Serie B: Ascoli-Spal, Avellino-Trapani, Benevento-Verona e Brescia-Perugia (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per quattro delle otto partite di Serie B che si giocheranno sabato pomeriggio alle 15.

ASCOLI – SPAL | sabato ore 15:00

L’Ascoli torna a giocare allo stadio “Del Duca” dopo il rinvio della scorsa settimana dovuto agli effetti del terremoto che ha colpito il centro Italia. L’avversaria di turno sarà una neopromossa, la Spal, che dopo la sconfitta all’esordio a Benevento ha festeggiato la prima partita casalinga con un netto 3-0 ai danni del Vicenza, penalizzato anche dall’espulsione avvenuta in avvio di partita.

L’Ascoli nel corso del calciomercato estivo è riuscito a confermare il fromboliere della passata stagione – Cacia – e ha scelto un allenatore preparato come Aglietti che l’anno scorso è riuscito a sfiorare la qualificazione ai playoff con la Virtus Entella. L’Ascoli si è mosso parecchio in entrata in estate, sono arrivati Blazej Augustyn (Heart of Midlothian), Guillaume Gigliotti (Foggia), Leonardo Gatto (Atalanta), Filippo Florio (Ischia), Francesco Cassata (Juventus), Melker Hallberg (Udinese), Tommaso Bianchi (Leeds), Nabil Jaadi (Udinese) e Flavio Lazzari (Novara): starà ad Aglietti trovare la giusta formazione tipo in grado di fare rendere al meglio tutti questi calciatori e fare crescere i migliori prospetti.

La Spal ha confermato il gruppo di titolari fissi che hanno conquistato la promozione dalla Lega Pro alla Serie B con l’aggiunta di giovani promesse (uno dei portieri più promettenti d’Italia, Meret, e il fromboliere della nazionale under 21 Cerri) e di calciatori d’esperienza come Arini (a segno nell’ultimo turno), Schiattarella e Antenucci, devastante contro il Vicenza.

Nell’Ascoli non ci saranno Giorgi e Gigliotti per infortunio, mentre dovrebbero tornare a disposizione Lazzari e Hallberg. Lo Spezia ritrova Meret e Cerri dopo la settimana trascorsa in Under 21 in cui l’attaccante ha anche segnato un gol molto importante contro la Serbia su calcio di rigore.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.95 su Better che assicura un bonus di 10 euro alla registrazione più 5 € di bonus a settimana per tutta la durata del campionato di calcio di Seria A.

Probabili formazioni
ASCOLI: Lanni, Almici, Cinaglia, Mengoni, Mignanelli, Bianchi, Hallberg, Addae, Orsolini, Cacia, Gatto.
SPAL: Meret, Giani, Cremonesi, Gasparetto, Castagnetti, Arini, Schiattarella, Lazzari, Del Grosso, Antenucci, Cerri.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
SEGNA GOL SQUADRA OSPITE (1.40, Better)
GOL (1.95, Better)




AVELLINO – TRAPANI | sabato ore 15:00

L’avventura di Toscano sulla panchina dell’Avellino non è iniziata poi così bene: dopo il deludente pareggio in casa contro il Brescia all’esordio, è arrivata la brutta sconfitta in trasferta per 2-0 contro l’Entella. I problemi di questo avvio di stagione erano del resto prevedibili: il nuovo allenatore ha portato uno schema differente, il 3-5-2, e la squadra ha bisogno di tempo per recepirlo. Ad allungare i tempi ci sono stati poi i parecchi cambi di calciatori anche nelle fasi conclusive del calciomercato. La retroguardia è stata rinnovata quasi totalmente e il passaggio alla difesa a tre – uno dei marchi di fabbrica del gioco dell’allenatore Toscano – richiederà probabilmente del tempo prima di trovare una buona solidità. Nelle ultime ore di calciomercato è stato inoltre ceduto uno dei calciatori migliori, il giovane under 21 Biraschi. Le note positive vengono dall’attacco dove oltre a Castaldo – che dopo la lunga squalifica dell’inizio della scorsa stagione, stavolta potrà dare il suo contributo fin dalle prime giornate – ci sono tanti calciatori di ottimo livello come Mokulu, Daniele Verde, Bidaoui e il colpo dell’ultima ora di mercato Ardemagni, che in questa partita dovrebbe essere subito titolare.

Il Trapani ha iniziato il campionato con due pareggi con gol: la squadra ha qualche problema in più rispetto allo straordinario finale della scorsa stagione in cui fallì la promozione solo in finale playoff, ma ha dimostrato di avere ancora il carattere del suo allenatore Cosmi rimontando in tutte e due le occasioni i gol di svantaggio. Le cessioni più pesanti hanno riguardato la difesa con gli addii di Perticone e Scognamiglio, e i tre gol subiti nelle prime due partite hanno confermato la sensazione che la retroguardia si sia al momento indebolita. Sono rimasti però tre calciatori fondamentali nell’ottimo rendimento dell’anno passato come Coronado, Petkovic e Citro e in più sono arrivati altri due rinforzi in attacco (De Cenco e Ferretti).

