchez.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.40, William Hill)