Liga: Osasuna-Las Palmas e Deportivo-Sporting Gijón (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Le probabili formazioni, i pronostici e le analisi di altre due partite spagnole di sabato: il Las Palmas recupera Boateng e affronta l’ultima in classifica, mentre di Deportivo e Sporting Gijón c’è da dire che, dopo un buon inizio, se la passano alquanto male entrambe.

OSASUNA – LAS PALMAS | sabato ore 18:30

Dopo la brutta sconfitta per 4-1 contro la Real Sociead, seppure in una partita fortemente condizionata dall’espulsione precoce e irreparabile di Boateng, sembrava che il cammino del Las Palmas fosse indirizzato verso la “normalizzazione”, dopo il travolgente inizio di campionato (tre vittorie nelle prime quattro partite, contro i pronostici). E invece sabato scorso il pareggio per 2-2 contro il Real Madrid, ossia una squadra in teoria enormemente più forte, ha confermato tutte le qualità già attribuite, con merito, alla squadra allenata da Quique Setién. Vincere a Gran Canaria quest’anno sarà difficile per qualsiasi squadra della Liga spagnola.

Nella partita della settima giornata il Las Palmas giocherà in trasferta contro l’Osasuna, ultima squadra in classifica, con due punti: finora non ha mai vinto, e ha ottenuto due pareggi e quattro sconfitte, l’ultima della quali la settimana scorsa a Vila-real (3-1). Ad aggravare la situazione ci sono le assenze del terzino destro Javier Flano, ancora infortunato, e del portiere titolare Mario Fernandez, uscito per infortunio alla fine del primo tempo contro il Villarreal. Sono anche da valutare le condizioni fisiche dei titolari David Garcia, centrale difensivo, e Las Cuevas, esterno sinistro, entrambi convocati ma non in ottima forma.

Il Las Palmas, al contrario, dovrebbe sostanzialmente presentarsi in campo con la migliore formazione. Dopo aver scontato il turno di squalifica, ci sarà anche Boateng, titolare nelle prime due esaltanti partite di campionato del Las Palmas (il 4-2 al “Mestalla” e il 5-1 in casa contro il Granada). Benché non sia del tutto da escludere un gol dell’Osasuna (Sergio Leon sta giocando buone partite), non ci sono segnali che indichino concrete possibilità, per la squadra allenata da Enrique Martín, di riuscire a respingere con efficacia per tutta la partita gli attacchi rapidissimi e “a memoria” del Las Palmas.

Le probabili formazioni:
OSASUNA: Nauzet; Bonnin, Miguel Flano, Unai Garcia, Sanjurio, Berenguer; Otegui, Tienza, Olavide (o Lss Cuevas), Roberto Torres; Sergio Leon.
LAS PALMAS: Varas; Machedo, Lemos, David Garcia, Dani Castellano; Roque Mesa, Tana, Vicente Gomez; Boateng, Momo (o El Zhar), Livaja.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.80, William Hill, Bet365, Better e SNAI)
X2 + OVER 1,5 (2.05, Better)




 

DEPORTIVO LA CORUNA – SPORTING GIJÓN | sabato ore 20:45

Dopo aver cominciato molto bene la stagione (due vittorie e un pareggio), lo Sporting Gijón ha perso le ultime tre partite subendo la bellezza di dodici gol. Due avversari su tre erano squadre quasi “impossibili” da battere per lo Sporting – Atletico Madrid e Barcellona – ma l’aspetto forse più preoccupante in quel doppio 5-0 subìto sia dall’una che dall’altra, sul piano tecnico, è stata la completa perdita di concentrazione e di convinzione nei propri mezzi una volta subìto il primo gol. Contro il Barcellona, anzi, lo Sporting Gijón aveva cominciato molto bene, ottenendo nella prima mezz’ora anche una punizione dal limite dell’area (mal sfruttata). Dopo il gol di Suarez lo Sporting ha perso motivazioni e la partita è cambiata completamente, e tre dei cinque gol totali lo Sporting li ha subiti tutti negli ultimi dieci minuti della partita.

Queste recenti circostanze indicano che, nonostante quelle due promettenti vittorie di inizio campionato, per lo Sporting Gijón la partita della settima giornata contro il Deportivo La Coruna può e deve essere considerata come sarebbe considerata se si giocasse nelle ultime giornate: uno scontro-salvezza. Anche il Deportivo aveva cominciato bene e con tre punti utilissimi nelle classifiche avulse – una vittoria in casa per 2-1 contro l’Eibar, alla prima giornata – ma il resto del campionato, una volta ceduto Lucas Perez all’Arsenal, è stato un disastro: tre sconfitte e due pareggi, e un solo gol segnato.

Sia il Deportivo che lo Sporting giocheranno innanzitutto senza due titolari, squalificati per somma di ammonizioni ed espulsione: mancherà (e molto) Fajr al centrocampo del Deportivo, e mancherà (già un po’ meno) Lora alla fascia destra dello Sporting. Allo Sporting mancherà a centrocampo anche Nacho Cases, assente per una lesione al bicipite femorale, mentre Amorebieta, centrale titolare in difesa, è stato convocato ma non è in buona forma e potrebbe non giocare.

Nonostante le assenze nello Sporting, di un’eventuale vittoria del Deportivo non possono esserci ragionevoli convinzioni. Il problema principale del Deportivo, come detto, rimane l’attacco, e in particolare la “mira”: pur essendo la settima squadra del campionato per numero di tiri in porta, la sua percentuale di precisione è di gran lunga la più bassa di tutte (29%, e quella più “vicina” è il Granada, che comunque raggiunge il 37%).

Le probabili formazioni:
DEPORTIVO LA CORUNA: Lux; Juanfran, Albentosa, Sidnei, Luisinho; Mosquera, Borges; Colak, Marlos Moreno, Bruno Gama; Florin Andone.
SPORTING GIJÓN: Cuellar; Lillo, Meré, Babin, Isma Lopez; Moi Gomez, Sergio Alvarez: Burgui, Ndi, Victor Rodriguez, Cop.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
UNDER (1.66, Paddy Power)