Sul fronte formazioni, nella Ternana Toscano rispetto all’ultimo turno ritrova i nazionali Berat Dijmsiti, Idrissa Camara e Boris Radunovic, mentre un’influenza non dovrebbe impedire a Lasik di essere in campo. Donkor ha problema al piede e non sarà convocato così come Migliorini.

Nel Trapani sicuri assenti Scozzarella e Ciaramitaro, il forte attaccante Petkovic è recuperato ma non è ancora al cento per cento e potrebbe entrare nella ripresa.

Probabili formazioni
AVELLINO: Frattali, Jidayi, Diallo, Gonzalez, Belloni, D’Angelo, Lasik, Paghera, Asmah, Ardemagni, Castaldo.
TRAPANI: Guerrieri, Pagliarulo, Casasola, Legittimo, Fazio, Barillà, Nizzetto, Rizzato, Coronado, De Cenco, Citro.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Better)
1/X PARZIALE FINALE (14.00, Better)
BENEVENTO – VERONA | sabato ore 15:00

Benevento e Verona hanno iniziato molto bene il campionato e hanno al momento entrambe quattro punti in classifica. Se nel caso del Verona le aspettative erano altissime e le due belle partite giocate contro Latina e Salernitana hanno confermato quelle che sono le potenzialità della squadra, il Benevento ha stupito soprattutto nell’ultima giornata in cui ha sfiorato la vittoria sul campo del Carpi. All’esordio il Benevento aveva superato senza particolari difficoltà la Spal, confermando l’ottimo rendimento che riesce ad avere nel suo stadio, il “Vigorito”.

Il Benevento per ambientarsi subito alla nuova categoria ha deciso di affidarsi a un tecnico navigato in Serie B come Baroni e ha rinforzato la squadra con parecchi nuovi calciatori: l’ottimo portiere Cragno nazionale under 21, il difensore Camporese dall’Empoli, il centrocampista Chibsah, il trequartista ex Cesena Falco autore nello scorso turno di un gol bellissimo, l’esperto attaccante ex Ternana Ceravolo e il giovane di scuola Inter Puscas, l’anno scorso in prestito al Bari. Sono stati poi confermati ottimi calciatori protagonisti della promozione dello scorso anno e a fare la differenza sarà anche lo stadio “Vigorito” in cui nel passato campionato di Lega Pro non ha mai perso.

Mantenere la lunga imbattibilità contro uno squadrone come il Verona (che in settimana ha tesserato Maresca a centrocampo) non sarà semplice, di fronte si troverà una squadra forte in tutti i reparti, soprattutto in attacco dove l’allenatore Pecchia nonostante l’assenza di Pazzini potrà schierare un tridente da urlo con Luppi e Ganz – due dei migliori attaccanti dello scorso campionato – più Siligardi.

Per il Benevento sarà complicato impedire al Verona di fare gol, ma l’entusiasmo di squadra e tifosi renderà difficile la vita alla squadra allenata da Pecchia, che già la scorsa settimana non è riuscita a espugnare un campo caldo come l’Arechi di Salerno.

Probabili formazioni
BENEVENTO: Cragno, Venuti, Padella, Lucioni, Lopez, Buzzegoli, Chibsah, Melara, Falco, Ciciretti, Ceravolo.
VERONA: Nicolas, Pisano, Caracciolo, Bianchetti, Souprayen, Bessa, Romulo, Fossati, Luppi, Ganz, Siligardi.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.90, Better)
X2 + OVER 1.5 (1.83, Better)
MULTIGOL 2-4 (1.55, Better)
BRESCIA – PERUGIA | sabato ore 15:00

Una delle squadre meno fortunate di questo avvio di stagione è il Perugia, che si ritrova con appena un punto in classifica pur avendo giocato molto bene sia contro il Cesena all’esordio che la scorsa settimana contro il Bari. L’allenatore Bucchi ha detto che la sua squadra dovrà provare a essere più cinica e a trasformare in gol le tante occasioni prodotte, in particolare servirà l’apporto del fromboliere Rolando Bianchi. A centrocampo Zebli e Dezi stanno facendo un ottimo lavoro e anche Zapata si è messo in mostra in questo avvio di torneo.

La difesa dovrà stare attenta all’eterno Caracciolo, a segno in tutte e due le partite giocate dal Brescia che dopo il pessimo pre-campionato si ritrova con quattro punti in classifica e molta fiducia in più. L’allenatore Brocchi ha una squadra molto giovane e le partenze dei vari Antonio Caracciolo, Mazzitelli, Embalo, Kupisz e Geijo non sono state facili da rimpiazzare, ma grazie anche ai rinforzi last minute il Brescia sembra in grado di fare un campionato tranquillo fermo restando che nelle prime due partite ha avuto anche un po’ di fortuna dalla sua parte. Brocchi a questo giro dovrà fare a meno di Vassallo, Bubnjic, Dall’Oglio e Morosini mentre è rientrato dagli impegni con l’under 21 il promettente Calabresi.

Probabili formazioni
BRESCIA: Minelli, Coly, Lancini, Somma, Calabresi, Bisoli, Pinzi, Martinelli, Caracciolo, Torregrossa.
PERUGIA: Rosati, Imparato, Volta, Monaco, Chiosa, Zebli, Brighi, Dezi, Zapata, Buoniauto, Bianchi.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.45, Better)
OVER 1.5 (1.30, Better)