Serie A: Inter-Juventus e Fiorentina-Roma (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per le restanti due partite di Serie A che si giocheranno domenica alle 18 e alle 20:45.

INTER – JUVENTUS | domenica ore 18:00

La gioia per la vittoria in rimonta centrata contro il Pescara nell’ultimo turno di campionato è durata poco per l’Inter, che ha poi incredibilmente perso in Europa League 2-0 in casa contro l’Hapoel Be’er Sheva, giocando malissimo. L’allenatore De Boer ha fatto parecchio turn over, ma tutti i calciatori meno utilizzati finora in campionato a cui è stata data una possibilità hanno deluso, e anche sul piano del gioco non ci sono stati miglioramenti di alcun tipo.

Il 4-2-3-1 scelto da De Boer come modulo di base non sta funzionando, l’Inter gioca male e ha grandi difficoltà soprattutto in fase de impostazione in cui Medel – che non ha le caratteristiche giuste per verticalizzare il gioco – serve a turno uno dei quattro calciatori che giocano sulla trequarti, visto che Joao Mario tende spesso ad avanzare la sua posizione iniziale. L’avvio della manovra è lento e senza le sovrapposizioni dei terzini è difficile riuscire a sviluppare il gioco. Banega, che pure è uno bravo nel fare i passaggi, nella partita di domenica scorsa ne ha sbagliati parecchi perché spesso Candreva e Perisic erano troppo nascosti sulla fascia e Icardi stretto tra i due centrali avversari. Alle difficoltà nello sviluppo della manovra va aggiunta la scarsa sicurezza della difesa: quando il Pescara ripartiva i difensori rinculavano ma i trequartisti non tornavano, con Medel e Joao Mario che non riuscivano a contenere numericamente gli inserimenti dei centrocampisti avversari.

L’Inter ha una delle migliori rose del campionato, quanto meno la più forte dopo quelle di Juventus, Napoli e Roma, ma se De Boer non riuscirà a trovare una tattica di gioco in grado di fare rendere i singoli calciatori al meglio sarà difficile lottare per la qualificazione in Champions League.

A proposito di Champions League, mercoledì la Juventus non è andata oltre un deludente 0-0 contro il Siviglia all’esordio nella fase a gironi. La partita è andata diversamente da come ci si aspettava, per una volta Sampaoli – allenatore degli spagnoli – ha optato per una tattica difensiva e Allegri ha pensato anche lui prima di tutto a non sbilanciarsi, tenendo in panchina Pjanic e schierando Asamoah e Lemina sulla mediana. Pur dominando la partita la Juventus non ha creato tantissimo, soprattutto nel primo tempo, mentre nel finale con il centrocampista bosniaco in campo ha provato ad assediare la difesa avversaria senza però riuscire a trovare il gol vittoria.

In questa partita Allegri dovrebbe riproporre Pjanic titolare, ma non sarà tanto la presenza in campo del bosniaco a fare la differenza rispetto a mercoledì, quanto l’avversario. L’Inter non ha la stessa preparazione tattica del Siviglia, ha ancora parecchi limiti e in Italia la Juventus non ha rivali. Le vittorie ottenute nelle prime tre partite lo hanno confermato, e i numeri di questa squadra in Serie A sono eccezionali: nelle ultime 31 partite giocate in campionato la Juventus ha vinto 29 volte, e in questo avvio di stagione ha subito solo cinque tiri nello specchio, meno di tutti nella Serie A 2016/17, e – giusto per intenderci – meno della metà dell’Inter (12).

La vittoria della Juventus è a quota 1.95 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
INTER: Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo, Joao Mario, Medel, Candreva, Banega, Perisic, Icardi.
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Khedira, Pjanic, Asamoah, Alex Sandro, Dybala, Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.95, Bet365)
X2 + OVER 1.5 (1.65, Eurobet)




FIORENTINA – ROMA | domenica ore 20:45

La stagione di Fiorentina e Roma non è iniziata nel migliore dei modi. La squadra allenata da Paulo Sousa ha perso all’esordio contro la Juventus e non è stata particolarmente brillante nelle successive due partite contro Chievo (vittoria per 1-0) e Paok Salonicco (0-0), mentre la partita contro il Genoa nell’ultimo turno di campionato è stata interrotta per pioggia sul risultato di 0-0. La Roma è stata eliminata dalla Champions League nei preliminari contro il Porto, e questo è stato il risultato peggiore. Anche l’esordio in Europa League non è stato entusiasmante (1-1 contro i cechi del Viktoria Plzen), mentre in campionato le cose sono andate bene con l’unico neo rappresentato dal pareggio contro il Cagliari, in cui i giallorossi si sono fatti rimontare due gol.

L’attacco della Fiorentina finora non è mai stato brillante come nella passata stagione, ma contro la precaria difesa della Roma potrebbe tornare a divertirsi e a divertire. La Roma ha sempre subito gol nelle ultime quattro partite, ben otto, e i nuovi acquisti non sono riusciti finora a migliorare la situazione rispetto all’anno scorso: Vermaelen è sempre infortunato, Fazio troppo lento e Juan Jesus sta continuando a commettere le ingenuità che lo avevano contraddistinto nell’Inter. La Roma inoltre ha due terzini fortissimi come Florenzi e Bruno Peres che sono però due attaccanti aggiunti e che quando c’è da difendere vanno in perenne difficoltà.

Se la difesa fa acqua, la Roma da quando c’è Spalletti quanto meno va alla grande in fase offensiva. La Roma è la formazione che ha effettuato più tiri nello specchio nelle prime tre giornate (24), e insieme al Napoli è quella che ha segnato più gol (nove). I giallorossi inoltre hanno segnato 25 gol nelle ultime nove gare di Serie A giocate – incluso lo scorso campionato -, e in questo parziale per ben sette volte ne hanno realizzati almeno tre nella stessa partita.

La Roma parte leggermente favorita, ma le incertezze della difesa e la fragilità della squadra a livello mentale sconsigliano di puntare sui segni “1X2” optando per i gol.

Probabili formazioni
FIORENTINA: Tatarusanu, Tomovic, Rodriguez, Astori, Maxi Olivera, Tello, Vecino, Badelj, Borja Valero, Ilicic, Kalinic.
ROMA: Szczesny, Florenzi, Manolas, Fazio, Bruno Peres, Strootman, De Rossi, Nainggolan, Salah, Dzeko, Perotti.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.66, Bet365)
OVER 2.5 (1.80, Bet365)