Champions League: Psg-Arsenal e Basilea-Ludogorets (gruppo A)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Nel gruppo A di Champions League c’è subito un partitone tra le due squadre favorite per il passaggio del turno: Psg e Arsenal. L’altra partita vede in campo i campioni di Svizzera e di Bulgaria.

PSG – ARSENAL | martedì ore 20:45

Psg e Arsenal pure essendo due assidue frequentatrici della Champions League si ritrovano a essere dirette avversarie in questa competizione per la prima volta, l’ultima sfida europea risale alla Coppa delle Coppe della stagione 1993/1994. Negli ultimi anni grazie agli investimenti degli sceicchi proprietari del club, è stato il Psg a provare con maggiore determinazione la vittoria della Champions League rispetto all’Arsenal, ma tutte e due hanno fatto risultati molto deludenti.

Questa sarà la quinta partecipazione consecutiva della squadra francese in Champions League, la nona in assoluta, ma la squadra nell’era recente non è mai riuscita ad andare oltre i quarti di finale, sempre raggiunti nelle ultime quattro edizioni. Solo nella stagione 1994/1995 il Psg fece di meglio raggiungendo le semifinali dove perse contro il Milan.

L’Arsenal è addirittura alla diciannovesima partecipazione consecutiva alla fase a gironi di Champions League, ma nelle ultime sei edizioni è sempre stata eliminata agli ottavi di finale: il migliore risultato è stato il secondo posto del 2006.

Psg e Arsenal affrontano questa nuova stagione di Champions League probabilmente con meno aspettative degli anni passati. La squadra francese si è affidata a un allenatore molto bravo nelle competizioni a eliminazione diretta, ma vincere tre volte l’Europa League non vale come biglietto da visita per la Champions, dove Emery ha un bilancio piuttosto negativo (9 sconfitte nelle ultime 12 partite), sia alla guida del Valencia che recentemente col Siviglia. La perdita di Ibrahimovic poi è pesante in tanti sensi, sia per la perdita di un calciatore formidabile in zona gol sia per la perdita di carisma e mentalità vincente. A volere essere scaramantici però, Inter e Barcellona hanno vinto la Champions League proprio nell’anno successivo alla partenza dell’attaccante svedese, e la squadra è comunque molto forte: Cavani, oscurato da Ibra negli ultimi anni, potrebbe tornare nel ruolo di punta centrale il fromboliere implacabile dei tempi del Napoli, per il resto il Psg si è sbarazzato di David Luiz – sempre un limite in termini di stabilità della difesa – ha il fortissimo Krychowiak che finalmente manderà in panchina Thiago Motta e in Meunier ha un terzino destro più affidabile di Van der Wiel. Ad aumentare le alternative in attacco inoltre ci sono i due nuovi arrivati Ben Arfa e Jesè.

L’Arsenal anche nel corso di questo calciomercato non è riuscito a rinforzare una squadra a cui basterebbero un paio di accorgimenti per ambire alla vittoria finale. Gli acquisti dell’ultima ora – arrivati dopo il nazionale svizzero Xhaka – Mustafi e Lucas Perez sono due ottimi calciatori, ma per puntare alla vittoria di Premier League e Champions League, l’allenatore Wenger avrebbe dovuto optare per due campioni affermati, o anche uno solo: Mustafi va bene per la difesa, ma in attacco devi prendere Higuain, per fare un esempio.

Questa rischia così di essere l’ennesima stagione persa per l’Arsenal, tra i black out mentali della difesa, i problemi fisici di Ramsey (già infortunato, salterà questa partita) e il rendimento discontinuo dei vari Özil, Walcott, Chamberlain e Giroud. L’Arsenal dovrebbe superare la fase a gironi con meno rischi rispetto all’anno passato, ma in questa partita contro il Psg appare sfavorito, soprattutto dopo la prestazione incolore offerta sabato scorso in casa contro il Southampton in cui ha giocato male, riuscendo a vincere 2-1 solo grazie a un calcio di rigore segnato nel finale da Cazorla.

La doppia chance interna unita all’over 1.5 è a quota 1.57 su Better che regala ai suoi nuovi clienti 10€ in bonus scommesse dopo la registrazione e la prima ricarica di almeno 10€, senza condizioni; e in più offre 5€ in bonus scommesse a settimana ai clienti che piazzino ogni settimana almeno 25€ di scommesse con quota minima 2.00.

Le probabili formazioni:
PSG: Areola (Trapp), Kimpembe, Marquinhos, Thiago Silva, Meunier, Matuidi, Krychowiak, Verratti, Lucas Moura, Cavani, Di María.
ARSENAL: Cech, Monreal, Koscielny, Mustafi, Bellerín, Xhaka, Elneny, Sánchez, Özil, Chamberlain, Giroud.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.95, William Hill)
1X + OVER 1.5 (1.57, Better)
GOL (1.75, Bet365)
CAVANI MARCATORE (2.00, Bet365)




 

BASILEA – LUDOGORETS RAZGRAD | martedì ore 20:45

Otto successi in altrettante partite ufficiali, primato solitario in campionato e un gioco molto convincente: anche questa stagione è cominciata benissimo per il Basilea, che in patria domina ormai da anni e si presenta in Champions con l’obiettivo di provare a ben figurare, pur sapendo di avere davanti a sé due club fortissimi – Paris Saint Germain e Arsenal, che appaiono nettamente favoriti per l’accesso agli ottavi di finale – e di poter dunque lottare in modo realistico soprattutto per un ripescaggio in Europa League.

Seydou Doumbia – che in Champions League vanta 13 gol su 21 presenze – è il punto di riferimento offensivo della squadra allenata da Urs Fischer: l’attaccante ivoriano ha fatto malissimo con la maglia della Roma, ma si è esaltato al CSKA Mosca e adesso sta segnando con continuità anche nel Basilea (5 gol su 6 presenze in campionato). Attenzione, inoltre, agli inserimenti di Birkir Bjarnason: l’ex centrocampista del Pescara è abilissimo nel presentarsi davanti alla porta avversaria e nel concretizzare le occasioni a propria disposizione, come ha confermato in occasione dei recenti Campionati Europei, andando in gol contro il Portogallo.

Un percorso lunghissimo ha portato il Ludogorets verso la fase a gironi di Champions: nelle scorse settimane, la formazione bulgara ha eliminato Mldost Podgorica, Stella Rossa e Viktoria Plzen, proponendo un gioco abbastanza spettacolare e schierando tre calciatori offensivi (Wanderson, Marcelinho e Misidjan o Lukoki) alle spalle della prima punta Jonathan Cafù, molto veloce e abile in contropiede a sfruttare i passaggi filtranti del brasiliano naturalizzato bulgaro Marcelinho.

La fase di contenimento, però, non è eccezionale (solo due partite a porta inviolata nelle ultime nove): questo rischia di rappresentare un serio problema in vista del match contro il Basilea, che dispone di un organico complessivamente migliore e appare favorito.

Le probabili formazioni:
BASILEA: Vaclik, Lang, Suchy, Balanta, Traoré, Xhaka, Fransson, Bjarnason, Delgado, Steffen, Doumbia.
LUDOGORETS RAZGRAD: Stoyanov, Minev, Moti, Palomino, Natanael, Dyakov, Sasha, Wanderson, Marcelinho, Misidjan, Cafú.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.72, William Hill)
GOL (2.00, Better)
OVER (1.95, Better)