Serie A: Lazio-Pescara e Napoli-Bologna (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Il sabato della quarta giornata di Serie A propone due partite ai classici orari delle 18 e delle 20.45: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

LAZIO – PESCARA | sabato ore 18:00

Lazio e Pescara hanno gli stessi punti in classifica dopo le prime tre giornate di campionato: quattro. Il Pescara in realtà sul campo ha fatto un solo punto, all’esordio, fermando sul 2-2 in casa il Napoli, e poi è stato sconfitto da Sassuolo e Inter. Nella partita contro il Sassuolo però gli avversari hanno utilizzato un calciatore che ancora non risultava regolarmente tesserato, motivo per cui i tre punti sono andati a tavolino al Pescara. La Lazio ha iniziato benissimo la stagione vincendo 4-3 sul campo dell’Atalanta, ma nelle successive due partite ha fatto un solo punto: sconfitta in casa contro la Juventus e pareggio al Bentegodi contro il Chievo.

Sul piano del gioco finora è stato più convincente il Pescara, che è stato capace di mettere in difficoltà due delle squadre più attrezzate di questo campionato, Napoli e Inter. La squadra allenata da Oddo nonostante il salto di categoria continua a giocare un calcio offensivo e basato sul possesso palla anche in Serie A e con ottimi risultati. Il problema è che questa tipologia di gioco è altamente dispendiosa a livello energetico, e non è un caso se contro Napoli e Inter i gol subiti siano arrivati tutti nel secondo tempo. Inoltre la difesa – nonostante un portiere di grande affidabilità come Bizzarri – appare di scarso livello individualmente, in particolare al centro con Gyomber, e troppo esposta agli attacchi avversari per via della tattica di gioco voluta da Oddo.

La Lazio non ha impressionato in queste prime tre partite. All’esordio ha approfittato degli errori difensivi dell’Atalanta, mostrandosi allo stesso tempo troppo fragile in difesa. Nella seconda giornata si è inchinata alla Juventus – sconfitta che può starci -, poi però contro il Chievo ben chiuso in difesa la squadra allenata da Simone Inzaghi ha mostrato una scarsa organizzazione nello sviluppo del gioco.

Le caratteristiche del Pescara però dovrebbero esaltare la velocità e il dribbling degli attaccanti della Lazio, che avranno più spazi da sfruttare rispetto alla partita contro il Chievo: Keita, Felipe Anderson e Immobile potrebbero tornare a divertirsi dopo il brutto pomeriggio passato al Bentegodi.

Il Pescara nelle prime tre partite di campionato ha sempre fatto “gol”, e vista la qualità degli attacchi fatti contro l’Inter viene da pensare che anche contro la Lazio possa riuscire a fare almeno un gol. Marchetti ha iniziato la stagione con un rendimento insufficiente, il nuovo difensore Bastos ha fatto bene finora ma nel Rostov era abituato a giocare nella difesa a tre e prima di trovare la giusta intesa con De Vrij ci sarà bisogno di tempo.

La doppia chance interna unita all’over 1.5 è a quota 1.32 su Better che regala ai suoi nuovi clienti 10€ in bonus scommesse dopo la registrazione e la prima ricarica di almeno 10€, senza condizioni; e in più offre 5€ in bonus scommesse a settimana ai clienti che piazzino ogni settimana almeno 25€ di scommesse con quota minima 2.00.

Probabili formazioni
LAZIO: Marchetti, Basta, Bastos, De Vrij, Lukaku, Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson, Immobile, Keita.
PESCARA: Bizzarri, Zampano, Campagnaro, Gyomber, Biraghi, Verre, Cristante, Memushaj, Brugman, Benali, Caprari.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.50, Eurobet)
GOL (1.85, Unibet)
1X + OVER 1.5 (1.32, Better)
IMMOBILE MARCATORE (2.10, Eurobet)




NAPOLI – BOLOGNA | sabato ore 20:45

La falsa partenza del primo tempo di Pescara in cui era sotto di due gol sembra già dimenticata: il Napoli ha poi pareggiato 2-2 la partita dell’Adriatico e vinto le successive due contro Milan e Palermo, esordendo alla grande anche in Champions League battendo 2-1 la Dinamo Kiev in trasferta. Il Napoli nonostante la partenza estiva di Higuain conferma di essere una squadra offensiva e dal gol facile: dopo avere preso a pallate in amichevole Nizza, Monaco ed Hertha Berlino, in questa prima parte di stagione la squadra allenata da Sarri ha sempre segnato almeno due gol a partita, in totale 11 su 4 partite ufficiali.

Milik ha avuto un buon impatto: non è ai livelli di Higuain e forse mai ci arriverà, ma ha confermato di essere un buon finalizzatore e ha già segnato quattro gol. In vista del turno infrasettimanale, Sarri potrebbe però fare un po’ di turn over anche perché rispetto all’anno passato ha molta più qualità in panchina con i vari Maksimovic, Giaccherin, Rogi, Diawara e Zielinski, tutti nuovi acquisti. La partita di mercoledì prossimo a Marassi contro il Genoa è sulla carta più difficile di questa, motivo per cui Sarri potrebbe decidere di fare qualche cambio in più rispetto al solito.

Il turn over del Napoli non sembra però un buon motivo per prevedere una possibile sorpresa in questa partita. L’allenatore del Bologna Donadoni l’anno scorso ci ha abituati a turn over massicci con i turni infrasettimanali di mezzo, e dal momento che mercoledì giocherà in casa una partita più abbordabile in casa contro la Sampdoria è probabile una mezza rivoluzione anche tra i rossoblù.

Probabili formazioni
NAPOLI: Reina, Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Strinic, Allan, Jorginho, Zielinski, Callejon, Gabbiadini, Insigne.
BOLOGNA: Da Costa, Torosidis, Oikonomou, Gastaldello, Masina, Dzemaili, Viviani, Taider, Rizzo, Floccari, Di Francesco.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.30, Bwin)
OVER 1.5 SQUADRA IN CASA (1.36, Unibet)